Cosa vi siete persi? - 9/2013 11

Non solo Lara!

RUBRICA di Matteo Santicchia   —   03/03/2013

Metabolizzata la conferenza PlayStation, siamo tornati a concentrarci su un futuro più immediato. Fatto di recensioni e anteprime. In tal senso la regina degli ultimi sette giorni è stata Lara Croft, protagonista del nuovo, lungamente atteso, Tomb Raider.

E vi abbiamo raccontato cosa giocherete nei prossimi mesi grazie alle anteprime (e provati) di Total War: Rome II, Command & Conquer in versione free to play e Final Fantasy XIV Online: A Realm Reborn ritorno o meglio rinascita di un MMORPG che alla sua prima uscita aveva fatto arrabiare (eufemismo) i giocatori di tutto il mondo. Non sono poi mancate notizie interessanti, delle quali molte ci portano in zona next gen e i video, con Lara che si mostra nella nostra videorecensione e SimCity, che segna uno step evolutivo importante nella qualità dei nostri coverage. Insomma, sette giorni davvero interessanti, tutti da (ri)leggere.

Cosa vi siete persi? - 9/2013

Iniziamo proprio con l'ultima fatica di Square Enix. La prima uscita di Final Fantasy XIV fu un fallimento totale. Dopo due anni il gioco è totalmente diverso, grazie al lavoro di Naoki Yoshida. In pratica il designer giapponese ha reso FF XIV simile come impostazione a WoW, ovvero un MMORPG "theme park", ora finalmente più accessibile, immediato e divertente del predecessore. La struttura è cambiata: il giocatore è quasi condotto per mano da una quest all'altra, opportunamente segnalata sulla mappa. Non c'è bisogno di dire che le quest sono la tipica faccenda da MMO: uccidi un certo numero di nemici, raccogli questo e quello, trova questo oggetto e portalo a un certo NPC... avete capito l'antifona. Niente di stupefacente o innovativo, ma funziona tutto maledettamente bene. Ogni nuova feature o possibilità è adeguatamente spiegata in poche righe da una serie di finestrelle con tanto di illustrazioni.

Il lavoro svolto dal team di Yoshida insomma, strizza davvero l'occhio agli utenti più casual, come se questo poi, fosse un difetto: l'interfaccia è chiarissima, ordinata e pulita, dallo stile moderno ed essenziale. Insomma, un titolo che sembra aver trovato la sua via grazie forse ad una impostazione meno personale rispetto alle precedenti iterazioni, ma che sembra funzionare e divertire, cosa non scontata visto quanto successo due anni fa. Un vero e proprio reboot per Lara, un nuovo inizio per un franchise che mancava da troppo tempo. Con una decisa strizzata d'occhio al lavoro di Naughty Dog, il nuovo Tomb Raider si configura come un action adventure piuttosto canonico, contraddistinto in particolare dal buon level design e dalla grande varietà di situazioni di gioco. Purtroppo, non sempre gli sviluppatori sono riusciti a mediare tra le ambizioni cinematografiche e il gameplay, con il risultato che più di metà dell'avventura risulta sin troppo semplice e guidata, quasi su binari. L'esplorazione insomma non è proprio il piatto forte di questo gioco, anche se non mancano mappe piuttosto ampie ricche di collezionabili da trovare. Tomb Raider è un gioco divertente e spettacolare ma poco impegnativo, che getta moltissima carne al fuoco e finisce per sfruttarne solo una parte, sprecando diverse idee interessanti. Per tutti coloro che sono disposti a dare un taglio netto col passato, rappresenta nondimeno un "nuovo inizio" riuscito, capace di intrattenere e trascinare il giocatore per un quantitativo di ore più che accettabile. Il nuovo Command & Conquer segna l'ingresso della formula free to play nel franchise RTS più famoso al mondo. Ai ragazzi di Victory Games spetta il difficile compito di coniugare il ritorno alle origini, ovvero raccolta di risorse, produzione e personalizzazione delle unità, elaborazione di strategie difensive e d'attacco con questa nuova scelta di design tanto amata quanto odiata.

