xCloud funziona anche su rete 4G, rivela Phil Spencer all'E3 2019 26

Phil Spencer ha parlato di xCloud all'E3 2019, rivelando che il servizio di game streaming funziona anche su rete 4G, sebbene chiaramente non offra la massima qualità visiva.

NOTIZIA di Tommaso Pugliese   —   11/06/2019

xCloud, il servizio di game streaming di Microsoft, funziona anche utilizzando una rete 4G: lo ha rivelato Phil Spencer all'E3 2019.

"xCloud funziona anche in 4G, e funziona bene. Non sto dicendo che in queste condizioni sia in grado di ricreare l'esperienza che potete avere su di una Xbox One X a casa vostra, collegati al vostro televisore: si tratta di qualcosa di diverso, ma di fatto può essere utilizzato ovunque", ha spiegato Spencer. "Stiamo cercando di creare un'esperienza nuova e peculiare, non di replicare ciò che avete già."

"La qualità dello streaming in mobilità dipenderà dalla vostra velocità di upload", ha continuato il boss di Xbox. "Diverse persone dispongono di velocità di connessione differenti e stiamo cercando di comunicare delle specifiche precise così da non creare equivoci."

"Tutto questo, però, ruota attorno al concetto di fornire alla gente una scelta in più, non di dire che le console di cui dispongono non vanno bene o che non dovrebbero giocare su PC, o ancora che scaricare i giochi per utilizzarli offline sia sbagliato."

#Microsoft

Microsoft