I boss di Ni no Kuni 20

Questa settimana parliamo dei boss nella storia principale di Ni no Kuni: quali sono le strategie migliori per batterli?

SPECIALE di Christian Colli   —   12/03/2013

Benvenuti al nostro secondo appuntamento con una serie di approfondimenti su Ni no Kuni: La minaccia della Strega Cinerea, l'eccellente RPG di Level 5 per PlayStation 3. La settimana scorsa vi abbiamo parlato dei famigli, i pokem--- ehm, le creaturine che Oliver e i suoi amici possono usare per combattere e farsi strada tra i mille pericoli che li attendono. Il sistema di combattimento di Ni no Kuni è un po' in tempo reale e un po' a turni, e all'inizio può creare un po' di confusione:

fortunatamente la difficoltà della maggior parte degli scontri non è molto alta, ma i boss (ovvero i nemici più coriacei che dovrete necessariamente sconfiggere per proseguire nella storia) possono dare parecchio filo da torcere. Ecco quindi qualche trucco che potrebbe tornarvi utile; ricordatevi, però, che non esiste un'unica strategia perfetta per ogni boss: la quantità e la varietà di incantesimi e famigli vi permetteranno di trovare la vostra tattica personale che potrebbe anche essere meglio di quella che vi proponiamo noi. In quel caso, non esitate a consigliarla nei commenti! Detto questo, ecco due semplici trucchetti da ricordare nei momenti di difficoltà.

Curarsi
Naturalmente potrete guarire utilizzando gli incantesimi e gli oggetti, ma perché sprecare denaro o punti magia? Le pietre curative esistono proprio per questo motivo.

La prima in cui vi imbatterete si trova all'ingresso di Boscoscuro, il dungeon introduttivo del gioco. Quando in seguito Oliver avrà imparato l'incantesimo Instaviaggio, potrete lanciarlo per tornare a Boscoscuro e abusare della pietra curativa: a quel punto non sarà neanche più necessario sprecare denaro per riposare alle locande. Le pietre curative, inoltre, sono spesso posizionate poco prima di un boss, e questo vi permetterà di stabilirvi in quella zona e sconfiggere più nemici possibile per aumentare di livello prima di combattere il boss. Nel caso non ci siano pietre curative nei paraggi o siate coinvolti in uno scontro impegnativo, usate l'incantesimo Toccasana (che consuma pochissimi PM) o oggetti come Rugiada Fatata o Cheeseburger: cercate di sprecare meno punti magia possibile.

Pausa
Come abbiamo detto, il sistema di combattimento un po' real-time e un po' a turni di Ni no Kuni può dare qualche piccolo grattacapo, specialmente a chi ha poca confidenza con i videogiochi di ruolo come questo. Spesso dovrete prendere delle decisioni cruciali in pochissimo tempo, o elaborare improvvisamente una nuova strategia prima di essere sconfitti; nella maggior parte dei casi, dovrete decidere come reagire all'attacco speciale di un boss. In quel caso, mettete in pausa: vi basterà selezionare un incantesimo o cambiare personaggio premendo L1. Potrete quindi riprendere fiato e decidere come agire in tutta calma.

Globi
A volte, durante i combattimenti, Lucciconio spargerà per il campo di battaglia dei globi colorati:

quelli verdi ripristinano i punti salute, mentre quelli blu ricaricano i punti magia. Tenete presente, però, che non potete fare affidamento su questi globi per curarvi per il semplice fatto che potrebbero non comparire proprio quando ne avrete bisogno. Tenete insomma un po' di oggetti curativi sempre a portata di mano. Il globo dorato è un altro paio di maniche: a volte comparirà quando vi difendete, contrattaccate, infliggete un danno critico colpite il punto debole di un boss (per esempio lanciando un incantesimo dell'elemento opposto) e ripristinerà completamente sia i punti salute che i punti magia. Tuttavia, il globo dorato il più delle volte appare proprio vicino al boss, e per raccoglierlo dovrete mettere da parte la prudenza: pensateci bene, sopratutto se nei prossimi secondi è in arrivo l'attacco speciale del boss e rischiate di non fare in tempo a proteggervi.

I boss

Inutile dirvi che questa sezione contiene un sacco di anticipazioni sulla trama di Ni no Kuni: leggetela a vostro rischio e pericolo, insomma!

Guardiano della foresta
Questo è il primo boss del gioco e perciò, in effetti, è una specie di tutorial. Vi consigliamo comunque di affrontarlo almeno a livello 4 o 5. Attaccatelo finché non si preparerà a lanciare l'attacco speciale Uragano: a quel punto Lucciconio vi spiegherà come difendervi da attacchi come quello. Quando i punti salute del boss avranno raggiunto il 25%, apparirà un globo dorato: raccoglietelo per lanciare automaticamente il supercolpo Sfera fiammeggiante che dovrebbe metter fine allo scontro.

