Il Trono di Spade: Oltre la Barriera, la recensione 21

Il Trono di Spade: Oltre la Barriera è un RPG strategico per iOS e Android ambientato 48 anni prima rispetto agli eventi di Game of Thrones: la nostra recensione

RECENSIONE di Tommaso Pugliese   —   01/04/2020

La recensione de Il Trono di Spade: Oltre la Barriera consente di immergersi nuovamente nelle atmosfere di Game of Thrones, sebbene la serie televisiva si sia ormai conclusa (con tutte le polemiche che hanno accompagnato l'ottava e ultima stagione) e i fan stiano aspettando che George R.R. Martin si decida finalmente a scrivere il suo finale, magari meno controverso.

Al netto di queste considerazioni, il franchise creato dall'autore americano ha ancora un grande fascino e il suo mondo può fare da base per innumerevoli storie, specie se ambientate nel passato rispetto agli eventi che già conosciamo.

Il Trono Di Spade Oltre La Barriera 7

Come nel caso appunto del mobile game sviluppato da Behaviour Interactive, che ci proietta indietro di 48 anni rispetto alle vicende di Jon Snow e Daenerys Targaryen, mettendoci nei panni di un ufficiale dei Guardiani della Notte che deve risolvere il mistero della scomparsa del Lord Comandante Brynden Rivers, conosciuto come "Corvo di Sangue".

Il gioco può contare su cutscene di sorprendente qualità, caratterizzate da uno stile grafico del tutto simile a quello delle avventure di Telltale Games, che vengono utilizzate per dipanare gli eventi della trama e fanno da collante nella campagna single player fra un combattimento a turni e l'altro, coinvolgendoci, approfondendo i personaggi e fornendoci dei buoni motivi per andare avanti. Arriveremo a scoprire la verità?

Gameplay e struttura

Al di là delle eccellenti cutscene, che evidenziano un valore produttivo tutt'altro che banale per un mobile game, e che abbiamo trovato un po' deludenti solo per la mancanza di dialoghi parlati (volendo tenere unicamente il testo, perché far muovere le labbra ai protagonisti?), Il Trono di Spade: Oltre la Barriera rivela ben presto il suo gameplay da RPG strategico in stile gacha, con inevitabili rimandi alle microtransazioni e a un modello free-to-play permissivo solo fino a un certo punto.

Le prime ore scorrono in maniera abbastanza tranquilla, tuttavia, e mettono in mostra una formula tradizionale ma discretamente solida, che consente di creare il proprio gruppo di eroi, evocarne di nuovi e potenziarli secondo meccaniche ormai ben collaudate.

Il Trono Di Spade Oltre La Barriera 8

Il tutto nell'ottica di affrontare i sei capitoli della campagna principale, nonché le missioni extra di diversi eventi speciali, alcuni dei quali consentono di controllare personaggi ben noti come i già citati Jon Snow e Daenerys, ma anche Jaime Lannister, Tormund e Melisandre all'interno di specifici scenari.

Insomma, gli sviluppatori hanno provato ad arricchire la struttura di gioco in vari modi, ma come anticipato la componente freemium viene a galla abbastanza rapidamente, nella forma di nemici parecchio resistenti, che costringono a ripetere missioni già completate al fine di ottenere gli upgrade necessari ad andare avanti. Il caro vecchio grinding, in buona sostanza, che bisogna per forza di cose mettere in conto ma che ci sarebbe piaciuto veder emergere un po' più avanti.

Versione testata
iPad (1.0.2)
Digital Delivery
App Store, Google Play
Prezzo
Gratis
Multiplayer.it

7.0

Lettori (6)

3.1

Il tuo voto

Il Trono di Spade: Oltre la Barriera è un titolo che parte decisamente bene, grazie a una presentazione tecnicamente irreprensibile e finanche ben diretta, al netto di qualche tempistica affrettata, e a un set i personaggi convincenti, protagonisti di una storia che invoglia a essere seguita. Le meccaniche RPG strategiche sono di tipo tradizionale, senza particolari acuti, ma dopo un po' il grado di sfida comincia a salire e si sbatte inevitabilmente contro i paywall. Il valore produttivo del mobile game targato Behaviour Interactive è evidente ed è dunque lecito che lo studio provi a monetizzare, ma un approccio meno frettoloso avrebbe certamente aiutato ad apprezzare di più l'esperienza.

PRO

  • Bella atmosfera, ottime cutscene
  • Struttura piuttosto ricca di contenuti
  • Un RPG strategico di stampo tradizionale...

CONTRO

  • ...senza acuti né sorprese
  • Il modello freemium si fa sentire troppo presto