Score! Hero 2, la recensione del calcio in punta di dita

Torna il gioco di calcio incentrato su azioni e calci piazzati da "disegnare" con Score! Hero 2, vediamo come se la cava in questa recensione.

RECENSIONE di Giorgio Melani   —   26/05/2021
7

La serie Score ha trovato il modo di proporre il calcio su dispositivi mobile con un approccio diverso da quanto visto in precedenza e progettato appositamente per questo tipo di fruizione e la recensione di Score! Hero 2 mostra come tutte queste caratteristiche basilari siano rimaste perfettamente intatte anche nel nuovo capitolo. Fin troppo, considerando che di novità vere e proprie ce ne sono veramente poche in questo secondo capitolo, al di là di una netta evoluzione tecnica e qualche aggiunta contenutistica. Come nel primo capitolo, anche in questo caso si tratta essenzialmente di disegnare delle traiettorie con il dito sul touch screen per portare a termine azioni o eseguire calci piazzati, per poi vedere svolgersi la situazione sul campo da gioco in base alla precisione con cui abbiamo costruito il percorso del pallone. È una soluzione affascinante perché da una parte dona notevole eleganza all'uso del display tattile, normalmente considerato soprattutto una palla al piede in giochi sportivi di questo tipo, mentre dall'altra presenta un gameplay veramente diverso dal solito e costruito specificamente per i dispositivi mobile.

Score! Hero 2 presenta la progressione di un calciatore dalle giovanili al calcio professionistico
Score! Hero 2 presenta la progressione di un calciatore dalle giovanili al calcio professionistico

Il problema principale è che, di fatto, non presenta praticamente nulla di nuovo rispetto al capitolo precedente, e a dirla tutta poche nuove anche rispetto al vecchio Score! Classic Goals, uscito ormai una decina di anni fa, ma avendo ormai stabilito il suo retaggio in ambito mobile, è anche giusto che prosegua su quella strada. Di fatto, le novità principali riguardano un nuovo aspetto in termini di grafica, particolarmente ben fatta a questo giro e al passo coi tempi, e una nuova struttura che comprende anche elementi che potremmo definire "narrativi", visto che segue l'evoluzione di un calciatore dalle prime esperienze professionistiche fino ai successi internazionali. Il tutto sfruttando alcune licenze del calcio europeo e incentrando l'azione sempre sul principio delle "pennellate" con cui imbastire le azioni sul campo, in una dinamica free-to-play che prevede una certa quantità di tentativi per andare a segno prima di imporre le classiche pause forzate date dall'esaurirsi dell'energia tra una partita e l'altra.

Il calcio a pennellate

Nel caso non aveste provato i precedenti, ecco come funziona il gameplay di Score! Hero 2: viene messa in scena una partita di calcio nella quale gli eventi sono in gran parte preimpostati, salvo per alcune specifiche situazioni in cui l'azione si interrompe e arriva il momento del giocatore. Con la visuale dietro le spalle del portatore di palla, dobbiamo disegnare col dito la traiettoria da far eseguire al pallone, in modo che questo arrivi in qualche modo al gol. In certi casi si tratta semplicemente di tirare in porta, cercando ovviamente di eseguire colpi balistici quanto più possibile difficili da intercettare e parare, mentre in altri casi è necessario impostare un'azione partendo dai passaggi precedenti. La cosa particolarmente interessante di Score! Hero 2, così come nel capitolo precedente, è che c'è un minimo grado di libertà lasciato all'iniziativa del giocatore: ovviamente la situazione è preimpostata in termini di posizione di avversari, compagni e portiere, cosa che restringe enormemente le possibilità di sviluppo dell'azione, ma è possibile raggiungere condizioni leggermente diverse in termini di assist e conclusione a rete.

Score! Hero 2 presenta diverse azioni di gioco da "completare" al meglio disegnando le traiettorie
Score! Hero 2 presenta diverse azioni di gioco da "completare" al meglio disegnando le traiettorie

La conclusione dev'essere comunque il gol e il fallimento dell'obiettivo richiede la ripetizione dell'azione fino a che tale condizione non viene soddisfatta, cosa che rappresenta l'elemento di sfida maggiore nel gioco. È necessario avere una buona sensibilità e disegnare le traiettorie al millimetro, perché arrivare al tiro da una posizione sbilanciata può rendere impossibile segnare, vista anche l'impressionante reattività dei portieri. Anche il fatto di dover ripetere tutte le azioni di una partita dall'inizio a ogni errore incrementa il livello di sfida ma anche una certa frustrazione che può emergere a causa del sistema di energia. La quantità di tentativi è infatti rappresentata da una barra di energia che si esaurisce a ogni prova e si ricarica col tempo, dunque una volta conclusi i cuori a disposizione è necessario interrompere il gioco o pagare la classica micro-transazione per ripartire subito. Ovviamente più si attende e più si ricarica la barra, cosa che favorisce una fruizione a piccole dosi, a dire il vero piuttosto congrua con il tipo di gioco in questione. Gli acquisti in-app e le pubblicità sono ovviamente ben presenti essendo questo un free-to-play, ma a dire il vero non sbilanciano l'esperienza: è necessario pagare la valuta in-game (eventualmente acquistabile con denaro reale) per personalizzare il protagonista e per poter proseguire tra un tentativo e l'altro, ma non si sbatte mai contro dei veri e propri paywall insormontabili.

La modalità di gioco è una sorta di storia che ci porta a progredire fra diverse partite (vivendone solo alcuni spezzoni), seguendo l'evoluzione del protagonista e del suo club dalle giovanili alla prima squadra e oltre. È una struttura composta da veri e propri livelli, visto che le partite sono solo contesti in cui vengono inserite le varie prove da affrontare, ognuno con obiettivi secondari il cui raggiungimento determina un punteggio complessivo diverso da una a tre stelle.

Commento

Versione testata
Android, iPad 1.041
Digital Delivery
App Store, Google Play
Prezzo
Gratis
Multiplayer.it

7.0

Lettori (2)

7.4

Il tuo voto

Il concetto di gioco del calcio applicato al touch screen funziona molto bene in Score! Hero 2, che propone una soluzione davvero molto interessante per giocare sugli elementi di questo sport in un'accezione arcade e perfettamente calata nel contesto mobile. Non è una novità, considerando che questo medesimo sistema è ormai diffuso da anni tra i titoli per smartphone e questo nuovo capitolo della serie First Touch Games non introduce praticamente nulla di nuovo, al di là di una notevole evoluzione tecnica. Tuttavia, chi ha ancora voglia di disegnare traiettorie e pennellare gol all'incrocio dei pali troverà qui un'altra bella dose di azioni possibili, calate all'interno di una sorta di "storia" progressiva su un calciatore. Per il resto, c'è da fare i conti con le solite pause ed eventuali micro-transazioni, ma in maniera non troppo iniqua, a dire il vero.

PRO

  • La meccanica di gioco è ben rodata e funzionante
  • Buona evoluzione tecnica tra grafica, animazioni e intelligenza artificiale
  • C'è una sorta di nuova storia da seguire
CONTRO
  • Praticamente nulla di nuovo rispetto ai titoli precedenti del filone
  • Solito sistema di energia a esaurimento e micro-transazioni