XRelease - Marzo 2013 26

Wow!! Un mese incredibile su Xbox 360 e una grande esclusiva tutta da giocare, Gears of War: Judgment

RUBRICA di Pietro Quattrone   —   06/03/2013

Wow! Che mese che è appena iniziato, dal punto di vista delle uscite, su Xbox 360 sembra Natale. La vera "chicca", ovviamente in esclusiva, è il nuovo episodio della serie di Gears of War, che non riguarda la trilogia di Marcus Fenix ma si tratta di uno spin off che celebra Cole e Baird, due dei più amati compagni di Marcus. Siamo assolutamente curiosi di mettere le mani su Gears of War: Judgment anche per vedere come gli sviluppatori di People Can Fly hanno deciso di modificare il gameplay, le premesse ci sono tutte come anche la garanzia di tanta azione senza sosta. Le altre uscite di peso riguardano il nuovo Tomb Raider dei ragazzi di Crystal Dynamics che hanno deciso di puntare tutto su scene spettacolari ed un realismo che mai così si era affacciato alla serie. Bioshock Infinite sembra far tornare nei binari la creatura di Kevin Levine, un nome una garanzia di qualità e siamo certi che ne vedremo delle belle. Non può poi passare inosservato il nuovo gioco dedicato a Naruto, sembra quello definitivo che tutti (fan e non solo) stavamo aspettando. Non perdete tempo e mano ai joypad, ci ritroverete sempre qui il mese prossimo.

Tomb Raider

Il gioco
Disponibile dal 5 marzo 2013
Il ritorno in grande stile di Lara Croft è ormai imminente. In mano agli sviluppatori di Crystal Dynamics uno dei brand più longevi e di successo del mondo videoludico è sostanzialmente ripartito, reso molto più realistico e credibile. Questo è il cambiamento più forte che si è insinuato in una serie

che ha reso famosi gli action in terza persona esplorativi arricchiti da puzzle da risolvere. Ora Lara soffre e lotta come mai visto prima, scampata a un naufragio si troverà sola e ferita in un'isola misteriosa piena zeppa di nemici che cercheranno di farle la pelle. Il feeling del gioco sembra fin da subito quello "dell'uccidi prima di essere ucciso", la sopravvivenza innanzi tutto cercando di capire poco alla volta quello che sta succedendo. Non ci sono mappe e tesori da ricercare ma semplicemente cacciare animali per combattere la fame e aggredire i nemici di soppiatto per puro istinto di conservazione. La serie ha strizzato chiaramente l'occhio alle vicende di Nathan Drake e di Uncharted, ma da parte nostra crediamo che sia stato assolutamente un bene. Sul sito, già trovate la Videorecensione!

Naruto Shippuden: Ninja Storm 3

Il gioco
Disponibile dal 7 marzo 2013
Le diverse serie manga hanno avuto molte trasposizioni videoludiche, da Berserk a One Piece passando da Hokuto no Ken, ma di certo quella di Naruto è riuscita ad avere sempre buone versioni digitali molto divertenti da giocare. In questo Shippuden Ultimate Storm , sviluppato sempre dai Cyberconnect 2, si è cercato di rendere piacevole il titolo anche ai non appassionati del manga di Masashi Kishimoto.

I tanti combattimenti sono ora stati arricchiti, e non solo quelli contro i boss, dei QTE, gli eventi in tempo reale capaci di cambiare le sorti di ogni scontro nel bene e nel male. Questi eventi fanno scattare brevi sequenze tratte direttamente dall'anime e rendono il gioco molto più profondo dato che contribuiscono a cogliere al meglio tutte le sfumature della trama. Sostanzialmente il titolo parte dal capitolo 501, l'attacco della Volpe a Nove code contro il villaggio della Foglia e si sviluppa lungo la Quarta Grande Guerra dei Ninja, seguendo quanto narrato nel manga. Le premesse per il titolo definitivo dedicato a Naruto ci sono tutte, da grandi fan del manga non possiamo farcelo scappare.

Sniper: Ghost Warrior 2

Il gioco
Disponibile dal 14 marzo 2013
Il cecchino si è fatto attendere ma finalmente l'uscita in questo mese di marzo è stata confermata. Dopo gli ottimi risultati di vendite del primo episodio, arrivati un po' a sorpresa a dire la verità, City Interactive ci riprova con un seguito che spicca tra le uscite degne di nota.

In Sniper: Ghost Warrior 2 ci muoveremo tra differenti location attraverso tre distinti atti di gioco, il primo ambientato nella Sarajevo del 1993 e gli altri due relativi ai giorni nostri che si svolgono tra i picchi tibetani e le foreste delle Filippine. Le meccaniche sono ovviamente quelle di un fps, con livelli sostanzialmente lineari con un'entrata precisa e un'uscita altrettanto evidenziata. Quello che ovviamente è differente rispetto ai moderni fps fracassoni è l'approccio stealth e tattico il più possibile, un'indicazione di gioco che porta ad evitare il più possibile gli scontri a fuoco se non tramite assalti mirati (il fatto di essere soli contro una moltitudine di nemici è certamente un buon deterrente). Il nuovo motore grafico si basa sul CryEngine 3 e si comporta decisamente bene non toccando però vette particolarmente elevate. Confermatissima resta la kill cam, vero marchio di fabbrica del gioco.

The Walking Dead: Survival Instinct

Il gioco
Disponibile dal 22 marzo 2013
The Walking Dead, la serie a puntante di Telltale Games è stato un grandissimo successo come lo è anche la serie a fumetti che è stata la vera fonte del brand ma anche la celebre serie tv.