Il tutto poi all'insegna delle voglia di inserire il gioco nel delicato e affollato, contesto degli E-Sport. La demo che il nostro Andrea Porta ha provato ci ha permesso di conoscere gli elementi basilari del gameplay, mentre tutto è da scoprire sul fronte del modello commerciale. Ma senza dubbio l'articolo di Andrea è interessante per capire cosa il gioco offrirà agguantato il mouse. Tre saranno le fazioni in gioco, ognuna con caratteristiche e unità peculiari per meccaniche di gioco piuttosto tradizionali per la saga, senza dimenticare un discreto impatto dell'utilizzo del Frostbite 2 come engine alla base del progetto. Sebbene si senta la mancanza degli spiccati cromatismi che la serie ha regalato in passato, il motore di DICE integra l'elemento distruttibilità, interessante a vedersi, ma non certo fondamentale quanto ad impatto sulle dinamiche strategiche di combattimento. Doppia informata di informazioni per Total War: Rome II. Il nostro Umberto Moioli in un colpo solo ci racconta con la sua anteprima quanto di nuovo offre l'attesissimo capitolo del franchise di Creative Assembly e contemporaneamente grazie ad una serie di interessanti interviste con i ragazzi inglesi ci svela gli aspetti più nascosti e meno legati a rigidi comunicati stampa di Total War: Rome II. L'anteprima, che ruota intorno alla missione che ha visto i romani decimati dai barbari di Arminio nel famoso massacro della foresta di Teutoburgo, ci dice molto sul gioco, sia da un punto di vista delle rinnovate meccaniche che da quello prettamente tecnico, visto che Creative Assembly sembra puntare molto sull'impatto cinematografico delle battaglie, senza ovviamente sminuire il profondo tatticismo della messa in scena degli scontri; basti pensare all'implementazione della così detta line of sight che limita il campo d'azione delle unità a solo quello che effettivamente vedono.

Cosa vi siete persi? - 9/2013

La stavate aspettando e con un ritardo degno delle migliori conversioni dei titoli giapponesi di una volta, la prima espansione di The Elder Scrolls V: Skyrim - Dawnguard è finalmente disponibile su PlayStation Store. Senza dubbio una bella notizia, non l'unica visto che il DLC avrà un bello sconto del 50% per tutta la prima settimana. Rumour a parte la bomba degli ultimi sette giorni è stata l'annuncio, prima leakato poi confermato ufficialmente, di Assassin's Creed IV.

Con tanto poi di trailer uscito non si sa come. Sapete quanto costa un pad di ricambio per Wii U? Siete proprio sicuri di volerlo sapere? Allora cliccate qui, e sperate di non doverlo mai cambiare fuori dalla garanzia. Ma è tempo ora di fare il punto sui rumour next gen di questa settimana. Mercoledì qualche gola profonda parlò di un'accordo in esclusiva Electronic Arts - Microsoft in ambito nuove console vista l'assenza del publisher americano dalla conferenza Sony, e invece da oltreoceano è arrivata la smentita, Electronic Arts presenzierà al grande pranzo di PlayStation 4. Gli utenti Sony sono senza dubbio molto contenti, magari lo sono un pò meno del fatto che tutti i prossimi giochi EA conterranno microtransazioni. Senza dubbio a New York abbiamo scoperto davvero tanto su PlayStation 4, ma un paio di cose sono oscure, il prezzo (e la forma) della console e il costo dei giochi. Da Amazon America è apparso il link al pre-ordine di Watch Dogs, dove si legge un terribile 99$. Roba da matti... Ma il peggio ci porta in casa Microsoft. Sembra che Xbox 720 (o Durango, o Next o Gold, chiamatela come volete) blocchi i giochi usati. Stando a quanto ha detto il co-fondatore di Eidos Ian Livinstone. Ci fidiamo?

Cosa vi siete persi? - 9/2013

Quali video vi hanno intrattenuto questa settimana? La videorecensione che ha spezzato tanti cuori e ha acceso tanti flame è quella di Tomb Raider. Una Lara giovane e alle prime armi, è protagonista di questo action dal piglio spettacolare e cinematografico, al quale abbiamo dedicato anche la Superdiretta di lunedì scorso.

Ma il vero videotop della settimana è senza dubbio l'anteprima girata in loco, negli studi Maxis vicino a San Francisco, di SimCity. Un vero e proprio reportage, ricco di informazioni, interviste e gameplay in presa diretta.

Uno sprazzo di futuro ce lo da invece il trailer in computer grafica di Assassin's Creed IV che ci porta direttamente in zona Pirati dei Caraibi.