Sony WF-1000XM4, la recensione degli auricolari wireless in-ear di fascia alta

Sony ha realizzato un ottimo prodotto con i suoi auricolari wireless WF-1000XM4. Scopriteli nel dettaglio nella nostra recensione!

RECENSIONE di Peter Vogric   —   19/12/2021
27

Nel mercato degli auricolari senza fili la concorrenza è veramente spietata e Sony sta continuando a promuovere la sua eccellenza sfruttando le conoscenze pluridecennali nelle tecnologie audio. I nuovi auricolari true wireless Sony WF-1000XM4 sono una diretta evoluzione del precedente modello XM3 dal quale ereditano le migliori caratteristiche, andando a migliorare gli aspetti più criticati per potersi posizionare nella fascia premium in questa categoria di prodotti.

Con il prezzo di riferimento di 280€, questi auricolari non sono di certo un prodotto economico, quindi le aspettative per un dispositivo del genere sono giustamente elevate. Già sulla carta le specifiche tecniche e le funzionalità smart sono indubbiamente di alto livello, con la presenza della cancellazione attiva del rumore, il supporto all'audio hi-res, una buona autonomia ed una serie di comandi personalizzabili accessibili direttamente tramite la superficie degli auricolari.

Abbiamo dunque tutti gli ingredienti per un prodotto eccellente. Sony sarà riuscita a racchiuderli bene in un prodotto piccolo e compatto come questo? Scopritelo insieme a noi nella recensione degli auricolari true wireless Sony WF-1000XM4.

Specifiche tecniche

La custodia di Sony WF-1000XM4 con auricolare destro
La custodia di Sony WF-1000XM4 con auricolare destro

Sony ha voluto migliorare il già ottimo hardware degli auricolari XM3 portando in questo nuovo modello il processore V1. Esso elabora e trasferisce il segnale audio ai driver da 6 millimetri nascosti sotto la scocca, sfruttando anche un nuovo DAC migliorato. Queste caratteristiche tecniche permettono agli auricolari WF-1000XM4 di supportare le codifiche audio hi-res come la LDAC proprietaria di Sony. Tra quelle più tradizionali troviamo invece SBC e AAC con un range di frequenze supportate che varia di conseguenza.

Il formato LDAC campionato a 96 KHz con un bitrate di 990 kbps arriva infatti a coprire uno spettro dai 20 Hz fino ai 40 KHz, mentre il classico campionamento a 44,1 KHz si ferma a 20 KHz nella risposta in frequenza. Il trasferimento dei dati dal nostro dispositivo principale agli auricolari avviene mediante la connessione Bluetooth 5.2.

Il processore V1, sfruttando l'intelligenza e la tecnologia DSEE Extreme, è in grado di eseguire un ripristino in tempo reale di tutti i file audio compressi (come i diffusi brani MP3), riportando le alte frequenze perse per un'esperienza di ascolto più ricca e completa. Non manca nemmeno la cancellazione attiva del rumore, gestita sempre dal processore V1, capace di eliminare in tempo reale i rumori ambientali o ampliare i suoni circostanti per poter interagire con gli altri mentre si indossano gli auricolari.

Oltre alla cancellazione del rumore, i microfoni beamforming con un sensore a conduzione ossea consentono di rilevare in modo preciso la voce durante le chiamate. Sony ha inserito anche il supporto all'audio spaziale a 360°, con il quale l'ascolto si trasforma in un'esperienza meno piatta e lineare dei classici due canali stereo.

La confezione ed la custodia di Sony WF-1000XM4
La confezione ed la custodia di Sony WF-1000XM4

Infine parliamo della custodia, tramite la quale è possibile ricaricare gli auricolari per un totale di 16 ore di carica. Inserendo i Sony WF-1000XM4 completamente scarichi all'interno del guscio per soli 5 minuti, guadagnerete una riproduzione di un'ora con ANC (active noise control) attiva. La custodia può essere ricaricata sia tramite il cavo USB-C incluso nella confezione, che tramite lo standard Qi per la ricarica wireless. La fase di alimentazione viene indicata da un pratico LED di notifica posto all'esterno nella parte frontale.