Topolo Augustolo
Affronterete questo boss a Gatmangiù. Potrete sconfiggerlo in un modo abbastanza semplice: avvicinatevi e non appena Topolo cerca di attaccarvi scappate via per schivare il colpo.

Se Topolo si prepara a lanciare Fuocoratto, controllate Oliver e spostatevi fino a perdere il mirino rosso: a quel punto potrete usare Foho per infliggergli un sacco di danni. Se invece Topolo sta per usare Colpo di coda, premete L1 e prendete il controllo del Cucciolemure: il famiglio è infatti immune all'effetto negativo di Colpo di coda. A quel punto potrete riprendere il controllo di Oliver e ripetere la tattica da capo.

Gladiatauro
Affrontate questo boss nel Boscodorato ad almeno livello 10. State il più lontani possibile e usate sopratutto Energelo, difendendovi quando Gladiatauro sta per usare Fendente selvaggio o Fendente di Gaia. A metà dei punti salute, Gladiatauro getterà via arma e scudo e diventerà più potente, attaccandovi in mischia e con Carica devastante: quest'ultimo è un colpo letale dal quale dovrete sempre difendervi. Raggiunto il 30%, Gladiatauro caricherà un supercolpo: difendetevi e, a quel punto, Lucciconio stordirà il boss per alcuni secondi. Prendete il controllo di un famiglio veloce in attacco o continuate a tempestarlo di Energelo.

Incubo di Rusty
Questo boss di Muccakesh può essere seccante. State lontani dalle nubi velenose prodotte da Velenalito, dato che vi avveleneranno. Lanciate sopratutto Energelo: costa un po' più di Foho, ma infligge il doppio dei danni. Se l'Incubo si prepara a lanciare Nerasfera, difendetevi: in questo modo farete apparire un globo verde o blu o, con un po' di fortuna, dorato. Se siete a corto di punti magia, portate pazienza e aspettate che si ricarichino, oppure usate le provviste.

Quadrimon
Quadrimon è la prova di forza nel Tempio del Cimento. Usate l'incantesimo Era glaciale del famiglio di Ester, poi riprendete il controllo di Oliver: ricordatevi che il boss prenderà di mira il personaggio che non controllate, in questo caso Ester. Approfittatene per restare nelle retrovie e lanciare Energelo o Onda d'urto, controllando di tanto in tanto anche un famiglio potente negli attacchi fisici. Il supercolpo del boss, Devastazione, è velocissimo e molto potente: tenetevi pronti a difendervi.

Magmar
Il boss del Monte Fornace non è tanto difficile, ma un po' noioso. Assicuratevi di avere parecchi oggetti con cui ripristinare i punti magia e di impostare Ester in modo che curi spesso Oliver. Dopodiché usate il Nynfaseme che avete acquisito nel Boscodorato per lanciare continuamente Aquabomba (consuma meno di Energelo). Lucciconio vi informerà che il punto debole di Magmar è la coda, perciò colpitela mentre il boss si concentra su Ester. State il più lontano possibile per evitare gli effetti di Coda flagellante e Respiro ardente.

Al Khemi
Questo boss è abbastanza semplice. Sorpresa alchemica gli permette di materializzare una spada di fuoco o un ombrello. Nel primo caso, schivate o difendetevi. Nel secondo, riempitelo di mazzate. Calderone esplosivo è il suo colpo più pericoloso: avrete dieci secondi di tempo per curarvi o difendervi da questo potentissimo attacco ad area. Una volta sconfitto il boss, sbloccherete l'alchimia.

Incubo di Arsuino
Un altro boss piuttosto facile da sconfiggere: Sogni di piombo addormenterà tutti i personaggi mentre Rancore profondo ne maledice soltanto uno. A parte questo, dovrete soltanto schivare i suoi attacchi fisici e rispondere con quelli dei vostri famigli più potenti.

Shadar
Non potete vincere questo scontro, ma dovrete comunque portare i punti salute del boss a 50%. Difendetevi dai suoi attacchi ad area Tempesta gelida e Folata letale e da quello diretto, Fuoco lugubre. Continuate ad attaccarlo finché una cinematica non concluderà lo scontro.

Polimedusa
Il boss del Campo Pie' di Fata vi aspetta in fondo allo Scivolo dei Nascituri, perciò assicuratevi di salvare la partita prima di scendere. Evitate di usare i famigli deboli all'acqua e attaccate con incantesimi basati sull'elettricità. Pioggia di rinforzi farà apparire altri nemici minori da sconfiggere; Teleskopeos confonderà il suo bersaglio. Non potete vincere, ma dovrete portare i punti salute del boss a 50%.

