La soluzione di Call of Duty: Ghosts

Riuscirete a vivere come fantasmi all'interno di un mondo devastato dalla guerra? Dite di no? Allora fatevi aiutare dalla nostra soluzione! Non sarete soltanto un ottimo soldato, ma anche i salvatori del genere umano!

SOLUZIONE di Pietro Zambelli   —   15/11/2013
45

Attenzione

La soluzione si basa sulla versione americana del gioco, potrebbero esserci differenze da quella italiana.

La storia del Fantasma

Quando vostro padre avrà terminato di raccontarvi la sua storia, seguite lui e Hesh fin sopra la collina. Una sorta di terremoto scuoterà la terra sotto i vostri piedi; oltrepassate il tronco caduto fino a raggiungere la cima vera e propria della collina stessa. La città sarà avvolta nel caos! Scendete la strada e continuate a seguire Hesh fino a raggiungere una casa; sarete trascinati al suo interno; una volta lì, limitatevi a raggiungere il lato opposto a quello dove vi trovate adesso. Le scene si sposteranno nello spazio, e più precisamente nell'orbita terrestre; il gioco vi suggerirà i comandi di movimento spaziali, seguite la vostra collega fino allo sportello della stazione che sarà indicato da una luce blu; lasciate che vi siano aperti gli sportelli, quindi spostatevi all'interno della stazione stessa, appena raggiunti gli altri membri della vostra missione spaziale, alcuni terroristi irromperanno all'interno della stanza facendo fuori tutti tranne voi e la vostra collega! Seguite Kyra e oltrepassate un altro sportello, incontrerete molto presto alcuni di questi terroristi; entrerete, automaticamente in possesso di un fucile d'assalto; mirate il nemico davanti a voi e fate fuoco. Continuate a seguire la vostra compagna verso il basso; incontrerete altri tre nemici sui quali far fuoco; continuate quindi a seguire Kyra fino a raggiungere altri due terroristi; la stazione sulla quale vi trovate esploderà gettandovi fuori nel vuoto siderale; sparate a qualsiasi ostile fluttuante davanti a voi; volate verso l'ODIN (l'enorme arma satellitare) e tirate lo sportello sopra di esso; iniziate a colpire il macchinario; dopo alcune esplosioni vi ritroverete sospesi sopra il satellite stesso; continuate a colpire il medesimo punto per terminare questa drammatica camminata spaziale! Tornerete a seguire gli avvenimenti terrestri; girate a destra una volta usciti dalla casa con Hesh; saltate oltre la macchina ed entrate nel palazzo; troverete il computer portatile con il primo Intel sul pavimento proprio davanti a voi; acquisite i dati il più in fretta possibile, quindi, continuate la vostra fuga. Saltate giù ed entrate nella casa in basso; correte attraverso di essa e saltate in basso su un tetto; oltrepassate la finestra e seguite Hesh al piano superiore e conseguentemente fino alla fine della strada per finire questa missione.