L'abbinamento ai dispositivi avviene per la prima volta in maniera completamente automatica quando si estraggono gli auricolari dalla loro custodia. Per accoppiarli con altri dispositivi Bluetooth bisognerà invece tenere il dito premuto su entrambi gli auricolari, perché il guscio non dispone di un tasto d'accoppiamento apposito. Manca però la possibilità di connettere gli auricolari a due dispositivi contemporaneamente per passare in maniera smart dall'uno all'altro. Gli auricolari sono anche impermeabili con certificazione IPX4 in modo da evitare possibili danneggiamenti dovuti al sudore mentre si sta svolgendo attività fisica.

Scheda tecnica

  • Tipologia: auricolari in-ear true wireless
  • Driver: 6 millimetri
  • Magnete: magneti al neodimio ad alta potenza
  • Risposta in frequenza: 20 Hz - 40 KHz (dipende dal formato audio)
  • Formati audio: SBC, AAC, LDAC e supporto DSEE Extreme
  • Impermeabilità: certificate IPX4
  • Autonomia: 8 ore con ANC, massimo 12 ore
  • Connettività: Bluetooth 5.2
  • Cancellazione attiva del rumore:
  • Colori: Black e Silver
  • Ricarica: wireless o USB-C
  • Peso: 41 g (auricolari e custodia)
  • Prezzo: 280€

Design

Primo piano dell'auricolare destro di Sony WF-1000XM4
Primo piano dell'auricolare destro di Sony WF-1000XM4

Abbiamo trovato veramente affascinante la confezione di vendita di questi auricolari Sony WF-1000XM4. Piccola e semplice, realizzata interamente in carta riciclata tanto da sembrare a prima vista una piccola confezione per le uova. Sebbene il prodotto sia di per sé difficile da smaltire dal punto di vista dei componenti, possiamo quantomeno accontentarci della confezione che può essere gettata direttamente nel bidone della carta per contribuire alla salute del nostro caro pianeta. All'interno abbiamo trovato, disposti in maniera altrettanto minimale, tutti gli accessori necessari per il corretto funzionamento degli auricolari: il cavo USB-C, la manualistica e due set di gommini intercambiabili.

La custodia degli auricolari è realizzata in plastica con una finitura opaca disponibile in due colorazioni: Black e Silver. Il coperchio ha un meccanismo di chiusura magnetico che non trasmette una grande solidità per il suo debole collegamento con il resto del guscio che potrebbe rovinarsi nel tempo. Sulla parte posteriore troviamo la porta USB-C per la ricarica mentre nella parte frontale al centro è stato implementato il LED di notifica che cambia colore secondo il livello di carica della batteria. Complessivamente le dimensioni sono piuttosto compatte, ma l'agguerrita concorrenza ha realizzato anche dispositivi più piccoli e tascabili. Il peso complessivo della custodia con gli auricolari inseriti all'interno non supera comunque i 41 grammi.

Pin di ricarica dell'auricolare e della custodia di Sony WF-1000XM4
Pin di ricarica dell'auricolare e della custodia di Sony WF-1000XM4

Gli auricolari WF-1000XM4 sono riposti con la parte che entra nel condotto uditivo dell'orecchio rivolta verso il basso. Si connettono al guscio mediante tre pin per eseguire rapidamente la ricarica della batteria interna. La parte finale dell'auricolare è realizzata con una schiuma poliuretanica, morbida ed elastica per adeguarsi nel giro di qualche secondo alla forma del nostro orecchio. Sony ha migliorato notevolmente il design del suo prodotto, rendendolo più piccolo ed ergonomico rispetto al precedente modello.

L'auricolare si posiziona all'interno dell'orecchio e, a seconda delle dimensioni di quest'ultimo, può sporgere o meno dal lobo di qualche millimetro. Da questo punto di vista gli XM4 non sono proprio eccellenti perché serve qualche attimo per alloggiarli bene nell'orecchio e garantire l'assoluta stabilità dell'auricolare, come vedremo poi nel prossimo paragrafo dedicato all'esperienza d'uso.

La parte esterna, quella visibile una volta indossati, è stata realizzata con due finiture opache. La superficie rotonda centrale è sensibile al tocco, pensata per l'interazione con l'utente tramite diverse gesture. Sulla parte superiore ed inferiore troviamo invece due microfoni pensati per il rilevamento del rumore ambientale. Quello in basso è particolarmente vistoso a livello di design, realizzato in alluminio con una colorazione diversa rispetto al resto dell'auricolare.

