The King of Fighters XIV Ultimate Edition, la recensione: la versione completa su PS4

Parecchio in ritardo rispetto alla Steam Edition, arriva anche su PS4 la versione completa del picchiaduro SNK: la recensione di The King of Fighters XIV Ultimate Edition

RECENSIONE di Tommaso Pugliese   —   28/01/2021
23

È passato un bel po' di tempo da quando l'ultimo titolo targato SNK ha fatto il proprio debutto su PS4 e PC: era l'agosto del 2016 e qualcosa nel filone dei picchiaduro a incontri stava già cambiando; nello specifico si percepiva una rinnovata attenzione ai contenuti, nella forma di story mode decisamente più corposi, sfaccettati e longevi.

The King of Fighters XIV non intercettava tuttavia questa tendenza, ancorandosi a un arcade mode vecchio stile, con tutte le sue limitazioni, e mostrando i segni di una realizzazione tecnica al di sotto delle aspettative, figlia di un'infelice transizione dagli splendidi sprite bidimensionali che da sempre caratterizzavano il franchise a modelli poligonali dal design spesso generico.

The King Of Fighters Xiv Ultimate Edition 8

Ebbene, a quattro anni e mezzo di distanza ecco che il gioco torna su PlayStation 4 con un'edizione definitiva che include i miglioramenti apportati fin qui e otto personaggi extra: in pratica la stessa versione che su Steam è disponibile già da tempo.

È valsa la pena di aspettare così tanto, specie considerando che quest'anno assisteremo al lancio del nuovo capitolo della serie? E il prezzo di questa versione è adeguato ai contenuti offerti? Ve lo diciamo nella recensione di The King of Fighters XIV Ultimate Edition.

Gameplay

The King Of Fighters Xiv Ultimate Edition 14

Cominciamo dalle buone notizie: sul piano del gameplay c'è davvero poco da recriminare a The King of Fighters XIV Ultimate Edition: come riportato nella recensione della versione originale, parliamo di un picchiaduro pieno di spessore e tecnicismi, molto preciso nelle sue meccaniche e nelle collisioni, dotato di un'ottima valorizzazione degli impatti e dunque di una personalità indubbia.

A parlare qui è ovviamente la lunga storia della serie, che nella seconda metà degli anni '90 dettava praticamente legge in sala giochi grazie non solo alla sua strepitosa natura di crossover, in grado di riunire in un'unica esperienza tutti i personaggi dei vari franchise SNK, ma anche e soprattutto a un sistema di combattimento solidissimo, in grado di dare soddisfazione tanto ai neofiti quanto ai giocatori esperti, in base a come si decideva di approcciare l'esperienza.

The King Of Fighters Xiv Ultimate Edition 6 6N0Ety0

Gli sviluppatori hanno concesso qualcosa all'utenza meno smaliziata, vedi la combo semplificata (Rush Mode) che tuttavia mostra grossi limiti negli ambiti competitivi di un certo livello, ma in generale ci troviamo di fronte a un picchiaduro che si presta a svariate interpretazioni: dal gioco classico con colpi semplici e special, sempre molto spettacolari ed efficaci, alle concatenazioni più complesse e devastanti.

L'esecuzione delle mosse speciali, delle super mosse e delle cosiddette Climax viene regolata da un rinnovato sistema di indicatori, che come da tradizione si riempiono infliggendo danni agli avversari e parandone i colpi. C'è comunque spazio anche per ulteriori sfaccettature fra cancel e boost, a conferma di quanto sia completo l'impianto messo a punto da SNK.

Personaggi

The King Of Fighters Xiv Ultimate Edition 8 0M4Tegh

Ritrovarsi al comando dei vari Kyo Kusanagi, Terry Bogard o Ryo Sakazaki è come rimettersi addosso un vestito comodo: sono personaggi affidabili come un orologio svizzero e anche in questa nuova edizione non riservano sorprese, fornendo ai vecchi fan una solida base di partenza. Dopodiché ci sono le new entry, a cominciare dal protagonista cinese Shun'ei per arrivare ai vari Alice Nakata, Bandeiras Hattori, Kukri, Nelson e Zarina.

Sebbene alcune scelte estetiche lascino perplessi, non c'è dubbio che anche la caratterizzazione di queste nuove figure vanti precise peculiarità, tratti distintivi che donano personalità ai combattenti: un aspetto che viene poi fortemente ribadito quando si va a verificarne il repertorio di mosse, molto variegato e convincente.

