Super Monkey Ball: Banana Mania, la recensione della remastered per i 20 anni della serie

La recensione di Super Monkey Ball: Banana Mania, una remastered che contiene i primi 2 giochi e tanti contenuti in un pacchetto che diverte alla vecchia maniera

RECENSIONE di Francesco Serino   —   29/09/2021
17

Una scimmia che all'interno di una pallina rotola in giro raccogliendo banane, sempre in pericolo di cadere nel vuoto e con un tempo limite per arrivare al traguardo finale. Ma attenzione, il giocatore non controlla la pallina e nemmeno la scimmia, bensì il piano di gioco, l'intero livello, facendolo basculare con attenzione in modo da spingere la pallina, con al suo interno la fondamentale scimmia, nella direzione scelta.

Questo è Super Monkey Ball sin da quando è nato: siamo nel 2001, su Nintendo GameCube, ed è stato prodotto da una Sega che si era appena lasciata alle spalle Dreamcast e il dominio del mondo. E così non può che essere anche questo "nuovo" gioco, come scoprirete nella recensione di Super Monkey Ball: Banana Mania, pacchetto delle meraviglie che comprende tutta la gioia della serie, ricalibrata e adattata per il pubblico del ventunesimo secolo.

Una banana immortale

In fondo Super Monkey Ball: Banana Mania è il classico gioco d'abilità...
In fondo Super Monkey Ball: Banana Mania è il classico gioco d'abilità...

Partiamo subito da Super Monkey Ball, dal principio insomma. Era uno dei giochi di lancio del GameCube e personalmente quello che ho comprato al volo insieme a Wave Race, perché Wave Race è la cosa più bella dopo la pace nel mondo. Perché era una bomba? Perché era la classica hit da sala giochi, dove infatti ha debuttato pochi mesi prima che su GameCube. Era colorato, effettivamente bello da vedere, e il suo gameplay si basava tutto sulla turgida precisione dell'analogico montato su quel pad, senza dimenticare il gran numero di livelli e la bilanciatissima difficoltà. Ma non è finita qua: Super Monkey Ball includeva anche dei minigiochi e si da il caso che fossero uno più divertente dell'altro, roba che ti fa ridere e tanto, e te lo fa fare in compagnia. Buona notizia: questo primo Super Monkey Ball, al quale devo anche un'indimenticabile notte di fuoco, è tutto qua dentro, dentro Super Monkey Ball Banana Mania.

E insieme a Super Monkey Ball troverete anche Super Monkey Ball 2, più tutti i livelli che vennero aggiunti nell'edizione deluxe del 2005, oltre a diverse nuove modalità e piccole ma importanti differenze col passato. Riportare in vita Super Monkey Ball era un dovere, per chi non ha mai avuto modo di provare il gioco ma anche per chi in fondo non ne può più fare a meno. Sembrerà strano, visto che si tratta di una maledetta scimmia dentro una pallina trasparente, ma questa serie ne ha viste di cotte e di crude, è uscita praticamente dappertutto generando spin-off di ogni tipo, e questo accade ininterrottamente da venti anni e per un motivo: il brand, il suo concept, è divertente, di successo.

Gioco Analogico

Il tiro al bersaglio è uno dei mini giochi che più amiamo: bisogna controllare il vento, organizzare le idee e poi lanciarsi dal trampolino, aprendo la sfera della scimmia in modo che poi si possa planare sul traguardo
Il tiro al bersaglio è uno dei mini giochi che più amiamo: bisogna controllare il vento, organizzare le idee e poi lanciarsi dal trampolino, aprendo la sfera della scimmia in modo che poi si possa planare sul traguardo

Come potrebbe del resto non avere successo? Super Monkey Ball si basa su un'idea che esiste praticamente da sempre, o meglio, esiste da tantissimo. I primi labirinti in legno da inclinare per fare avanzare le palline al loro interno risalgono alla fine del 1800, divenendo particolarmente popolari grazie alle invenzioni dell'americano Charles Martin Crandall. Lo stesso concetto torna in auge nei passati anni '40, grazie all'azienda svedese BRIO che ha l'intuizione di posizionare il piano di gioco su un perno, in modo che la sua inclinazione venisse gestita non più a mano, ma attraverso una leva.

Fa strano descrivere una cosa così comune e popolare facendo finta che chi legge non la conosca, perché effettivamente a questi giochi ci hanno giocato tutti, anche voi che siete ancora minorenni e state pensando che certa roba non vi riguardi: chissà quante volte avete stracciato l'anima ai vostri genitori per una monetina da inserire in quei giochi da bar che, dopo aver portato la sfera nella buca giusta, vi omaggiano con palla pazza multicolor e/o gomma da masticare di quelle buonissime, ma solo per i primi trenta secondi visto che poi si trasforma inevitabilmente in uno straccio bagnato. In alcune varianti, comuni in Italia, il piano di gioco si inclina non con una leva ma attraverso volante, con o senza l'ausilio dei pedali.