Porco Grosso
Questo boss di Piggsbruck potrebbe darvi qualche grattacapo dato che ha un sacco di attacchi a disposizione. Assicuratevi che i vostri famigli più potenti, in particolare quelli con attacchi elettrici, siano almeno a livello 30, e cercate di sconfiggerlo il più velocemente possibile. State lontani per evitare i danni di Porcarrosto e Porcannonata; difendetevi da Salva del porco e Grande investimento: quest'ultimo, in particolare, fa davvero male.

Candelabracadabra
Questo boss dal nome impronunciabile si trova alla fine del Sentiero funebre. Affrontatelo con i vostri migliori famigli, in special modo quelli che conoscono l'attacco Lama di luce. Anche il nuovo incantesimo di Oliver, Dardo di luce, è eccezionale contro questo boss. Attenti ai suoi due attacchi che infliggono condizioni anomale: Buio pesto e Tesoriere. Ricordatevi di rubargli l'Abito nobiliare!

Skaragon
Il boss di Monteschio è un enorme drago sputafuoco, ma non è poi così pericoloso. Raggio di fuoco è un attacco lineare molto facile da evitare, e vi basterà stare lontani per schivare Respiro del drago. Lucciconio vi avviserà che il suo punto debole è il veleno e questo significa che dovrete usare a più non posso Sparaveleno di Arsuino.

Incubo di Tom
Un'altra battaglia facile. Pioggia nera infligge danni a tutto il gruppo, ma non è poi così grave dato che, difendendovi, potrebbe perfino apparire un globo dorato. Sonno disperato può mettere fuori gioco uno dei vostri personaggi, ma a parte questo non c'è davvero nulla da temere.

Re Kaah
Affronterete il re dei serpenti nella Volta del Pianto: questo boss è abbastanza ostico, perciò vi suggeriamo di affrontarlo almeno a livello 35. Il suo attacco Fendente del rettile colpisce un'area conica frontale, perciò non stategli mai davanti. Coda della morte maledice la squadra ma non infligge danni, mentre Scarica letale è molto facile da schivare. Dato che il boss è vulnerabile a qualcosa di pesante, vi basterà usare l'incantesimo Tiramigiù e attacchi o magie basati sul fuoco.

Kerboreas
Un boss molto facile da sconfiggere. Affrontatelo con dei famigli resistenti all'acqua che conoscono attacchi o incantesimi basati sul fuoco. Difendetevi dal suo attacco ad area, Tempo da lupi, e da quello a bersaglio singolo, Gelosfera. Questo boss potenzierà la sua difesa con Difesa glaciale, perciò potrebbe volerci un po' di più a sconfiggerlo: non demordete.

Capitan Tuttossa
Sullo Squalo Nero, dopo aver sconfitto il debolissimo Giocherellone, dovrete vedervela con il suo capo, un pirata scheletrico che vi darà del filo da torcere. Dovrete interrompere il suo attacco speciale, Colpo rubasalute, che ovviamente... ruberà i vostri punti salute. Non stategli davanti, così eviterete Colpo piratesco, e tempestatelo di Dardo di luce. Il boss è resistente ai danni fisici e oscuri: faranno al caso vostro gli attacchi basati su fuoco e luce.

Incubo di Maya
Ecco un boss rognoso: la maggior parte dei suoi attacchi, come Globo dell'oscurità e Pioggia crudele, infliggono danni e condizioni anomale. Tutti all'attacco! e Tutti in difesa! sono i vostri migliori amici in questa battaglia. Curatevi spesso.

Incubo di Philip
Pioggia del terrore infligge danni e condizioni anomale a caso a tutto il gruppo, perciò non c'è un modo preciso per prevedere cosa accadrà. Affidatevi al Dardo di luce di Oliver e prendete il controllo di un famiglio quando il boss sta per lanciare il suo attacco speciale. Stategli lontano: la combinazione di Duplice danno e attacchi fisici del boss può essere letale.

Nerocardio
Dovrete affrontare il boss della Palude dei Miasmi due volte. La prima volta vi basterà temepestarlo con Dardo di luce.

Gas venefico avvelena il gruppo, ma non infligge danni di per se. Caduta malvagia, invece, è un attacco potentissimo e Lucciconio, giustamente, vi consiglierà di difendervi. Questo scontro durerà parecchio e dopo aver sconfitto il boss scoprirete che... dovrete combatterlo ancora. La seconda volta, però, conoscerete un nuovo incantesimo fondamentale: Scettro tristella. Usatelo tre o quattro volte per sbarazzarvi del boss una volta per tutte.