Un impavido nuovo mondo

Seguite Hesh attraverso la sala e attendete che crei un'apertura attraverso il muro di stoffa, quindi, procedete verso l'altra stanza. Scalate la passerella al centro della stanza e dirigetevi verso le doppie porte sulla sinistra della balconata; quando sentirete un suono, limitatevi a seguire nuovamente Hesh attraverso le prossime sale fino a trovare un paio di cervi. Una volta all'esterno, oltrepassate la fontana e salite le scale alla fine della strada per raggiungere una vasta area aperta; in questo preciso momento vi ritroverete in un mondo post apocalittico! Girate a destra oltre i veicoli distrutti, Hesh vi seguirà quando cadrete su un sentiero roccioso per poi risalire. Una volta aperta la porta, girate a destra e ingaggiate alcuni soldati della Federazione; rendete sicura l'intera area e spostatevi nel prossimo complesso per riunirvi al resto del vostro team. Troverete presto alcuni nemici che stanno giustiziando dei civili; ingaggiateli e scendete nell'area aperta verso il basso, nascondetevi velocemente dietro i containers vicini al benzinaio; da qui, potrete far fuori agevolmente tutti i soldati che si nascondo dietro le casse nella parte opposta della stazione di benzina. Una volta che l'area sarà stata ripulita, spostatevi dalla parte opposta e oltrepassate la galleria per raggiungere alcuni canali nei quali sta avvenendo un grosso scontro a fuoco incrociato! Nascondetevi velocemente il rottame d'auto più vicino e iniziate a far fuori tutti gli ostili dalla distanza; iniziate uccidendo il nemico che controlla la torretta dall'elicottero. Voi e vostri compagni potrete così avanzare; nascondetevi nuovamente dietro il prossimo rottame per far fuori i nemici sotto il ponte, quindi continuate a ripulire l'area dall'ultima ondata di nemici. Una volta raggiunto il cancello, afferrate velocemente il lanciamissili sulla destra e attendete che arrivi l'elicottero ostile; sparate un paio di missili e guidateli verso il velivolo nemico con il raggio laser per abbatterlo. Assicuratevi di ricaricare il lanciamissili, quindi, nascondetevi velocemente dietro la jeep giacché vi raggiungere un altro elicottero pesantemente armato; sparate nuovamente alcuni missili verso di esso e nascondetevi dietro al veicolo per ricaricare. Una volta che l'elicottero sarà stato distrutto, saltate sul retro della jeep e guidate fino alla base; seguite vostro fratello all'interno della sala delle comunicazioni; quindi raggiungete vostro padre al piano di sopra. Assicuratevi di ottenere lì secondo intel quando la conversazione tra Hesh ed Elias sarà terminata; questo potrà essere trovato al piano superiore nella stessa stanza, dove i vostri compagni stanno parlando; su un grosso tavolo alla destra.

Non è un paese per uomini

Questa missione comincerà nei panni di Riley, con il quale dovrete far fuori un nemico che si avvicina. Seguite Hesh scendendo il sentiero fino a raggiungere un'area familiare: la vostra città natale! Spostatevi attraverso le case e continuate a seguire il vostro compagno. Sincronizzatevi con Riley e attendete che i due nemici davanti a voi si dividano; fate fuori per primo quello sulla sinistra, quindi il secondo abbaiando per attirare la sua attenzione e saltandogli alla gola; entrate nella vicina casa per individuare altri nemici sulla distanza; attendete che Hesh si occupi del cecchino, quindi eseguite un attacco veloce sui nemici per farli fuori agilmente. Rimanete vicino alle doppie porte e preparatevi a colpire i soldati della Federazione non appena si muoveranno (il gioco stesso rallenterà permettendovi di avere più tempo); avanzate attraverso la casa e prendete copertura dietro la roccia appena usciti; nuovamente, altri nemici si troveranno nei dintorni dell'area; fateli fuori e spostatevi scendendo il sentiero sulla sinistra per ingaggiare un altro scontro a fuoco, potrete anche colpire i serbatoi di gas per provocare ulteriore danno grazie alle esplosioni provocate. Alla fine del sentiero, nascondetevi dietro la cassa e cominciate a colpire altri nemici nel sito in costruzione; attendete che siano stati eliminati anche i soldati presso le finestre, quindi entrate nella caserma.

La soluzione di Call of Duty: Ghosts

Raccogliete il terzo intel sulla scrivania all'interno di questo palazzo; quindi procedete verso la prossima passerella per far fuori altri soldati sulla distanza; passate la piccola costruzione dalla parte opposta per raggiungere una nuova vasta area aperta; spostatevi alla fine della strada e seguite Hesh mentre è accucciato; rimanete sul lato destro della strada per spostarvi in sicurezza. Quando i nemici si saranno divisi all'intersezione, fate fuori quello sulla destra e continuate a seguire il vostro compagno all'interno della struttura; tornerete nei panni di Riley che si trova sui campi; raggiungete il waypoint e oltrepassate il grosso tubo; da qui potrete far fuori alcuni soldati. Oltrepassate i veicoli e ignorate i vicini ostili; muovetevi a destra e sopra il muro, fate fuori il singolo nemico che controlla l'area, quindi fate la stessa cosa con quello più in alto e in direzione del prossimo waypoint. Oltrepassate un altro stretto tubo, ma attendete che per primo passi il soldato; seguitelo da dietro e uccidetelo quando vi si presenterà l'occasione; scendendo ancora di qualche metro nei campi, sarete in grado di individuare Rorke; dopo la chiacchierata, avvicinatevi al waypoint e fate fuori il nemico vicino al mezzo. Proseguite oltre il waypoint, sarete attaccati da alcuni lupi, potrete colpirne un paio ma un altro sarete costretti ad affrontarlo finché non sarete salvati. Seguite il resto del vostro gruppo fino al cancello in rovina davanti a voi e preparatevi per un altro grosso scontro a fuoco; nascondetevi dietro i muri distrutti in basso e cominciate a prendervi cura di ogni singolo nemico sulle strade e nel palazzo; una volta che la zona sarà sicura, entrate nel palazzo passando per il vicolo sulla sinistra ed eliminando i soldati avversari, seguite il sentiero lineare per terminare questa missione.