The King Of Fighters Xiv Ultimate Edition 2 Vnqz7W5

Rimanendo in tema, la Ultimate Edition è caratterizzata principalmente dalla presenza di otto personaggi extra, sebbene solo uno di essi sia alla prima apparizione: la guerriera araba Najd. Il resto sono ritorni dal passato, vedi Blue Mary, Ryuji Yamazaki, Rock Howard, Heidern, Whip, Vanessa e Oswald: figure spesso di secondo piano, che mancavano da anni e che gli sviluppatori hanno voluto recuperare per l'occasione.

Parliamo dunque di un roster composto dalla bellezza di 58 combattenti, tutti interessanti, il che garantisce a questa edizione una varietà e un grado di rigiocabilità straordinari. Peccato che in tema di boss finali non sia cambiato nulla: al termine dello story mode dovremo sempre e comunque affrontare il wrestler Antonov e l'entità sovrannaturale Verse.

Modalità

The King Of Fighters Xiv Ultimate Edition 5

Purtroppo la Ultimate Edition di The King of Fighters XIV non aggiunge contenuti strutturali, dunque la rosa delle modalità disponibili rimane quella che già conoscevamo: uno story mode generico, con piccole cutscene supplementari a seconda dei personaggi utilizzati; un comparto online che include i classici uno-contro-uno ma anche variazioni sul tema come il Party Mode, per un massimo di dodici partecipanti; e poi survival, versus, sfida a tempo, tutorial e allenamento, tutti piuttosto tradizionali.

Naturalmente la longevità del gioco dipende in questo caso dall'ampiezza e dalla varietà del roster, che come detto risulta piuttosto ricco e interessante, con poche new entry pure ma tantissimi graditi ritorni dal passato della serie; e dipende certo anche dall'online competitivo, che durante i nostri test si è rivelato generalmente stabile, sebbene non molto popolato.

Trofei PlayStation 4

Laddove una parte dei trofei di The King of Fighters XIV Ultimate Edition sia legata al semplice completamento della storia e all'ottenimento dei collezionabili, il grosso degli achievement può essere ottenuto unicamente dedicando del tempo alla pratica, all'esecuzione delle mosse speciali, al completamento dei tutorial e delle prove, nonché naturalmente alla componente online.

Realizzazione tecnica

La realizzazione tecnica rimane senza dubbio l'aspetto meno riuscito del gioco, che ha perso parecchia personalità nel passaggio dalla grafica 2D a quella 3D. La qualità dei modelli poligonali lascia a desiderare, appare datata e in svariati casi la traslazione dal design originale a quello nuovo evidenzia una sostanziale perdita di dettagli che rende il viso dei combattenti molto generico.

Chiaramente questo fattore pesa ancora di più a oltre quattro anni dall'uscita originale: l'idea che un team di sviluppo così esperto e talentuoso si sia ritrovato a cominciare da capo nell'approccio alla grafica poligonale è allo stesso modo triste e inspiegabile, a maggior ragione considerando come il gameplay sia stato invece tradotto in maniera fedele.

The King Of Fighters Xiv Ultimate Edition 1 044Te0E

Gli scenari, anch'essi un tratto caratterizzante della serie, nonché dei picchiaduro SNK in generale, alternano paesaggi evocativi e dettagliati a soluzioni francamente modeste, rese talvolta ancora più infelici dall'uso di brutte texture. Anche qui, ad ogni modo, i numeri consentono un recupero in extremis: il gioco include ben diciotto ambientazioni oltre alla palestra.

Poco da dire, invece, sulla colonna sonora e il comparto audio in generale, che può contare su alcune musiche piuttosto ritmate e coinvolgenti, perfettamente funzionali all'azione che viene mostrata sullo schermo, unitamente alle classiche frasi in giapponese durante l'esecuzione delle mosse speciali.

Commento

Versione testata
PlayStation 4
Digital Delivery
PlayStation Store
Prezzo
39,99 €
Multiplayer.it

7.3

Lettori (2)

7.9

Il tuo voto

The King of Fighters XIV Ultimate Edition è la versione completa dell'ultimo picchiaduro targato SNK, dotata fin da subito degli otto personaggi extra e dunque di un roster che si arricchisce ulteriormente. Giocarci è ancora un piacere, al netto di una struttura relativamente povera e di un comparto tecnico che si conferma modesto. Il problema grosso, però, è il tempismo: con il quindicesimo capitolo dietro l'angolo e l'edizione base quasi sempre in promozione a pochi spiccioli, chi spenderà 39,99 euro per questa edizione definitiva?

PRO

  • Roster davvero ricco
  • Il gameplay rimane solido e piacevolissimo
  • La camicia di King si strappa ancora, ebbene sì
CONTRO
  • Arriva fuori tempo massimo e costa troppo
  • Il passaggio dal 2D al 3D è stato tutto fuorché indolore
  • Pochi contenuti rispetto agli standard attuali