Yakuza Like a Dragon: SEGA pensa che sia colpa di SteamDB se il gioco è stato piratato

Gli avvocati di SEGA Japan avrebbero individuato in SteamDB i responsabili del pirataggio di Yakuza Like a Dragon, ma si tratta di un errore.

NOTIZIA di Luca Forte   —   30/03/2021
36

Ad alcuni avvocati di SEGA Japan è stato chiesto di dare la caccia ai responsabili del pirataggio di Yakuza Like a Dragon su PC. Peccato che le indagini abbiano indicato il celebre sito SteamDB come il responsabile di questo atto e stiano facendo pressioni per togliere dalla rete ogni genere di informazione. Ma stanno commettendo un errore.

Come è possibile notare navigando direttamente sulla pagina del gioco, Yakuza: Like a Dragon non è più consultabile attraverso SteamDB. Come molti sanno, questo sito sia famoso per recuperare e offrire tantissime informazioni su tutti i giochi presenti sul database di Steam, come per esempio il prezzo nelle varie valute, la data di uscita del gioco e la cronologia degli aggiornamenti.

Tutto, quindi, fuorché vendere o distribuire i giochi stessi. Peccato che non sia così per gli avvocati della sede centrale di SEGA che hanno raggiunto per ben due volte il proprietario di SteamDB e lo hanno costretto a mettere offline la pagina del gioco. In teoria si tratterebbe di un errore piuttosto comune, ha affermato il creatore di SteamDB e SteamStatus Pavel Djundik su Twitter, "riceviamo almeno un DMCA all'anno, ma risolviamo sempre tutto in poco tempo". "SteamDB non supporta la pirateria, non ha link per i download e nemmeno link a siti che vendono chiavi" si legge nella dichiarazione ufficiale sui social.

Il problema è che questa volta gli avvocati di SEGA, dopo aver inviato le minacce, si sono dati alla macchia, non consentendo a Djundik di spiegare la situazione. Per questo motivo, per precauzione, la pagina del gioco è ancora offline, in attesa che la situazione possa essere chiarita.

La pagina di SteamDB è momentaneamente offline.
La pagina di SteamDB è momentaneamente offline.