Abbattuto

La missione inizierà mentre tenete i controlli di un cecchino remoto: state cercando il vostro compagno Ajax. Trovarlo sarà decisamente facile, zoomate semplicemente verso la parte distrutta dello stadio proprio davanti a voi per vedere alcuni personaggi che lo stanno interrogando; afferrate quindi il lanciagranate e controllate il convoglio sulla strada sotto di voi. Scendete lungo il palazzo e saltate dentro il camion; prima di raggiungere il posto di blocco, assicuratevi di far detonare l'esplosivo per passare oltre. Alla fine del breve viaggetto, prendete velocemente copertura e cominciate a far fuori i nemici nella grossa sala; alcuni di questi scaglieranno delle granate, cercate di evitarle o, nel caso siate molto veloci, afferratele e rispeditele al mittente; iniziate facendo fuori i soldati nei piani più alti, quindi, dedicatevi tranquillamente a quelli sul piano più basso. Una volta che l'area sarà sicura, salite al piano superiore e attendete presso le doppie porte; prenderete così i controlli del cecchino remoto, in questo modo potrete occuparvi dei nemici all'interno della stanza dietro le porte davanti le quali vi trovate adesso; fatto questo, avanzate e seguite il vostro team. Nascondetevi velocemente dietro una delle colonne di cemento e prendete nuovamente i controlli del cecchino remoto per far fuori i nemici che stanno adesso facendo fuoco verso di voi; seguite nuovamente i vostri compagni scendendo all'interno dello stadio; scagliate una granata sotto la serranda quindi occupatevi dei nemici, rimasti dietro di essa. Attraversate la sala, eliminate gli ulteriori ostili ancora vivi all'interno dell'area, quindi, passate le due stanze seguenti vuote; seguite Keegan attraverso il buco sulla destra e oltrepassate le doppie porte; a questo punto il gioco rallenterà permettendovi di far piazza pulita dei nemici in maniera decisamente agevole; controllate quindi verso destra e all'interno della cabina con i costumi per trovare il quarto Intel. Dopo aver, finalmente, trovato Ajax, seguite il gruppo e prendete i controlli del cecchino remoto nuovamente; proteggete i vostri compagni quindi colpite gli elicotteri e i nemici che controllano le torrette sopra i veicoli per terminare la missione.

Ritorno a casa

Seguite i vostri compagni fino a raggiungere un palazzo; prima di salire, giratevi a sinistra e controllate sulle sacche di sabbia per il quinto intel. Salite al piano superiore e rimanete dietro la torretta per far fuori tutti gli elicotteri nemici che vi raggiungeranno; dopo il bombardamento, un velivolo pesantemente armato vi attaccherà, nascondetevi dietro al muro alla vostra destra e attivate i droni non appena questi saranno pronti; assicuratevi quindi di colpire l'elicottero in maniera precisa. Potreste voler spostarvi sulla spiaggia e prendere il controllo della torretta per eliminare i nemici che vi raggiungeranno in ondate infinite; tuttavia, questo non sarà necessario, invece, seguite i vostri compagni verso destra ed entrate nelle trincee; ripulite l'area dagli ostili e avanzate. Prendete nuovamente i controlli dei droni per distruggere un carro che blocca il percorso; più avanti eliminate gli elicotteri nuovamente e restando sempre dietro copertura fate fuori anche i soldati rimasti. Spostatevi sotto il passaggio dalla parte opposta, quindi spostatevi attraverso il palazzo, continuate a correre ignorando le esplosioni. Una volta giunti all'interno della strada bassa, fate fuori i nemici e tenete copertura dietro i muri dei vari palazzi. Appena Hesh aprirà il passaggio per voi, passateci sotto e raggiungete il piano superiore passando sotto i rifiuti in fiamme, affrontate un altro piccolo scontro a fuoco e terminate la missione.