Il peso è sufficientemente leggero per non dare fastidio nell'orecchio e complessivamente la qualità dei materiali utilizzati e le loro finiture sono veramente di alto livello. Estraendoli dal guscio si può percepire immediatamente la natura da prodotto premium e anche una volta indossati, gli auricolari mantengono una certa eleganza.

Esperienza d’uso

Sony WF-1000XM4 indossate in un orecchio piccolo
Sony WF-1000XM4 indossate in un orecchio piccolo

Iniziamo a parlare di esperienza d'uso con un elemento piuttosto critico di questi auricolari Sony WF-1000XM4: l'ergonomia e indossabilità. Per posizionarli correttamente all'interno del nostri lobi bisogna inserire la parte finale in gomma, applicando un po' di forza per spingerla bene all'interno del condotto uditivo. Questo consentirà anche una migliore resa dell'isolamento passivo offerto dalle parti in gomma. A questo punto è necessaria anche una leggera rotazione antioraria dell'intero auricolare per farlo assestare bene.

Inizialmente abbiamo provato una sensazione di sconforto, perché gli auricolari sembravano molto instabili, pronti a fuoriuscire da un momento all'altro. In realtà però erano ben fissati nell'orecchio, anche se un po' sporgenti al di fuori dei lobi. Una volta superata questa paura iniziale, abbiamo dimenticato facilmente la loro presenza, anche nelle sessioni di utilizzo prolungate. L'auricolare non infastidisce quando riuscite a trovare la giusta combinazione di gommini disponibili nella confezione. Anche utilizzandoli durante una camminata o una sessione di allenamento movimentato, rimangono fermi nella loro posizione con un'elevata stabilità e zero fastidi. Siamo però consapevoli che per un paio di orecchie più piccole, le dimensioni di questi auricolari potrebbero diventare importanti. Se quindi avete l'opportunità di provarli prima dell'acquisto, fatelo in modo da vedere come si comportano una volta indossati.

Sony WF-1000XM4 in colorazione Silver
Sony WF-1000XM4 in colorazione Silver

Passiamo ora a parlare della cancellazione attiva del rumore, sicuramente uno dei punti di forza di questi auricolari, almeno stando alle parole di Sony. Per attivare l'ANC (active noise control) vi basterà sfiorare con il dito l'auricolare sinistro, il quale funge di default come interruttore per questa funzione. Durante l'ascolto della musica ed in generale dei file audio come podcast o altro, l'ANC è in grado di isolarci bene dai rumori ambientali circostanti. Non aspettatevi però un isolamento pari a quello offerto da delle cuffie over-ear che superano di gran lunga questi auricolari sia per l'isolamento passivo e ancor più con quello attivo. Infatti quando mettiamo in pausa un brano musicale e proviamo i Sony WF-1000XM4, questi fanno parecchia fatica ad eliminare anche i rumori più lievi. Disattivando l'ANC si passa nella modalità "Ambient Sound" nella quale vengono amplificati i suoni circostanti. La differenza tra le due opzioni d'utilizzo si nota parecchio, dove nella seconda ci sentiamo indubbiamente meno ovattati ed in grado di percepire meglio ciò che ci circonda, grazie alla collaborazione dei microfoni incorporati.

Primo piano della custodia di Sony WF-1000XM4
Primo piano della custodia di Sony WF-1000XM4

La qualità audio di questi auricolari è indubbiamente di alto livello. Con una risposta in frequenza che varia da 20 Hz a 40 KHz per le tracce audio supportate, il livello di dettaglio si nota veramente tanto. In particolare le alte frequenze sono molto nitide, anche a volumi elevati. I bassi invece sono ben bilanciati e riescono a soddisfare l'ascoltatore nonostante i piccoli driver racchiusi negli auricolari. Dalle tonalità basse ci aspettavamo qualcosa di più, sempre consapevoli delle dimensioni ridotte di questa tipologia di prodotti.

L'audio spaziale a 360° non è così evidente come può essere quello percepito in una cuffia over-ear, ma riesce comunque a regalare un ascolto meno piatto con un maggiore livello d'immersione. Purtroppo per godere di questa funzionalità bisogna disporre di Tidal o Apple Music, perché ad esempio il popolare Spotify non offre tale opzione per i formati compressi. Il volume massimo in uscita dai driver non ci ha entusiasmato troppo. Mentre con i servizi come Tidal riesce effettivamente a trasmettere un certo livello di potenza in uscita, con Spotify i livelli di volume rimangono nella media. Pensavamo di poter spingere questi auricolari ad una potenza maggiore viste le loro dimensioni, invece non abbiamo potuto regalarci questa soddisfazione.

