Magic: The Gathering Arena - Zendikar Rising, la Recensione

Dopo un cospicuo numero di ore immersi nel piano di Zendikar siamo pronti per trarre le nostre conclusioni su Zendikar Rising, la nuova espansione di Magic: The Gathering

RECENSIONE di Luca Porro   —   21/09/2020
4

Dopo aver approfondito lore e meccaniche di Rinascita di Zendikar, siamo pronti a offrirvi il nostro giudizio su un'espansione molto interessante ma altrettanto divisiva per i fan. La recensione di Magic: The Gathering Arena - Zendikar Rising parla infatti di un contenuto ambientato in un piano amato da molti fan, ma allo stesso tempo in questo ritorno ha creato molti dubbi negli appassionati sopratutto per "l'affaire Uyro": la carta introdotta con Theros Oltre la Morte è infatti il "centro di gravità permanente" di gran parte dei mazzi sopratutto Standard nel meta attuale e l'arrivo di numerose carte e keyword in grado di aiutarlo a rimanere più ancorato al meta non ha giovato all'eliminazione di tale frattura nei fan.

Meta game Uyricentrico

Prima di parlare delle carte, cuore dell'espansione, rimaniamo concentrati sul discorso Uyro e meccaniche. Terraferma e la possibilità attraverso numerose carte di creare mazzi Combo basati sul Mill (ovvero il far scartare carte all'avversario) sono stati il pomo della discordia. Mazzi Mono Blu Mill e Mazzi Combo Terraferma 4C (Mazzi Altruism o Light Temur se preferite) sono di conseguenza diventati la base su cui i giocatori improntati al competitivo hanno basato (sopratutto su Arena) le loro run in Standard. Le discussioni però hanno poco senso di esistere e vi spieghiamo ora perché. Il primo motivo riguarda la tipologia di gioco, dato che solo Standard ha subito questa situazione, al contrario di Historic, Legacy e men che meno Limited Draft/Sealed, visto che nel loro arsenale possono contare su una grandissima quantità di carte in grado di contrastare Uyro e i mazzi Terraferma: limited per gli ovvi motivi della tipologia di gioco e Historic e Legacy per il fatto che non hanno subito gli effetti della Rotation delle carte.

Il secondo motivo, più tecnico, è che Rinascita di Zendikar offre tantissime possibilità anche a chi non vuole giocare quei mazzi sopraccitati. Esistono tantissime possibilità per deck Aggro e Ramp che contrastano in maniera super efficace la meccanica Terraferma andando ad aggredire le fonti di gioco avversario.

Zendikar 4

Proprio le meccaniche, affrontate in un articolo dedicato, ci sono sembrate il grande punto di forza di questa espansione. Terraferma, Potenziamento, Party e l'arrivo delle Carte Bifronti Modali sono state un toccasana per il gioco. Le keyword per via del loro ritorno e per le possibilità di deck building da esse offerte, ma sopratutto le nuove carte Modali per la rivoluzione che porteranno con sé. A molti appassionati non ha convinto questa introduzione ma a noi sì. Le carte Bifronti Modali sono davvero un possibile next-step nel modo di affrontare Magic.

Queste carte Modali offrono numerose possibilità: nella loro versione Rara solo terra permettono ai giocatori di scegliere tra due differenti colori di mana andando quindi ad aggiungerne uno tra i due in base alla nostra scelta (questo ciclo di carte, 6 in tutto per ora chiamate "Cammino", verrà ampliato nell'espansione di Kaldheim). Nella loro versione mista invece (Rare e Non comuni), potremo scegliere se giocare creature, istantanei o stregonerie da un lato o una terra all'altro. Infine nella loro versione Rara Mitica, le Carte Bifronti Modali ci permetteranno di giocare o una terra (in questa versione però potremo giocarla anche non tappata pagando 3 punti vita) o una potentissima Stregoneria. Ed è proprio questa versione ad essere la più rivoluzionaria. In ogni gioco di carte i cosiddetti "punti vita" sono un bene prezioso da salvaguardare, in Magic anche e sopratutto in questo caso no. La versione più potente delle Carte Bifronti Modali porta il giocatore di Magic a pensare in maniera differente, prova a condurlo verso l'utilizzo dei punti vita come una qualsiasi altra risorsa, uno scambio equo: 3 punti vita in cambio di un'ulteriore terra, oppure una Stregoneria dall'alto impatto in grado di cambiare le carte in tavola in un turno. A nostro modo di vedere, una giocata da Game, Set and Match.

Magic1

Poche ristampe e molte inedite

Per quanto riguarda le carte invece, Rinascita di Zendikar si dimostra in linea con quanto fatto in termini di ambientazione e meccaniche. Le poche ristampe dell'espansione si concentrano su quelle utili a sviluppare le combinazioni vincenti legate a Terraferma, Potenziamento o i Mazzi Combo. Dalla classica "Negare" alla più contestualizzata "Nel Torbido" le ristampe non si sprecano.

La vera punta di diamante è però "Cobra del Loto": declassata a Rara si propone come un 2/1 a costo 2 di cui uno Verde con Keyword Terraferma. In pratica ci fa aggiungere un mana a nostra scelta ogni volta che una carta Terra entrerà sul nostro lato del campo di battaglia. Veloce, sferzante e letale come un cobra, quando vi accorgerete del suo sibilo sarà ormai tardi. Tra le carte inedite invece da citare ci sono sicuramente: "Segugio Infernale di Akoum" tra le comuni, ottimo per i mazzi Aggro Mono Rosso; "Granchio delle Rovine" tra le non comuni, vero e unico dominatore dei mazzi Mill e Combo Terraferma, se lo vedete in campo concentratevi su di lui perché in pochi turni potreste perdere tutto il vostro mazzo; "Orah, Gerofante dell'Enclave Celeste" tra le rare, ottimo per i mazzi basati sulla meccanica Party e sopratutto sul Tribal Chierico; infine tra le mitiche da citare vi è sicuramente "Tiranno della Leyline": una carta finisher per gli Aggro Rossi che fornisce soluzioni polivalenti anche in late game, must have se siete amanti dei mazzi Draghi o dei mazzi molto feroci.

Magic2

Commento

Versione testata
PC Windows
Digital Delivery
Epic Games Store
Multiplayer.it

9.0

Lettori (1)

3.0

Il tuo voto

Rinascita di Zendikar, nonostante una piccola carenza in termini di personalità dei Planeswalker, è una espansione che lascerà il segno: non solo per l'ottimo ritorno di carte e meccaniche molto amate, ma anche per l'introduzione delle Carte Bifronti Modali che continueranno ad essere centrali anche in tutte le espansioni del 2021. Nissa, Nihali, il piano di Zendikar e il Torbido vi attendono già ora su Magic: The Gathering Arena e il 25 settembre in versione cartacea.

PRO

  • Graditi ed efficaci ritorni
  • Le Carte Bifronti Modali sono vincenti
  • Potremmo essere all'inizio di una rivoluzione
CONTRO
  • Avremmo gradito un po' più di spessore dei Planeswalker