Le leggende non muoiono mai

Combattete fianco a fianco con il leggendario Rorke! Scendete lungo la strada e ignorate i nemici nella parte più lontana a quella dove vi trovate ora; invece, girate l'angolo e seguite il vostro team all'interno di un palazzo in procinto di crollare. Attraversate il complesso e ripulite le strade dietro di esso da ogni presenza ostile quando il lanciamissili aprirà il fuoco; una volta che la zona sarà abbastanza libera, salite la scaletta a destra ed eliminate il soldato ai comandi della letale arma. Nella seguente strada, eliminate i soldati sul lato destro, quindi, nascondetevi dietro i blocchi di cemento per eliminare in sicurezza gli altri nemici più avanti; seguite quindi il vostro gruppo nel vicolo sulla destra ed entrate nella nuova struttura; continuate a seguire Rorke e salite al piano superiore. Uccidete i nemici davanti a voi per proseguire mentre il tetto crolla; quando sarete in salvo, seguite nuovamente Rorke e fate fuori il soldato davanti a voi rimanendo nell'acqua; salite nuovamente al piano superiore e spostatevi velocemente sulla passerella che unisce i due palazzi; girate l'angolo e fate fuori i due avversari.

La soluzione di Call of Duty: Ghosts

Nella stanza dove vi trovate ora, controllate sulla scrivania per trovare il sesto intel. Salite ulteriormente all'interno del complesso, ripulite il tetto da ogni presenza nemica, quindi seguite Rorke attraverso il prossimo palazzo; appena cadrete in acqua, rimanete bassi e nascondetevi dietro una delle casse nell'area aperta per evitare d'esser colpiti dal fuoco ostile; da questo punto, iniziate a eliminare gli ostili, quindi avanzate fino alle casse più lontane. Salite lungo il palazzo, proseguite sul percorso diritto e gettatevi verso il basso per riunirvi con Ajax; uccidete i soldati presenti nel palazzo sulla strada e dirigetevi al suo interno. Ovviamente saranno presenti nemici anche nell'area interna, quindi rimanete bassi per liberarvi dei fastidiosi soldati e procedete attraverso la sala. Una volta dentro l'elicottero, uccidete il nemico e afferrate l'arma da fuoco per colpire Almagro quando possibile. Infine lasciate andare Rorke per terminare la missione.

Il giorno della Federazione

All'inizio di questa missione, attivate lo scanner ottico e zoomate; puntate l'uomo in divisa per avere la conferma che si tratta della persona giusta. Scendete verso il basso ed estraete il fucile a rampino, quindi agganciatevi alla parte più alta e scivolate verso l'edificio più in basso; scendete di un livello e fate fuori l'uomo dietro il laptop, quindi spostatevi verso destra per eliminare l'altro nemico. Scendete di un successivo livello, spostatevi sulla sinistra per far fuori anche gli ostili all'interno della cucina; fatto questo, spostatevi sulla destra e apritevi la strada a suon di colpi fino al piano più basso dell'intero edificio. Primo di seguire Keegan, dirigetevi verso la parte sinistra della sala ed entrate nell'ufficio anch'esso a sinistra; troverete il settimo intel sopra di una delle scrivanie nella parte destra. Seguite il vostro compagno all'interno delle fognature e avvicinatevi al pannello luminoso; usatelo e continuate anche quando vi raggiungeranno dei soldati nemici, sarete comunque in grado di finire per tempo. Nascondetevi nel pertugio e lasciate passare i nemici, quindi tornate verso le finestre e scivolate verso il basso per uccidere il nemico nella balconata; scagliate quindi un coltello all'altro avversario che si appresta a raggiungervi. Seguite Keegan al piano inferiore e fate fuori i due avversari nella stanza con l'ascensore, quindi procedete verso destra; attraversate la porta ed eliminate i cinque soldati nell'ufficio più avanti; quindi, attraversate la grossa sala fino a raggiungere una stanza scarsamente illuminata; colpite il televisore e attivate la luce strobo uccidere qualsiasi cosa si muova davanti a voi. Come al solito continuate a seguire Keegan attraversando le porte più avanti, v'incontrerete con Hesh alla fine dalla sala piena di monitor; entreranno diversi nemici, assicuratevi di rimanere sempre dietro le coperture presenti e una volta che l'area sarà sicura, agganciate il rampino e scivolate verso il basso per raggiungere il piano inferiore. Una volta sfondata la finestra, prendete velocemente copertura e iniziate a far fuori tutti i nemici vicini; il vostro obiettivo sarà di raggiungere il termine di quest'area; ignorate i commenti di Hesh che cercherà di farvi fretta e cercate di restare comunque coperti il più possibile; fate fuori i nemici da punti sicuri, e una volta raggiunta la fine troverete Ramos. Terminata la scena d'intermezzo, seguite velocemente i vostri compagni al piano inferiori, quindi, fuggite dall'edificio prima che questo crolli; fate fuori i nemici ed estraete il paracadute non appena possibile.

