Gatte e Pettirossi

Una donna può essere vendicativa come poche, figuriamoci se si tratta di Catwoman, protagonista assieme a Robin dei due nuovi DLC di Arkham Knight

RECENSIONE di Massimo Reina   —   26/11/2015
52

La vendetta, si sa, è un piatto che va gustato (o servito) freddo, come recita un vecchio detto. E se subire una ritorsione da qualcuno può rivelarsi pericoloso, se l'autrice di un qualsiasi gesto vendicativo è compiuto da una certa Catwoman, allora state pur certi che la cosa avrà dei risvolti tragici. Il tema della rivincita è dunque quello che fa da sfondo al primo dei due DLC storia proposti da Rocksteady Studios e Warner Bros. Interactive per il loro Batman: Arkham Knight. Il contenuto extra, disponibile su PlayStation Network, Xbox LIVE e PC (come sempre "gratis" per i possessori dell'abbonamento stagionale, e al prezzo di 1,99 euro per tutti gli altri) vede infatti protagonista la sensuale Selina Kyle alle prese con l'Enigmista, subito dopo i fatti conclusivi del Cavaliere di Arkham e del protocollo Knightfall. La vendetta di Catwoman, come spiega chiaramente il titolo, porta l'avventura all'interno di uno scenario suddiviso sostanzialmente in due parti, una nel ruolo di predatore e l'altra più action.

Riuscirà Catwoman a vendicarsi dell'Enigmista e Robin a fermare Due Facce?

Curiosità

Fin dal suo rilascio sul mercato, Batman: Arkham Knight ha ricevuto un buon supporto in termini di contenuti extra. Purtroppo non sempre questi hanno soddisfatto le aspettative dei fan o giustificato il costo dei pacchetti. Ad ogni modo segnaliamo il DLC Batmobile Batman v Superman che include le skin per l'auto dell'Uomo Pipistrello e per la sua tuta, le stesse che saranno utilizzate nel film Batman v Superman: Dawn of Justice, che arriverà nel 2016. Questo pacchetto è disponibile per ora solo per i possessori del pass stagionale, ma lo sarà per tutti fra meno di una settimana.

Io sono Catwoman, ascolta il mio ruggito

A dispetto di quanto ci si potesse aspettare visti i precedenti, La vendetta di Catwoman cambia radicalmente il gameplay della Donna Gatto, proponendo un approccio ragionato e silenzioso alla missione, piuttosto che diretto e fatto quindi solo di calci, acrobazie e frustate. Almeno all'inizio. L'obiettivo principale è infatti quello di infiltrarsi nella fabbrica di robot del folle Enigmista, rubargli tutti i soldi e distruggere la produzione, ma senza dare troppo nell'occhio. Nelle prime battute, infatti, bisogna rubare tre schede da altrettanti scagnozzi senza farsi notare, pena l'immediato Game Over. Fatto tutto ciò, si può procedere più "liberamente" a eliminare il resto della banda, fermo restando che anche in questo caso è importante agire ugualmente nell'ombra.

Gatte e Pettirossi

Se poco prima questo tipo di azione era indispensabile per evitare di dover ricominciare tutto d'accapo, questa volta lo è per non farsi sparare addosso da una decina di malviventi e fare una brutta fine. Sfruttando ogni angolo, ogni appiglio e ogni grata meglio operare attraverso dei KO Silenziosi, in maniera tale da non allertare il resto dei nemici ancora vivi. Facendo attenzione alla conformità stessa del finto negozio di giocattoli sotto al quale, come detto prima, c'è in realtà una fabbrica di violenti robot, si deve di fatto cercare di isolare le guardie e farle fuori con pazienza una alla volta. La seconda porzione del DLC è invece più action, e ripropone un'esperienza da un certo punto di vista più "tradizionale". Catwoman deve infatti vedersela con gli scagnozzi meccanici dell'Enigmista in una vera e propria discesa verso gli Inferi della follia. Il problema per il videogiocatore in questo caso non sarà costituito solo dalla presenza di varie tipologie di avversari, ma anche da un paio di "modificatori" che verranno attivati sull'ambiente circostante: si tratta di due raggi laser che arrivano dall'alto e provocano un gran danno se vi si entra in contatto, e a un certo punto una tipologia di esseri meccanici che elettrificano i pannelli che costituiscono il pavimento rendendo sempre più ristretto lo spazio entro cui agire senza rimanere folgorati. E' forse questo il punto più frustrante della mini avventura di Selina, in quanto gli avversari sono tanti e l'area dove muoversi serenamente poca, il che porta a ripetere la sequenza più e più volte prima di riuscire, anche con un pizzico di fortuna, a completare il tutto fino al finale. Anche questo contenuto extra, infatti, non si fa apprezzare certo per longevità, visto che noi lo abbiamo completato in una mezz'oretta al primo giro (perdendo tempo nelle fasi conclusive nello scontro che vi abbiamo appena descritto), in venti minuti al secondo sapendo già cosa fare e come muoverci rapidamente.

Gatte e Pettirossi

Niente Luna di Miele

Discorso analogo si può fare per l'altro pacchetto storia rilasciato da Warner, intitolato Testa o croce e ambientato anche questo dopo i fatti relativi al protocollo Knightfall. La storia vede protagonista il neo sposo Tim Drake assieme, ma solo in contatto radio, alla consorte Barbara. Robin deve fermare il traffico di denaro organizzato da Due Facce e dai suoi sottoposti, e riconsegnare alla giustizia proprio il super criminale fuggito di prigione. Il Pettirosso inizia la sua avventura all'interno di una fabbrica adibita allo smaltimento dei rifiuti, ma dove in realtà gli uomini dell'ex procuratore distrettuale Harvey Dent stanno smistando i soldi che hanno rapinato da diverse banche.

Gatte e Pettirossi

La giocabilità è la solita, e come per La vendetta di Catwoman c'è una prima parte stealth e una seconda parte più improntata sull'azione, dove come sempre bisogna menare le mani con gli scagnozzi del boss di turno. Tuttavia l'ambientazione non è male, così come abbiamo trovato divertente utilizzare Robin in questa missione. Semmai a deluderci è stato il livello di sfida non troppo alto e soprattutto, come accennato poco fa, la scarsa longevità, visto che anche questo contenuto extra si esaurisce troppo rapidamente e senza nemmeno la soddisfazione di picchiare Due Facce. A conti fatti, entrambi i DLC propongono una stanza predatore e una combattimento per ciascun personaggio, non hanno boss fight classiche (non si può certo definire tale il combattimento con più nemici su schermo) e sono troppo brevi. Per questi motivi, pur apprezzandone alcuni aspetti (in fondo sono concettualmente migliori dell'ultimo con Nightwing, per esempio), riteniamo che siano comunque prodotti al di sotto delle aspettative, e dunque non consigliabili al pubblico, se non ai fan più accaniti che vogliono avere ogni possibile contenuto legato a Batman: Arkham Knight. A questo punto l'ultima speranza di avere un DLC storia come si deve da Warner Bros., in termini di durata, gameplay e narrazione, è riposta ne L'era dell'infamia.

Gatte e Pettirossi

Commento

Digital Delivery
Steam, PlayStation Store, Xbox Store
Prezzo
1,99 €
Multiplayer.it

Lettori (2)

3.7

Il tuo voto

PRO

  • Catwoman affascina con le sue movenze feline e le sue battute
  • Robin continua una piccola porzione della storia di Arkham Knight
  • Giocabilità tutto sommato buona
CONTRO
  • Venti minuti di gioco cadauno sono decisamente pochi
  • Mancano i boss