Samurai Shodown per PC, la recensione 14

Esattamente a un anno di distanza dal debutto su console, ecco la recensione di Samurai Shodown per PC: scopriamo se il picchiaduro targato SNK offre qualcosa di più.

RECENSIONE di Tommaso Pugliese   —   15/06/2020

Indice

La recensione di Samurai Shodown per PC arriva a un anno esatto dal debutto del gioco su console, con un'uscita in esclusiva su Epic Games Store che tuttavia non rinuncia al fascino dei contenuti scaricabili in favore di un'edizione completa.

Disponibile al prezzo standard di 49,99 euro, il picchiaduro all'arma bianca targato SNK include infatti un roster formato da sedici personaggi che può essere arricchito appunto tramite l'acquisto di due Season Pass o dei singoli combattenti. Ciò però implica una spesa extra non indifferente, nonostante gli attuali sconti sui DLC.

Gameplay

Al di là dell'opportunità o meno di approdare su PC senza i costi aggiuntivi di un pacchetto completo, che comunque ci è stato messo a disposizione per l'articolo, Samurai Shodown conferma anche in ambiente Windows tutti i pregi relativi al gameplay che avevamo sottolineato nella recensione della versione console.

Messi da parte gli aspetti narrativi di quello che si pone praticamente come un prequel per il celebre franchise SNK, bisogna infatti dire che all'attuale panorama dei picchiaduro a incontri mancava un'esperienza di questo tipo, così fortemente focalizzata sulla strategia e il calcolo delle distanze, con manovre che consentono di svuotare la barra della salute dell'avversario in appena tre mosse e un'atmosfera che risulta di conseguenza carica di tensione perché i match possono prendere qualsiasi piega ed essere rivoluzionati nel giro di pochi istanti.

Samurai Shodown Pc 5

Da questo punto di vista il titolo segna un chiaro ed evidente ritorno alle origini, e nelle sue meccaniche appare fin da subito molto chiaro e compatto. I controlli prevedono tre tipi di fendente (debole, medio e forte) e un calcio, una presa pensata unicamente per aprire la difesa del nemico e una schivata sul posto, ma anche un set di special devastanti e variabili appunto in base ai pulsanti utilizzati, a cui si accompagnano super tanto spettacolari quanto efficaci: eseguirle con il giusto tempismo può davvero ribaltare le sorti dello scontro.

Anche nella pratica c'è poco di cui lamentarsi: si procede con le tradizionali mezze lune, è possibile attivare una modalità furia quando il relativo indicatore è pieno e in tale stato tentare la super che disarma l'avversario, mettendolo in una posizione di netto svantaggio (a meno che non riesca a trovare un'apertura per recuperare l'arma), ma ci sono altre due manovre che risultano ugualmente importanti nell'economia dei duelli e che possono essere "spese" solo una volta per match.

Samurai Shodown Pc 1

Personaggi

L'impianto di Samurai Shodown, così solido e interessante, trova sfogo attraverso l'impiego di personaggi che si dividono fra vecchie conoscenze e new entry, tre in tutto per quanto concerne il roster di base: Yashamaru Kurama, il nuovo protagonista, che combatte utilizzando i poteri da Tengu che lo rendono simile a un corvo; Wu-Ruixiang, una guerriera cinese che brandisce uno scudo; e Darli Dagger, una sorta di piratessa di origine africana, equipaggiata con un'enorme mannaia seghettata.

Dopodiché ci sono ovviamente i classici Haohmaru, Nakoruru, Hanzo Hattori, il fulmineo Galford, l'ineffabile Genjuro Kibagami con le sue carte, e così via: un gruppo di figure variegate e ancora oggi molto affascinanti, reinterpretate in maniera molto fedele alla storia della serie.

Samurai Shodown Pc 3

Il boss finale, la temibile Shizuka, non può purtroppo essere sbloccata, ma come detto è possibile acquistare due diversi Season Pass per un totale di otto combattenti extra che aggiungono senz'altro qualcosa all'esperienza.

Abbiamo ad esempio l'imponente monaco Wan-Fu con la sua colonna di pietra, un classico per i fan di Samurai Shodown; oppure la giovane Rimururu, da sempre una delle figure più popolari del franchise. Non poteva inoltre mancare un po' di fanservice, rappresentato in questo caso dalla procace Iroha: una guerriera molto formosa e poco vestita, che combatte usando due grosse lame da falce.