Uccelli o prede

All'inizio di questa missione, sarete alla guida di un elicottero pesantemente armato mentre ingaggiate uno scontro diretto alla base nemica. Potrete controllare i vostri bersagli e sparare potenti missili per colpire oppure distruggere gli altri missili che vi saranno sparati contro. Quando non saranno più disponibili bersagli, mantenete premuto il pulsante per sparare e cercate sullo schermo un indicatore giallo su uno dei due lati per muovervi in quella direzione; sarete così in grado di trovare nuove bersagli da far esplodere senza troppi complimenti; una volta che avrete distrutto ogni cosa, atterrerete e la seconda parte della missione avrà così inizio. Spostatevi all'interno dell'edificio e ripulite la stanza da ogni presenza ostile, fate molta attenzione ai lanci di granate; le prossime stanze saranno tutte controllate pesantemente, sentitevi quindi liberi di usare anche voi le granate; raggiungete quindi le scale e salitele. Proseguite passando la prossima sala, dove dovrete affrontare ancora una pesante resistenza nemica; anche qui le granate compiranno il loro sporco lavoro; una volta raggiunto l'ascensore, tornate nuovamente sull'elicottero per eliminare l'enorme mole di nemici presenti all'esterno. Sul tetto, vedetevela con l'ultima coppia di soldati nemici, quindi, entrate nell'edificio, oltrepassate la sala per incontrare Rorke; controllate immediatamente il tavolo al centro della stanza all'interno della quale vi trovate per ottenere l'ottavo intel e terminare la missione.

Il Cacciatore

Dopo la sessione sull'aereo, che sarà abbastanza lineare; atterrerete nella giungla selvaggia. Procedete lungo il sentiero facendo fuori ogni presenza ostile; i nemici saranno numerosi, ma voi potrete restare facilmente nascosti semplicemente controllando il monitor del vostro radar e rimanendo nella parte sinistra. Raggiungerete presto un sentiero più visibile, eliminate il soldato che lo sta controllando con la pistola silenziata; il relitto dell'areo si troverà poco più avanti e i nemici lo circonderanno; spostatevi nuovamente sul lato destro e cercate una piccola cascata, dove si trova il vostro gruppo. Una volta davanti alla cascata stessa, seguite il torrente a sinistra per individuare e raccogliere il nono intel. Una volta riuniti al vostro team, eliminate i nemici sulla distanza e proseguite guadando il torrente; dovrete fermarvi e attendere ogni volta che incontrerete un gruppo ostile e una volta raggiunta l'altra cascata sulla sinistra, nascondetevi sotto di essa per lasciare passare il gruppo di soldati nemici. Nella prossima porzione di giungla, seguite le istruzioni di Elias e muovetevi lungo la parte destra dell'area per evitare ogni nemico; una volta nel campo aperto, restate accucciati mentre seguite i vostri compagni, quindi raggiungete la cima della collina per correre verso la parte sinistra e scivolare quando sarete scoperti, proseguite la vostra folle corsa curvando a destra e balzando dalla cascata.