Musica, film, serie TV ed il gaming sui dispositivi mobili: tutto questo viene gestito alla grande dagli auricolari offrendo una qualità pressoché lineare e costante su tutti i contenuti multimediali sopra citati e in qualsiasi situazione d'utilizzo. Durante la nostra prova non abbiamo riscontrato nessun tentennamento o un occasionale punto debole nella riproduzione, quindi da questo punto di vista sono pienamente promossi per la loro versatilità e qualità.

Custodia con auricolari Sony WF-1000XM4
Custodia con auricolari Sony WF-1000XM4

Diverse impostazioni, personalizzazioni e controlli possono essere eseguiti tramite l'applicazione Headphones Connect disponibile su smartphone e tablet. Per quanto riguarda ad esempio la gestione delle gestures, nell'app possiamo decidere quali comandi applicare ad ognuno dei due auricolari. Di default un singolo tap su quello sinistro serve a passare tra la modalità ANC e "Ambient Sound", due tap per accettare o chiudere una chiamata, mentre se lo si tiene premuto la chiamata verrà rifiutata. Sull'auricolare destro invece si utilizza un tap per la gestione della riproduzione, due tap per passare al brano successivo, tre tap per il brano precedente e una pressione prolungata per attivare l'assistente vocale.

Particolarmente utile è la possibilità di controllare il volume direttamente da uno dei due auricolari, configurando tale opzione nell'app dedicata. Oltre a questo in "Headphones Connect" è possibile regolare l'equalizzazione, visualizzare il livello di carica dei singoli auricolari e della custodia, gestire l'ANC, impostare un suono personalizzato in base alla forma delle nostre orecchie e attivare la funzione DSEE Extreme che ottimizza i brani compressi per ottenere una qualità migliore (anche se non abbiamo percepito praticamente nessuna differenza usando ad esempio il formato compresso di Spotify).

Infine vogliamo parlarvi dell'autonomia, che come indicato nelle specifiche tecniche, ci ha permesso di ottenere circa 7-8 ore di riproduzione con un'unica ricarica degli auricolari mantenendo l'ANC attivo. Considerando che con soli cinque minuti di ricarica, possiamo prolungare l'ascolto di un'altra ora, ci sentiamo di promuovere appieno anche la batteria di questi auricolari Sony.

Commento

Prezzo 280 €

Multiplayer.it

8.7

Sony ancora una volta ha svolto un ottimo lavoro con i suoi dispositivi audio curando nei minimi dettagli questi auricolari WF-1000XM4. La loro qualità costruttiva, la scelta dei materiali e la pulizia del suono sono assolutamente di alto livello e giustificano almeno in parte l'elevato prezzo di listino. L'ergonomia non ci ha convinto al 100%, perché potrebbero risultare poco comode a seconda delle dimensioni delle orecchie. Anche la cancellazione attiva del rumore ci ha lasciato con un po' di amaro in bocca, perché seppure sia buona durante la riproduzione, non isola quanto ci aspettavamo quando mettiamo in pausa il brano in ascolto. Manca anche la possibilità di connettere più dispositivi contemporaneamente agli auricolari, cosa assolutamente da avere in un dispositivo in questa fascia di prezzo. Promossi a pieni voti invece i comandi tramite le superfici touch e la personalizzazione tramite l'applicazione ufficiale. Per concludere possiamo dire di essere rimasti complessivamente soddisfatti dal prodotto Sony, purtroppo però alcune imperfezioni ed un prezzo fin troppo elevato non possono permetterci di dare un voto maggiore a questi auricolari.

PRO

  • Ottima qualità costruttiva e scelta dei materiali
  • Bilanciamento audio ottimo
  • Gesture touch personalizzabili molto pratiche
  • L'autonomia è più che sufficiente per l'utilizzo quotidiano
CONTRO
  • L'ergonomia potrebbe dare fastidio ad alcune orecchie
  • La cancellazione attiva del rumore funziona solo in parte