Bananocentrico

Che festa è, senza invitati? Super Monkey Ball Banana Mania è zeppo di cameo e non solo di personaggio Made in Sega
Che festa è, senza invitati? Super Monkey Ball Banana Mania è zeppo di cameo e non solo di personaggio Made in Sega

Per giocare a Super Monkey Ball Banana Mania, ovvero la versione videoludica dello stesso concept che nel mondo viene semplicemente chiamato "Labirinto", non serve niente di tutto questo: niente monetine, ma un pad e la sua leva analogica, l'altra leva invece verrà utilizzata per litigare con la telecamera. Il resto è tutto in mano alla velocità d'esecuzione e alla precisione dell'utente, ma in alcuni casi non guasta anche una certa dose di pensiero laterale che consenta di inventarsi soluzioni non del tutto previste dal gioco, ma del tutto valide per l'high-score. Per quanto i comandi siano in tutto e per tutto identici ai suoi predecessori analogici, Super Monkey Ball non si può però definire in alcun modo un labirinto, mentre rientra a pieno diritto nei percorsi ad ostacoli. I livelli sono prevalentemente questo: curvoni parabolici, precipizi, inganni di ogni tipo, buchi ovunque, bordi assassini, fughe da toboga che prima ti tranquillizzano e poi alla prima curva ti lanciano nel vuoto, e ancora caselle mobili, tubature da lancio, rampe e bivi come salite e discese.

C'è poi questo strano piace nel rotolare, finire in meccanismi che tra rimbalzi e scivoli ti lanciano verso la prossima sfida di fiamme, strettoie mozzafiato e tradimenti prospettici. Tutto questo mentre tu sei lì col pollice assoluto e lingua tra le labbra per boostare le percezioni. In Super Monkey Ball Banana Mania ci sono più di trecento livelli a disposizione, un'enormità alla quale si aggiungono gli special stage legati alle nuove modalità sfida, tutte divertenti e quasi tutte bananocentriche: nella modalità Golden Banana le devi prendere tutte, nel Dark Banana Mode devi invece evitarle.

Mini giochi da impazzire

Tra i mini giochi c'è anche un biliardo, serioso il giusto e con qualche regola un po' pazza. Praticamente irresistibile.
Tra i mini giochi c'è anche un biliardo, serioso il giusto e con qualche regola un po' pazza. Praticamente irresistibile.

È vero che parliamo di contenuti vecchi decenni, ma nel contorno Sega ha lavorato molto bene aggiungendo dove necessario e lasciando intatto quel che non andava toccato. Col risultato che ci troviamo davanti a un Super Monkey Ball Banana Mania vanaglorioso il giusto, e ricco di elementi extra, come le sfide del quale vi abbiamo parlato, l'inaspettato photomode, la presenza di classifiche online di ogni tipo, la customizzazione pesante di tutti i personaggi, tantissimi cameo di altre icone Sega (ma non solo) con le quali sostituire i dolci primati del gioco. E poi ci sono i mini giochi, che sono dodici ma almeno otto destinati a farvi passare serate di tutto rispetto in compagnia di chi riterrete opportuno invitare. Si può giocare fino in quattro sfidandosi a Guerra scimmia, dove dovremo buttare giù l'avversario a pugni molleggianti, a Bersaglio Scimmie, dove prendere la rincorsa e atterrare planando con la pallina su uno dei bersagli proposti, Golf Scimmie dove per una volta si deve fare buca, invece che evitarle. Altri mini giochi sono meno riusciti, ma la qualità media delle idee è altissima.

Tecnicamente il gioco scorre a 2160p, quello che comunemente chiamiamo 4k, e a 60FPS che però includono anche qualche rallentamento di troppo.

Commento

Versione testata PlayStation 5
Multiplayer.it

7.7

Lettori (9)

8.2

Il tuo voto

Super Monkey Ball Banana Mania è il modo che ha scelto Sega di festeggiare i vent'anni della serie. Non è un gioco nuovo, ma un box pieno di contenuti ed extra che rendono questo ritorno proprio una sorta di festa, dove tutti i personaggi Sega e tanti "imbucati" d'onore colgono l'occasione per una reunion preziosa e colorata. Parliamo però pur sempre di quelli che sono essenzialmente i primi due Super Monkey Ball, con un level design al passo con i tempi venti anni fa, ma che oggi tradisce tutti i limiti di una console che tanto ci ha dato ma che ha pur sempre due decadi sulle spalle.

PRO

  • Un classico del videogioco e non solo
  • Tantissimi livelli ed extra
  • I mini giochi sono ottimi come ce li ricordavamo e con gli amici è fantastico
CONTRO
  • Qualche inaccettabile rallentamento
  • I livelli sono stati pensati con i limiti di venti anni fa
  • Più a suo agio come prodotto mobile?