A orologeria

Seguite i vostri compagni lungo l'area innevata fino al punto di controllo; colpite con un'arma di precisione la guardia sull'alta torre a destra, quindi fate la stessa cosa con i tre nemici sulla torre di comando a sinistra; occupatevi del soldato sulla strada, quindi, nascondete il cadavere. Quando vi raggiungeranno altri nemici, fate fuori il pilota e saltate sul veicolo; una volta dentro la base, seguite il vostro gruppo attraverso la sala finché la corrente non sarà staccata. Indossate il vostro fido visore notturno e raggiungete la stanza dei server; al suo interno, controllate a destra per trovare il decimo intel su una delle scrivanie. Attraversate la prossima sala, quindi percorrete i gradini per trovarvi sulla piattaforma di comando, da qui potrete sistemare agilmente alcune mine su tutto il posto; difendete quindi l'intero gruppo e ritiratevi verso l'ascensore; proseguite fino a raggiungere nuovamente il veicolo. Durante l'inseguimento, sarete in grado di colpire e distruggere qualsiasi veicolo nemico.

La caduta di Atlas

Inizierete questa missione sott'acqua. Fate esplodere le cariche, emergete ed eliminate tutti i nemici rimasti; nascondetevi dietro le grosse casse su ambo i lati dell'area; da qui avanzate a suon di colpi fino alla fine dell'area stessa; quindi salite la piattaforma una volta che il vostro gruppo si sarà riunito. Una volta iniziato il grosso scontro a fuoco, nascondetevi dietro ai barili e iniziate a far fuori tutti i nemici vicini; salite quindi il piano superiore e ripulite anche quest'area; raggiungete il ponte numero due e attraversate la porta; salite al piano superiore, attraversate un'altra sala; piazzate la carica esplosiva sulle doppie porte e spostatevi velocemente nella stanza dietro di esse, quindi nascondetevi nella parte destra. Dal punto nel quale vi trovate, sarete in grado di occuparvi di ogni singolo nemico presente nella stanza e una volta che sarete al sicuro, seguite Merrick fino alla sala dei controlli.

La soluzione di Call of Duty: Ghosts

Controllate immediatamente sulla vostra destra per l'undicesimo intel; premete quindi il pulsante vicino al vostro compagno quindi raggiungete il piano superiore. Dopo l'esplosione dovrete affrontare un nuovo ed enorme scontro a fuoco; nascondetevi immediatamente dietro uno dei detriti per eliminare ogni presenza ostile; una volta che l'area sarà sicura, continuate a seguire Merrick lungo la passerella. Una volta all'esterno, raggiungete il centro di comando, affrontate i nemici che vi attaccheranno iniziando con il distruggere le due torrette sulla balconata; proseguite fino all'interno del centro, rimuovete il cadavere dal terminale, quindi aiutate Merrick a stabilizzare le barre verdi; fuggite quindi per terminare la missione.

Nelle profondità

Scendete lungo il tunnel e nuotate sempre dietro a Keegan; vi trovate in pieno oceano e se vi sposterete troppo lontano dal percorso di gioco, sarete divorati vivi da un brutale squalo bianco. Spostatevi oltre i container e attendete che il vostro compagno vi dia ulteriori indicazioni. Fate fuori il soldato nemico e avanzate sulla nave, rimanete sempre vicini al vostro partner; una volta raggiunto il gruppo di nemici, colpite il più vicino sulla sinistra quindi occupatevi anche degli altri per poter avanzare. V'imbatterete in un gruppo nemico ancora più grosso, eliminate quello più vicino a voi, quindi nascondetevi dietro la roccia per usare questa copertura come punto di vantaggio per eliminare in sicurezza ogni altra presenza ostile; quando la zona sarà pulita, seguite Keegan sotto i container e scivolate lungo la galleria. Raggiungerete presto il faro, entrate al suo interno e nuotate fino in cima per rilasciare il missile Proteus; guidatelo fino al punto rosso. Dopo la scena d'intermezzo, continuate a seguire il vostro partner e nuotate fino alla nave; fate fuori i nemici uno per volta, cercate il dodicesimo intel nella parte destra del fronte della nave stessa. Proseguendo vi saranno gettate delle mine di profondità; seguite velocemente Keegan nella nave più in alto; una volta entrati nella stanza con tre squali, attendete che i due più in basso si muovano, quindi nuotate velocemente fino alle scale; uscite dalla nave ed entrate nella galleria per terminare la missione.

