L'eterno conflitto 2

Puntando sulla varietà delle situazioni, NetEase Games ci propone uno dei migliori action RPG mobile dell'anno

RECENSIONE di Tommaso Pugliese   —   21/11/2015

MOBA e action RPG appartengono a filoni differenti, sebbene siano accomunati da vari aspetti e caratteristiche. In entrambi i casi si tratta di generi che in ambito mobile funzionano piuttosto bene, dato che si sposano alla perfezione con un sistema di controllo touch (in particolare i multiplayer online battle arena).

L'eterno conflitto

Nel corso degli ultimi anni abbiamo visto brillanti esponenti delle due categorie spopolare su iOS e Android, vedi ad esempio la serie di Dungeon Hunter, l'ottimo e recente Ire: Blood Memory oppure, sul fronte dei MOBA, produzioni come Vainglory o l'originale e "sbrigativo" Call of Champions. La visione di NetEase Games è però diversa, e unisce in pratica il meglio dei due mondi, proponendoci un coinvolgente mix di situazioni che non può lasciare indifferenti. Eternal Arena ha il nome di un multiplayer online battle arena, eppure si tratta fondamentalmente di un action RPG, con missioni in cui bisogna esplorare scenari alla ricerca di tesori e nemici da affrontare, ma anche stage in cui si deve resistere all'attacco di diverse ondate di avversari, oppure scontrarsi con un potente boss. A questo tipo di livelli se ne affiancano però anche altri in perfetto stile MOBA, con uno o due corridoi da percorrere con l'obiettivo di distruggere le torri della fazione ostile, minion inclusi. Ah, e non dimentichiamoci il multiplayer online competitivo...

Eternal Arena è una gran bella sorpresa, un riuscito mix fra action RPG e MOBA che punta sulla varietà

Sangue e arena

L'incipit di Eternal Arena è molto particolare, in quanto ci viene chiesto di selezionare un avatar ma non sarà poi quello il personaggio che controlleremo nel gioco, bensì una squadra formata da tre guerrieri provenienti da una rosa di oltre trenta eroi, divisi nelle categorie tank, ranged e mage: i primi sono chiaramente abili negli scontri corpo a corpo, ma dispongono anche di una grande resistenza ai colpi; i secondi possono portare devastanti attacchi dalla distanza, ma occhio a evitare gli incontri ravvicinati con i nemici; i mage, infine, sono unità di supporto che dispongono di incantesimi curativi e/o offensivi basati spesso sugli elementi.

L'eterno conflitto

Memori dell'esperienza con Dungeon Hunter 5 e, in generale, con approcci al genere action RPG che spesso non prevedono manovre evasive o parate, abbiamo scelto di utilizzare un ranged e l'abbiamo portato avanti per alcuni capitoli, sbloccando varie manovre e ottenendo una potenza di fuoco non da poco. La cosa bella è che però basta un tocco per passare dal personaggio predefinito a uno qualsiasi dei suoi compagni, il che significa che possiamo di fatto affrontare le missioni come più ci aggrada... persino premendo il tasto del pilota automatico e rimanendo a guardare. Il sistema di controllo è di tipo tradizionale, con un ottimo stick analogico virtuale riposizionabile e una serie di pulsanti nella parte destra dello schermo. La cosa interessante è che il layout rimane lo stesso anche durante le missioni in stile MOBA, consentendo dunque un approccio all'azione diverso, più attivo e meno vicino alla filosofia degli RTS. Graficamente davvero ben fatto, non fosse per l'inevitabile ripetitività di alcuni scenari, Eternal Arena si lascia giocare tranquillamente anche senza spendere denaro reale, o quantomeno dopo qualche ora il modello freemium non ci è sembrato apportare variazioni al bilanciamento della difficoltà tali da rendere necessario un po' di grind per poter proseguire. La presenza della tradizionale "energia d'azione" risulta anch'essa implementata in modo elastico, senza particolari imposizioni.

Versione testata
iPhone (1.01)
Digital Delivery
App Store, Google Play
Prezzo
Gratis
Multiplayer.it

8.5

Lettori

S.V.

Il tuo voto

Eternal Arena è una gran bella sorpresa, un riuscito mix fra action RPG e MOBA che punta sulla varietà delle situazioni (ci sono oltre quindici modalità differenti!), sul numero di personaggi e su di un sistema di controllo touch preciso e reattivo. Dotato di un'ottima grafica, fluida e dettagliata, e di un gameplay solido, il titolo di NetEase Games riesce nel non semplice compito di restituire entusiasmo a chi ha già passato ore e ore con i vari Dungeon Hunter o Vainglory, fornendo loro un'alternativa davvero interessante.

PRO

  • Gameplay solido e coinvolgente
  • Tante situazioni diverse, tanti personaggi diversi
  • Campagna molto lunga, e c'è anche il multiplayer

CONTRO

  • Resa degli impatti migliorabile
  • Impossibile vedere tutti gli eroi senza spendere