Magic: The Gathering - Strixhaven, la recensione della nuova espansione di Magic

Siamo pronti a darvi il nostro verdetto finale sulla nuova espansione di Magic: The Gathering - Strixhaven nella nostra recensione.

RECENSIONE di Luca Porro   —   20/04/2021
11

L'inizio di 2021 per Magic: The Gathering e Magic: The Gathering Arena è stato sicuramente scoppiettante. Kaldheim non è stata una rivoluzione, ma un consolidamento di quanto fatto con Zendikar Rising. Il futuro ora è una strada verso la novità e il primo passo si chiama Strixhaven, ovvero il set che ha già debuttato su Arena e che il 23 aprile vedrà la luce anche in cartaceo. Abbiamo avuto modo di spolpare il Set e siamo dunque pronti a offrirvi il nostro giudizio nella recensione di Magic: The Gathering - Strixhaven.

Un'accademia per tutti i maghi

Magic: The Gathering - Strixhaven: una delle bellissime art del gioco
Magic: The Gathering - Strixhaven: una delle bellissime art del gioco

Strixhaven vi immerge all'interno di un piano, Arcavios, caratterizzato dalla più grande accademia di magia di tutto l'universo di Magic. Cinque le scuole che la caratterizzano, ognuna con tratti distintivi ben definiti e con idee sull'utilizzo della magia diametralmente opposte.

Abbiamo gli Archeorocca, i Pennargento, i Germoglioscuro, i Prismari e i Quandrix. All'interno del gioco questo si trasforma in diverse combinazioni di mana che contraddistinguono le varie carte che rappresentano le scuole: mana bianco e rosso per gli Archeorocca, bianco e nero per i Pennargento, nero e verde per i Germoglioscuro, rosso e blu per i Prismari e blu e verde per i Quandrix. Il mana è dunque il centro di tutto, a livello di tipologia di carte il set si concentra sul magie e creature particolari. Così come Strixhaven e le sue scuole ruotano attorno agli antichi draghi fondatori (ogni scuola prende il nome dal nome del suo drago) anche il set ruota attorno a queste quattro carte.

Magic: The Gathering - Strixhaven: la scuola di Archeorocca
Magic: The Gathering - Strixhaven: la scuola di Archeorocca

Entrando però nello specifico delle novità tecniche proposte da Strixhaven, ci si trova davanti a tre nuove keyword: Artemagica, Apprendi ed Egida, oltre alla continua presenza di nuove Carte Bifronti Modali. Per quanto riguarda queste ultime non c'è più da sorprendersi: come avevamo anticipato nella nostra recensione di Zendikar Rising, la loro introduzione è stata ormai assimilata dalla community e ora più che mai tutto il meta inserisce diverse di queste carte nei mazzi più competitivi. Per quanto riguarda le keyword invece ci troviamo di fronte a delle nuove parole chiave contestualizzate in tutto e per tutto all'interno di quello che è Strixhaven. Artemagica permette di attivare un bonus specifico (e differente di carta in carta) ogni qualvolta si lancia o si copia una magia istantaneo o stregoneria. Alcune di queste carte come Guardiana dei daghi d'élite, ottengono un bonus decisamente forte (la carta verde citata come bonus possiede l'aggiunta di segnalini +1/+1). Non va sottovalutata dunque Artemagica, e anzi, in questi primi giorni abbiamo visto come in numerosi mazzi sia stata inserita egregiamente.

Per quanto riguarda Apprendi ed Egida, l'utilizzo è molto più situazionale. Apprendi, che permette di scegliere una carta Lezione al di fuori della partita (nella sideboard quindi) rivelarla e aggiungerla alla tua mano, è decisamente legata a mazzi che sfruttano le carte con Apprendi che in questo momenti trovano gioco solo in pochi e specifici mazzi. Egida invece è una aggiunta tra le evergreeen keyword, ovvero quelle parole chiave non specifiche di un set ma considerate universali. Egida permette alla creatura che la possiede di far pagare un costo addizionale al giocatore che bersaglia con magie o abilità la suddetta creatura. Anche in questo caso si tratta sicuramente di un'ottima parola chiave, ma estremamente situazionale, legata infatti a determinate carte.

L'altissimo livello artistico

Magic: The Gathering - Strixhaven: uno dei nuovi Planeswalker
Magic: The Gathering - Strixhaven: uno dei nuovi Planeswalker

Come più volte ci siamo trovati a raccontarvi però, Magic non è solo gioco, ma anche collezionismo. Per questo motivo un elemento che sempre più teniamo in considerazione è la qualità delle art, delle varianti e delle versioni speciali. Strixhaven in questo ambito è un set che unisce perfettamente sia la qualità delle carte in termini ludici che in termini artistici. Prendiamo ad esempio Shadrix Pennargento, uno dei quattro Antichi draghi. Carta creatura leggendaria mitica 2/5 con Volare e doppio attacco che fa scegliere due a ogni inizio di combattimento nel proprio turno tra Un giocatore bersaglio crea una creatura Scarabocchio 2/1 con volare, un giocatore bersaglio pesca una carta e perde un punto vita e un giocatore bersaglio mette un segnalino +1/+1 su ogni creatura che controlla.

Al di là del potere smisurato di questa carta, soprattutto in alcuni mazzi che ora sono entrati in meta, il livello artistico sia della carta base che della variante borderless supera di gran lunga molte delle art viste finora. Strixhaven in questo dimostra un livello decisamente elevato. Quasi tutte le carte del set hanno una contestualizzazione artistica fortissima con la lore del piano di Arcavios e spesso aggiungono anche una forte utilità in gioco.

Magic: The Gathering - Strixhaven: l'Archivio Mistico
Magic: The Gathering - Strixhaven: l'Archivio Mistico

Un altro esempio sono le carte dell'Archivio Mistico che riadattano le variant art di determinate carte in una versione incredibilmente bella da vedere. Di queste 63 carte poi ve ne sono alcune che hanno subito un'ulteriore variante tutta dedicata all'arte giapponese. Queste speciali carte in versione orientale, che in versione fisica potranno essere trovate al di fuori del mercato giapponese solo nei Collector Booster, sono la ciliegina sulla torta di un set che ha saputo davvero stimolare ogni elemento dei fan. I giocatori più accaniti hanno trovato delle nuove carte da inserire nei loro mazzi e anche i collezionisti hanno avuto pane per i loro denti con delle art superlative.

Commento

Versione testata
PC Windows
Digital Delivery
Epic Games Store
Multiplayer.it

9.0

Lettori (1)

9.5

Il tuo voto

Magic: The Gathering - Strixhaven è un set solido e ben congegnato. Le carte presenti stimolano la fantasia dei giocatori attraverso la contestualizzazione di un piano, quello di Arcavios, che ha dimostrato molto più fascino di quanto si potesse pensare. La presenza della diverse scuole di pensiero sulla magia permette non solo di avere tante carte differenti ma anche di permettere al giocatore di affezionarsi a una piuttosto che a un'altra. Le keyword introdotte ci hanno soddisfatto soprattutto Artemagica che trova grande spazio in-game. Anche a livello artistico il livello dell'espansione raggiunge vette di altissimo livello, con l'Archivio Mistico che è una vera e propria gioia per i collezionisti.

PRO

  • Artisticamente superlativo
  • Artemagica molto interessante
  • Immaginario intrigante
CONTRO
  • Apprendi ed Egida sono molto situazionali