Il punto estremo

Uccidete il nemico all'inizio della missione, quindi seguite Keegan e scivolate in basso verso l'area dei treni; accucciatevi e raggiungete in maniera silenziosa la guardia per farla fuori. Seguite il vostro gruppo e colpite il nemico; altri due ostili si troveranno dietro il passaggio, occupatevene voi o lasciate che lo faccia il vostro gruppo; salite al piano superiore e proseguite diritto seguendo Hesh lungo la passerella; girate l'angolo e fate fuori in maniera silenziosa la guardia, quindi raggiungete la prossima stanza e ripulitela dai soldati con il coltello. Attraversate la grossa porta al piano inferiore facendo fuori tutti i nemici nella stanza più grande; passate il laboratorio e il tunnel adiacente per raggiungere la posizione interessata e dirigervi al piano inferiore. Una volta qui, giratevi e raccogliete il tredicesimo intel su una cassa vicina alle scale; attivate la telecamera e ispezionate le testate; seguite quindi il vostro gruppo fino a una stanza con alcuni terminali al suo interno; usate quello sulla destra per attivare un'enorme esplosione; nascondetevi dietro al tavolo e fate fuori tutti i soldati nemici vicini utilizzando il visore di calore; usate le granate contro i nemici muniti di scudo anti-sommossa; l'obiettivo qui è quello di raggiungere la scale sul retro; i nemici porranno un forte resistenza utilizzando anche delle granate, quindi prestate molta attenzione. Una volta che l'area sarà sicura, dirigetevi al piano superiore per vedervela con qualche altro nemico, quindi procedete lungo la sala fino all'esterno. Aprite il fuoco sulle truppe nemiche e saltate dal tetto una volta raggiunto il limitare. Nascondetevi quindi dietro i container per eliminare in sicurezza le truppe sulla distanza, attendete che giunga il vostro trasporto, salite per terminare la missione.

Sin City

L'inizio di questa missione è, essenzialmente, una lunga scena d'intermezzo; quando, finalmente, riprenderete i controlli del vostro personaggio, colpite i soldati all'interno della stanza e raccogliete qualche arma migliore da uno dei loro cadaveri; oppure cercate quella che preferite dalla cabina dei fucili nell'angolo a sinistra vicino al tavolo tondo. Hesh vi darà una grossa mano nel ripulire la prossima stanza, quindi avanzate e passate oltre la cucina; nascondetevi nella stanza appena vi sarà detto di farlo e attendete che passino i vari nemici. Spostatevi lungo la sala e raggiungete lo scalatore; inizierà così un grosso conflitto a fuoco; fate fuori tutti i soldati ostili e passate sotto la serranda nell'angolo destro che Keegan sta tenendo aperta per voi. Appena passata la serranda, controllate nell'immediata sinistra per trovare il quattordicesimo intel su un basso tavolo. Proseguite lungo la prossima sala, scendete verso lo scalatore e seguite il vostro gruppo; vi sarà aperta una porta, ma l'area si riempirà di gas letale; correte velocemente nella direzione opposta e saltate fuori dalla finestra. Una volta all'esterno, vi troverete davanti ad un grosso esercito nemico; ripulite questa porzione dell'area e prendete Riley, quando incontrerete altri nemici più avanti, appoggiate il vostro compagno sul terreno e sparate a più non posso; proseguite seguendo questo iter fino ad entrare nell'elicottero e terminare la missione.

