Ttesports Shock, la recensione 1

Diamo un'occhiata a un headset per PC ormai classico, caratterizzato da un prezzo decisamente accessibile e da prestazioni discrete: la nostra recensione delle Ttesports Shock.

RECENSIONE di Tommaso Pugliese   —   11/03/2019

Ttesports Shock è un headset per PC che figura nel catalogo di Thermaltake da diverso tempo, e che oramai è possibile trovare nei negozi a un prezzo decisamente accessibile, solitamente pari a circa 40 euro. Parliamo insomma di un dispositivo entry level, in grado tuttavia di offrire prestazioni discrete e dunque di accontentare gli utenti alla ricerca di un paio di cuffie economiche ma di buona qualità. La confezione, in cartone e plastica, è caratterizzata dai colori tradizionali della linea Ttesports, ovverosia rosso e nero, e riporta nel dettaglio le specifiche dell'headset, dotato di un sistema di enfatizzazione dei bassi, design pieghevole, box di controllo lungo il cavo, microfono retraibile con cancellazione del rumore e collegamento standard con doppio jack da 3,5 millimetri. Una volta estratte dal box, la sensazione trasmessa dalle Ttesports Shock è quella appunto di un headset entry level, completamente in plastica, equipaggiato con imbottiture in spugna standard che naturalmente non risultano confortevoli come il memory foam impiegato dai prodotti di fascia media e alta. Il cavo da tre metri, quantomeno, è sufficientemente lungo da soddisfare anche le esigenze di chi dispone di un setup da salotto, con il PC di fianco o sotto il televisore.

Specifiche tecniche nel dettaglio

Le Ttesports Shock, che abbiamo provato nella versione di colore bianco (sono disponibili anche nere), montano due driver da 40 millimetri al neodimio con frequenza di risposta standard (20 Hz - 20 KHz), impedenza pari a 32 ohm e sensibilità di circa 114 decibel. L'archetto è regolabile su dieci livelli differenti, ma come detto le imbottiture per il capo e le orecchie sono realizzate in normale spugna, il che impedisce di godere di un comfort elevato durante le sessioni di gioco più durature, nonostante il peso delle cuffie sia contenuto: circa 300 grammi, se escludiamo il cavo. Il microfono si ripiega semplicemente verso i padiglioni, è flessibile e dotato di un sistema di cancellazione del rumore che ci è sembrato funzionare discretamente bene durante le chat vocali. In generale, il design pieghevole delle cuffie torna comodo quando si ha l'esigenza di riporle in uno spazio non troppo ampio. Nella descrizione delle Ttesports Shock si parla di una tecnologia di enfatizzazione dei bassi, ma alla prova dei fatti la resa di quelle frequenze non ci è sembrata straordinaria, né per spinta né per definizione, rientrando anch'essa fra le prerogative di un prodotto di questa fascia di prezzo. Piuttosto, l'equalizzazione "scura" tende un po' a sbilanciare la qualità della riproduzione a discapito della brillantezza del suono.

Prova su strada

I nostri test con le Ttesports Shock sono stati condotti prevalentemente su PC, l'unica piattaforma compatibile con tutte le funzionalità dell'headset, sebbene limitando l'uso alla stregua di semplici cuffie stereo sia naturalmente possibile collegarle anche al controller DualShock di PlayStation 4. L'esperienza sonora offerta è esattamente quella che ci aspettavamo da un dispositivo con questo prezzo, senza particolari acuti o sorprese che possano lasciar pensare a un prodotto di categoria superiore. I frenetici scontri a fuoco di DOOM vengono ben valorizzati dai driver, che come detto tendono a lavorare prevalentemente nello spettro sonoro più scuro, ma i bassi mancano un po' di definizione e tendono a impastarsi. Va sicuramente meglio con open world ariosi e aperti come quello di Assassin's Creed Odyssey, che sia sotto il profilo della colonna sonora che degli effetti mantiene sempre un certo equilibrio e si fa apprezzare anche con le cuffie targate Thermaltake.

Un discorso simile può essere fatto con le spettacolari gare di velocità di Forza Horizon 4, che anche con questo headset appaiono coinvolgenti ed esaltanti nel loro insieme, sebbene chi è alla ricerca di una resa fedele dei suoni potrebbe non accontentarsi di ciò che viene offerto dalle Shock. Per quanto concerne la visione di film e serie televisive, anche qui vige la regola dell'equilibrio: il sound risulta generalmente discreto, a meno che non ci si imbatta in situazioni che richiedano performance appartenenti a un'altra categoria, sottolieando in tal modo gli inevitabili limiti del prodotto della casa taiwanese.

Prezzo
40 €
Multiplayer.it

7.0

Le Ttesports Shock sono cuffie semplici e dal prezzo accessibile, pensate per un'utenza non troppo esigente e con stretti limiti di budget. Sentono tuttavia il peso del tempo, in particolare per quanto concerne l'ergonomia: le tecnologie adottate per le imbottiture risultano superate e il comfort ne risente durante le sessioni più lunghe. In termini di performance i driver riescono a offrire una resa del suono discreta, ovviamente a patto di non aspettarsi la definizione e la chiarezza di un headset di fascia alta. Il bundle con la Commander Gear combo, comprensiva di mouse e tastiera, rende però il pacchetto molto conveniente al prezzo di 100 euro.

PRO

  • Suono di discreta qualità
  • Prezzo accessibile
  • Design pieghevole pratico...

CONTRO

  • ...ma datato in termini di ergonomia
  • Un po' sbilanciate verso i bassi
  • Performance in linea con il listino

#Cuffie e Auricolari

Cuffie e Auricolari