Assassin’s Creed Valhalla, guida agli easter egg

In questa guida vi mostriamo alcuni degli easter egg che abbiamo incontrato in Assassin's Creed Valhalla.

SOLUZIONE di Mattia Pescitelli   —   18/11/2020
1

Il mondo videoludico è sempre stato un medium caro all'estetica postmoderna, in particolar modo per quanto concerne il concetto di "citazione".
I cosiddetti Easter Egg sono presenti praticamente in ogni produzione videoludica, piccola o grande che sia. Ovviamente, più il mondo di gioco è ampio, più sarà facile inserire piccole chicche che faranno felici gli appassionati dell'oggetto citato.
L'ultimo capitolo della saga di Assassin's Creed sembra fare di questa tradizione citazionistica uno dei suoi punti di forza. Vediamo come trovare alcune di queste citazioni in questa guida agli easter egg di Assassin's Creed Valhalla.

Pesci fantastici e dove trovarli

Assassins Creed Valhalla 20201117171128

Partiamo con una citazione molto leggera, ovvero quella ad Animali fantastici e dove trovarli.
Prima manuale creato dalla stessa J.K. Rowling per descrivere alcune delle creature della famosissima saga letteraria di Harry Potter, poi vero e proprio spin-off dell'omonima saga cinematografica con all'attivo due film, questo easter egg è estremamente facile da trovare.
Vi basterà costruire l'emporio di Yanli al vostro insediamento, accedervi e trovare, tra gli oggetti venduti, tre pagine di una guida per scovare tutti i pesci del gioco (estremamente utile, tra l'altro).
Quindi non solo un riferimento diretto a un franchise molto amato, ma anche una citazione estremamente contestualizzata a un elemento di gioco del tutto affine a quello citato.

Raperonzolo

Assassins Creed Valhalla 20201117165237

Vicino alle rovine di Venois, nel Ledecestrescire, lungo la riva del fiume, avrete modo di sentire una voce di donna provenire da una vicina torre apparentemente abbandonata. Avvicinandovi a essa, noterete un soldato dinanzi alla porta, mentre la voce di donna si domanda se sia finalmente arrivato un cavaliere a salvarla.
Se vi offrite di salvare la principessa dal "rapitore", dovrete affrontare quest'ultimo a duello. Lasciamo scoprire a voi l'epilogo di questo strano evento di gioco.

Assassins Creed Valhalla 20201117165711

Covid e richiami alla pandemia

Assassins Creed Valhalla 20201117134713

Quando controllate Layla fuori dalla simulazione dell'Animus, avete modo di curiosare all'interno del campo allestito dalla vostra piccola squadra (un po' come accade anche in altri capitoli della saga).
Se vi avvicinate al vostro portatile e leggete tra le mail arrivate, potrete notare una conversazione molto particolare tra Layla e alcuni suoi conoscenti, che si chiedono dove sia finita. Tra le varie supposizioni, si domandano se sia sparita per colpa del Covid.
Sicuramente un piccolo easter egg molto attuale, che farà ricordare ai giocatori che ci metteranno mano tra qualche anno il periodo delicato durante il quale il gioco è stato rilasciato.

Ellie e The Last Of Us

Assassins Creed Valhalla 20201117134557

Sempre al di fuori dell'Animus, è possibile trovare una chitarra appoggiata al divano vicino la postazione del simulatore.
Se si guarda con attenzione (aiutandosi, magari, anche con la photo mode del gioco), possiamo leggere sulla paletta della chitarra il marchio alla quale appartiene, ovvero Ellie. A giudicare dagli elementi in gioco, sembra difficile pensare a una coincidenza.

Il Signore degli Anelli

Assassins Creed Valhalla 20201117135827

Forse nella versione italiana questa citazione è tirata un po' per i capelli, ma se si rimane fedeli a quella originale la situazione tende a cambiare.
Nei pressi di Grantebridge potete trovare una piccola isola abitata da un'unica persona, il sedicente re di Norsexe. Completando questa missione, vi imbatterete in alcune caratteristiche che creano una bizzarra similitudine tra l'individuo e uno dei personaggi più iconici de Il Signore degli Anelli, Gollum. Anche in questo caso vi lasciamo scoprire i dettagli, ma, se volete, abbiamo realizzato una guida apposita.

