Uno studio ha dimostrato che gli anziani traggono benefici dai videogiochi 77

Non tutti, vedi quello in foto

NOTIZIA di Simone Tagliaferri   —   06/03/2013

Uno studio della North Carolina State University ha dimostrato che le persone anziane che videogiocano, vedi foto, hanno un benessere emotivo maggiore rispetto a quelle che non giocano. Queste ultime sono più soggette alla depressione.

Lo studio è stato condotto su 140 individui di età superiore ai 63 anni. Il 61% dei partecipanti ha dichiarato di giocare solo occasionalmente, mentre il 35% di farlo almeno una volta a settimana.

Tutti hanno preso parte a dei test per determinare il loro benessere emotivo e sociale. Il risultato è stato che chi gioca di più si sente più felice e guarda la vita con più positività, mentre chi gioca di meno è più depresso.

Insomma, secondo il professor Jason Allaire c'è una correlazione tra il benessere delle persone, la loro emotività e il videogiocare.

Sarete quindi felici di sapere che lo studio continuerà per cercare di determinare se i videogioco possano migliorare anche la salute mentale degli anziani.

Insomma, a Pasqua fate del bene ai vostri nonni, regalategli un videogioco invece della solita paccottiglia!

Fonte: VG247