Tutto o niente

Dalla posizione iniziale della missione, giratevi e spostatevi verso i letti a castello sulla sinistra; noterete una porta con un'insegna che recita "No Exit", sul letto a destra e dietro a una tenda, troverete il quindicesimo intel. Spostatevi lungo le varie sale e raggiungete l'esterno; vi scontrerete con una grossa resistenza nemica sul ponte, prendete copertura immediatamente e ripulite l'area in maniera certosina; dirigetevi quindi sul lato destro del ponte e fate fuori i nemici che vi si pareranno davanti. Quando la zona sarà ripulita, raggiungete il punto d'interesse e prendete i controlli del sistema di puntamento dell'Osprey; muovetevi fino al punto di difesa e tagliate le corde; usate quindi l'Osprey per distruggere quanti più obiettivi potete. Seguite quindi Hesh fino al lanciamissili Sparrow, prendete di mira la nave quindi gli elicotteri; controllate sul vostro radar per i bersagli papabili e fate fuoco il più velocemente possibile. Scattate quindi dietro a Hesh evitando diversi ostacoli per terminare la missione.

Legami stretti

Inizierete questa missione ai comandi di uno splendido carro armato; seguite i vostri compagni e fate fuori tutti i mezzi ostili nel percorso per il satellite; disporrete, inoltre, di alcuni colpi teleguidati utili per abbattere gli elicotteri. La prossima area, la base, avrà ancora più bersagli da far saltare in aria in completa allegria; la cosa importante da ricordare è che, nonostante siate su un fiammante mezzo pesante, prenderete danni normalmente; quindi se non sarete colpiti per un breve intervallo, l'energia si recupererà automaticamente; raggiungete tutti gli obiettivi e disintegrateli!

La soluzione di Call of Duty: Ghosts

Saltate quindi fuori dall'elicottero assieme a Logan dopo aver ovviamente ripulito l'intera area; quindi seguite Hesh all'interno del centro comando per lanciare la micidiale testata; dirigetevi infine al piano inferiore. Una volta raggiunto il piano, giratevi a destra entrando nella sala, quindi passate la stanza a sinistra, dove noterete un'insegna color blu, per trovare il sedicesimo intel all'interno di un'altra stanza più piccola. Ripulite l'intera area da ogni presenza ostile, quindi girate l'angolo per un altro grosso scontro a fuoco; raggiungete il grosso ascensore nell'angolo alto a destra e scendete. Durante la discesa, iniziate a far fuori tutti i nemici, prendete quindi il treno per tornare nuovamente sul campo da battaglia. Una volta all'interno del carro, accelerate verso l'area del disco del satellite e colpite tutte le mura. Seguite i carri per notare che quello sul quale vi trovate voi si danneggerà a ogni metro percorso; scendete immediatamente e scattate verso uno dei veicoli amici per terminare la missione.

Loki

Appena lo shuttle vi proietterà all'esterno, muovetevi velocemente verso una copertura per far fuori gli astronauti della Federazione in maniera veloce e sicura; assicuratevi di rimanere coperti il più possibile giacché siete notevolmente vulnerabili nello spazio aperto. Spostatevi vicino allo sportello in lontananza e occupatevi immediatamente degli altri nemici che vi salteranno addosso; saranno vulnerabili solo per qualche secondo e non riuscirete, quindi, a farli fuori tutti; parte della stazione esploderà dopo questo scontro. Ricongiungetevi con i vostri compagni e iniziate a fare fuori altri nemici sulla distanza; una volta che l'area sarà pulita. Attendete per spostarvi con l'intero vostro team, invece raggiungete i pannelli solari gialli vicini alla zona dalla quale state venendo; cercate quindi il diciassettesimo intel che fluttua proprio lì vicino. Una volta preso i controlli del drone, fate fuori tutte le truppe nemiche e terminate la missione seguendo gli ordini.

L’assassino del fantasma

Proprio all'inizio di questa missione, giratevi prima di uscire all'esterno, cercate nella cabina per trovare il diciottesimo e ultimo intel dietro ad alcune casse. Posizionatevi frontalmente al terno; ci sarà una grossa resistenza nemica, naturalmente, ma non dovrete scervellarvi con una difficile strategia, prendete copertura e siate pazienti nel mentre eliminate i nemici. Troverete Rorke e inizierà una scena d'intermezzo durante la quale fare alcune semplici cose (che non scriveremo per evitare inutili spoiler) e quindi godervi il finale del gioco!

IL VIDEO DELLA SOLUZIONE - PRIMA PARTE

IL VIDEO DELLA SOLUZIONE - SECONDA PARTE

IL VIDEO DELLA SOLUZIONE - TERZA PARTE