Samurai Shodown Pc 4

Modalità

La mancanza di contenuti rimane il punto debole di Samurai Shodown anche su PC. Il fulcro dell'esperienza in single player è infatti rappresentato da una modalità storia di stampo classico, con una sequenza di incontri che si chiude con il boss finale e una deludente cutscene conclusiva statica. C'erano senz'altro tanti modi per irrobustire l'offerta senza dover compiere chissà quale sforzo produttivo, come fatto ad esempio con le ormai ben note Torri di Mortal Kombat.

Completato il gioco con tutti i personaggi, non c'è tantissimo altro da fare: i soliti survival, un Dojo in cui sfidare i ghost degli altri utenti (che tuttavia, misteriosamente, non costituiscono chissà quale prova d'abilità), le immancabili opzioni per fare pratica, il Versus in locale e un multiplayer online competitivo che purtroppo paga dazio per via di un netcode non all'altezza delle aspettative e server al momento poco popolati.

Samurai Shodown Pc 2

La versione PC

Dal punto di vista artistico, Samurai Shodown si conferma molto piacevole da vedere: lo stile adottato per i costumi e soprattutto per gli scenari dà vita a sequenze di grande impatto, ricche di splendidi colori, con alcuni panorami davvero evocativi.

I personaggi vantano un design parecchio simile a quello degli ultimi due capitoli di Street Fighter, pur senza cedere mai sul fronte delle proporzioni (niente piedi giganteschi, insomma), e le loro mosse danno spettacolo grazie anche a un buon set di animazioni. Peccato che alcuni modelli poligonali evidenzino soluzioni un po' approssimative e spigolose, vedi ad esempio la new entry Darli.

Samurai Shodown 8

La versione PC soffre di qualche fastidioso problema di gioventù: non siamo riusciti a impostare una risoluzione superiore ai 1080p se non agendo manualmente sui file di configurazione, mentre le regolazioni visive ci sono sembrate francamente poche, limitandosi all'attivazione dell'antialiasing, delle ombre e dell'effetto bloom. La mancanza della sincronia verticale si traduce inoltre in uno sgradevole tearing durante alcuni momenti e va anch'essa risolta ricorrendo a impostazioni esterne.

Requisiti di Sistema PC

Configurazione di Prova
  • Processore: Intel Core i5 6600K
  • Scheda video: NVIDIA GeForce GTX 1080 Ti
  • Memoria: 16 GB di RAM
  • Sistema operativo: Windows 10
Requisiti minimi
  • Processore: Intel Core i5
  • Scheda video: NVIDIA GeForce GTX 770, AMD Radeon R9 280
  • Memoria: 8 GB di RAM
  • Hard disk: 35 GB di spazio richiesto
  • Sistema operativo: Windows 7
Requisiti consigliati
  • Processore: Intel Core i7
  • Scheda video: NVIDIA GeForce GTX 1060, AMD Radeon RX 480
  • Memoria: 16 GB di RAM
  • Hard disk: 35 GB di spazio richiesto
  • Sistema operativo: Windows 10
Versione testata
PC Windows
Digital Delivery
Epic Games Store
Prezzo
49,99 €
Multiplayer.it

7.5

Lettori (3)

8.9

Il tuo voto

Samurai Shodown porta anche su PC il suo gameplay solido e interessante, che torna alle origini del franchise per consegnarci un'esperienza di combattimento che risulta fresca e affascinante nell'attuale panorama dei picchiaduro a incontri, con personaggi davvero affascinanti e uno stile grafico convincente, in particolare per quanto concerne gli scenari. Purtroppo il pacchetto non offre chissà cosa in termini di contenuti né punta a farci risparmiare alcunché sul fronte dei personaggi aggiuntivi, che vanno acquistati a parte. Peccato inoltre per il multiplayer online, attualmente poco popolato e caratterizzato da performance un po' deludenti.

PRO

  • Gameplay davvero convincente
  • Stile grafico efficace, scenari molto belli
  • Ottimi personaggi, anche quelli extra...

CONTRO

  • ...ma bisogna pagarli a parte
  • Un po' povero di contenuti
  • Multiplayer online da migliorare