Assassins Creed Valhalla 20201117135908

H.P. Lovecraft, Il Trono di Spade e The Legend Of Zelda

Assassins Creed Valhalla 20201117170824

Nella fortezza di Dunwic, in Anglia Orientale, è possibile trovare diversi easter egg. Una stanza delle segrete ne contiene ben tre.
Prima di tutto, per gli amanti di Game Of Thrones sarà impossibile non fare un paragone diretto con un'altra famosissima cella senza una parete che dà direttamente sul vuoto (ma potrebbe essere solo una coincidenza).
La seconda cosa che balza all'occhio è sicuramente la quantità smodata di polli che invade la stanza. Proprio nella tradizione di una pietra miliare dei videogiochi come The Legend of Zelda, se ne colpiamo uno, tutto il pollame inizierà ad attaccarci, neanche fossero un branco di lupi famelici.
Infine, potete trovare una lettera che riporta la pazzia crescente di uno dei prigionieri. Il riferimento a ragni che parlano e il nome del luogo non possono che far balzare alla mente uno dei racconti di H.P. Lovecraft, L'orrore di Dunwich.

Assassins Creed Valhalla 20201112134527

Il falò di Dark Souls

Assassins Creed Valhalla 20201117171028

A Ledecestre, proprio dietro lo studio degli Assassini della città, si trova un falò che ricorda in tutto e per tutto uno di quelli che caratterizza uno dei giochi più amati degli ultimi anni, Dark Souls. Non sappiamo se abbiamo avuto un problema noi, ma sembrerebbe che non ci si possa interagire.

Assassins Creed Valhalla 20201117170417

Death Stranding e le lunghe consegne

Assassins Creed Valhalla 20201116142054

Una delle citazioni più elaborate e soddisfacenti del gioco è sicuramente quella relativa a Death Stranding.
Per trovare l'easter egg dovrete prima di tutto costruire l'emporio al vostro insediamento. Una volta fatto ciò, potrete trovare sul retro alcuni oggetti che non sono stati consegnati. La nota riporta alcuni luoghi. Se porterete questi oggetti ai legittimi proprietari sparsi per l'Inghilterra, riceverete in cambio dell'argento.
La particolarità è che li dovrete consegnare a piedi. Niente cavallo. Potrete contare solo sulle vostre gambe (o su alcune imbarcazioni). Anche per questo easter egg abbiamo realizzato una guida apposita.

Assassins Creed Valhalla 20201116143332

Horcrux, Voldemort e Harry Potter

Assassins Creed Valhalla 20201117134342

Lunden è uno dei luoghi più particolari del gioco e, sicuramente, anche quello con più rimandi alla cultura popolare. Uno degli easter egg migliori della città, tuttavia, è quello riguardante Harry Potter.
Nei pressi del porto occidentale della città è situata una piccola abitazione sorvegliata da un serpente. Al suo interno è possibile trovare diversi oggetti su un tavolo e un foglio, dove sono riportati i nomi di sette elementi che, guarda caso, sono gli stessi degli Horcrux di Voldemort.
Inoltre, sono presenti anche diversi ingredienti (che ricordano quelli per realizzare delle pozioni magiche) è quattro drappi con i relativi colori delle casate della saga di Harry Potter.
Se ne volete sapere di più, leggete la nostra guida dedicata.

Assassins Creed Valhalla 20201117134125

Questi sono gli easter egg migliori che abbiamo trovato (finora) in Assassin's Creed Valhalla. Ovviamente, aiutateci nei commenti a scovarne altri.
Sicuramente ce ne sono sfuggiti un'infinità, quindi condividete con tutti i lettori quelli che avete trovato voi durante la vostra partita (senza fare troppi spoiler, ovviamente).

Multiplayer.it Dark Mode in collaborazione con PlayStation 5 ™

CONTINUA A NAVIGARE