In The Walking Dead: Survival Instinct, sviluppato da Terminal Reality per Activision Blizzard, ci dedicheremo ai fratelli Dixon, Daryl e Merle, nel loro lungo viaggio per raggiungere Atlanta attraversando tutta la Georgia. Il gioco è impostato come un FPS molto votato però allo stealth e con una chiara impostazione da survivor, dato che le munizioni saranno merce rara come anche il cibo e gli oggetti dell'inventario. Oltre ai due fratelli sarà possibile accompagnare durante il viaggio on the road altri sopravvissuti che potremo "sfruttare" per esplorare zone da attraversare successivamente. Questi membri del team potranno essere equipaggiati con oggetti e armi ma è evidente che in questo caso dovremo valutare i rischi/benefici del caso dato che i soggetti potrebbero non fare più ritorno. Gli zombie sono stati ricreati molto bene con diverse varianti, scongiurato quindi l'effetto clone tanto caro a titoli sviluppati in fretta e con budget limitato. La partecipazione dei due attori del serial allo sviluppo del titolo ha consentito non solo un doppiaggio in lingua originale decisamente di alto livello, ma anche un perfetto lavoro di motion capture. Un titolo che potrebbe rivelarsi una bella sorpresa.

Gears of War: Judgment

Il gioco
Disponibile dal 22 marzo 2013
Uno dei brand più forti di casa Microsoft è sicuramente Gears of War e questa nuova avventura in esclusiva ci mette nuovamente in pista in compagnia di Baird e Cole.

Questo spin off della serie principale per l'occasione non è stato sviluppato direttamente da Epic Games, ma è stato affidato ai promettenti People Can Fly. L'avventura si svolge prima degli eventi della trilogia principale e vede i due componenti della squadra di Marcus Fenix molto più giovani e addirittura accusati di tradimento. Il gameplay è stato modificato per renderlo più veloce e stimolante, spingendo tutto il gioco in una direzione più arcade e votata all'azione frenetica contro orde molto più grandi di nemici. Per facilitare questo rinnovato feeling sono stati modificati in parte anche i controlli e ora con la pressione del tasto Y potremo sostituire velocemente l'arma principale così come lanceremo le granate semplicemente usando il grilletto sinistro. Un nuovo sistema chiamato S3 monitorerà il nostro comportamento in gioco e come ci comporteremo con gli avversari in modo da rendere sempre diverso il titolo anche se giocato più volte. L'universo di Gears di arricchisce quindi di un nuovo esponente, vedremo se i ragazzi di People Can Fly saranno riusciti a ripercorrere a dovere le orme di Cliffy B.

Bioshock Infinite

Il gioco
Disponibile dal 26 marzo 2013
Se Rapture ci aveva portato in fondo agli abissi marini in Bioshock Infinite solcheremo i cieli su Columbia. Questo terzo episodio della serie (o per dirla come gli sviluppatori di Irrational Games, il vero secondo capitolo)

lo scenario sarà infatti una città volante, Columbia, sogno americano spezzato che, a seguito di un incidente internazionale, diventa una metropoli autonoma ma gettata nel caos a causa di un conflitto tra due fazioni politiche opposte. In questo clima ci muoveremo nei panni di un agente speciale dal passato oscuro, Booker DeWitt con lo scopo di salvare Elizabeth, una donna rinchiusa per più di dieci anni in una torre nella città volante. Il rapporto fra i personaggi sarà il vero fulcro della vicenda, ma siamo pronti a scommettere che tutto l'ambiente nel quale si svolgerà l'avventura sarà il vero protagonista. Il titolo come di consueto è impostato come un fps, ma come sempre, c'è di più. I combattimenti sono ricchi di strategia e dovremo essere bravi a muoverci per la città lungo le sue rotaie sospese, non solo per sopravvivere, ma anche cercando di portare dalla nostra parte i bizzarri personaggi che popolano la metropoli. Un sogno che diventa realtà oppure un Incubo dal quale uscire il prima possibile? Solo giocando BioShock Infinite lo scopriremo.

Army of Two: The Devil's Cartel

Il gioco
Disponibile dal 28 marzo 2013
Il terzo capitolo della serie in realtà non mescola più di tanto le carte in tavola rispetto ai precedenti episodi ma punta con decisione a diventare un vero e proprio must per tutti gli amanti dei film d'azione.

Lo diciamo subito in modo che non ci siano dubbi, Army of Two: The Devil's Cartel è fatto per essere giocato in cooperativa insieme ad un amico, è possibile anche giocarci da soli dando semplici input all'altro personaggio ma è chiaro che si perde molto divertimento. Il titolo EA è un inno ai film d'azione che hanno reso famosi Stallone e Schwarzenegger con fiumi e fiumi di proiettili, esplosioni e battute che sono un inno al "machismo". Sul fronte del gameplay non possiamo che evidenziare che sembra davvero divertente, il gioco infatti cerca in tutti i modi di facilitare la cooperazione tra i due soldati per ottenere i risultati più devastanti a danni degli avversari di turno. L'equipaggiamento fa la sua parte e, ad esempio, in un livello buio solo uno dei due protagonisti avrà una torcia mentre l'altro avrà il fucile... più che evidente lo scopo! Il sistema di gioco è in grado poi di premiare le azioni eseguite in collaborazione alimentando un moltiplicatore che farà il punteggio alle stelle. Un gioco da prendere senza alcun dubbio se siete certi di giocarlo in compagnia.