Shadar
Chi non muore si rivede! Shadar è solo il primo di tre boss in sequenza, perciò non consumate tutti i vostri punti magia usando Scettro tristella. Difendetevi dai suoi attacchi ad area basati su oscurità, acqua e ghiaccio; anche degli accessori difensivi potrebbero tornarvi comodi. Assicuratevi di difendervi da Rovina oscura e state attenti a dove mettete i piedi: i suoi attacchi modificano il campo di battaglia.

Paladino nero
Dato che siete appena reduci da uno scontro impegnativo, questo sarà un po' più facile: gli attacchi del boss sono molto intuitivi, ma dovrete assicurarvi di interrompere Massacro di fendenti, se non volete fare una brutta fine. Muro delle tenebre ridurrà i danni che infliggerete tramite incantesimi, perciò passate da Scettro tristella a Dardo di luce, visto che quest'ultimo consuma meno punti magia.

Genio nero
L'ultimo boss di questo terzetto di scontri ve la farà vedere brutta e probabilmente dovrete riportare in vita i vostri compagni più spesso del solito. Evitate di camminare sui cerchi magici prodotti da Gironi infernali e non stategli magi davanti o riceverete in pieno i danni di Braccio della morte. Desperatio e Colpo ancestrale sono due attacchi lineari che potrete evitare restando immobili tra i due raggi. Ma dovrete fare particolarmente attenzione a difendervi in tempo dal micidiale Colpo Kaputt Mundi. Sconfitto il boss, imparerete l'incantesimo Rovina oscura.

Re Felix XIV
Colpo di scena! Il re di Gatmandù sembra un nemico da nulla, ma in realtà è solo una finta: quando l'avrete sconfitto, evitando il suo attacco frontale Ruggito reale, si rimetterà in piedi e comincerà a usare due nuovi attacchi abbastanza fastidiosi: Sorpresa felina colpisce un solo bersaglio mentre Graffi velenosi infligge danni e avvelena tutto il gruppo. Cercate di schivarli o pararli e risparmiate i punti magia per curarvi. Rubategli gli Artigli del monarca felino, prima di sconfiggerlo.

Regina Lola
Anche questa battaglia è divisa in due parti. All'inizio dovrete solo evitare i suoi attacchi frontali e la rotolata laterale che colpisce tutti quelli che si trovano sul suo tragitto. La seconda fase, in realtà, è un po' più semplice: usando Tiramigiù la renderete vulnerabile e vi basterà difendervi subito da Salto bovino per mitigare gli effetti di questo micidiale attacco ad area.

Porco Scosso
Questa nuova versione di Porco Grosso potrebbe darvi qualche noia, ma come quella precedente è vulnerabile agli incantesimi elettrici, perciò portate con voi un buon famiglio che sappia lanciarli.

Anche l'incantesimo Evoca di Oliver può tornarvi comodo per Fulmini e saette. Anche questo scontro è diviso in due fasi e la seconda sarà un po' più complicata perché Porco Scosso riceverà molti meno danni. Ricordate di bloccare Rottami suini: questo attacco ad area infligge molti danni.

Gallus
Questo boss nella Torre d'Avorio ha un'aura che cambia colore, suggerendo il tipo di incantesimi elementali che userà e il suo nuovo punto debole. Ecco le abilità da tenere d'occhio: Attacco tellurico è la meno pericolosa perché colpisce un solo bersaglio; Lampo del giudizio produce delle scariche elettriche sulle quali non bisogna camminare; Tridente di fuoco è un attacco frontale; Zero assoluto, infine, è la più temibile perché colpisce tutto il gruppo.

La Strega Cinerea
Questa battaglia è divisa in due parti, perciò tenete d'occhio i punti magia. Durante la prima fase sarete costretti a usare gli incantesimi elementali per danneggiare il boss. Difendetevi da Stella cadente, visto che infligge tantissimi danni a tutto il gruppo. Anche Colonne dell'oscurità colpisce tutti i personaggi, perciò preparatevi a curarvi. Usate i vostri compagni come esca mentre la tempestate di magie con Oliver. Nella seconda fase dello scontro, il boss non sarà più invulnerabile e potrete interrompere i suoi incantesimi. Allontanatevi se usa Salto in basso e non statele di fronte se la vedete caricare Corna del diavolo. Raggio distruttore è un attacco ad area molto difficile da evitare, perciò riflettete se difendervi o curare i danni che riceverete

Zodiarca
Ed eccoci al boss finale del gioco. Dovrete vedervela anche con quattro Satelliti che riappariranno poco dopo essere stati sconfitti. Un personaggio a sorpresa vi aiuterà a combattere il boss, rendendolo vulnerabile ai vostri attacchi. Restate lontani per evitare i danni di Soffio del sonno e Lampo paralizzante. Fate attenzione a Sguardo debole: questa abilità riduce gli attributi del bersaglio, e questo significa che sarete nei guai se è preso di mira dal boss o dai Satelliti. Caos totale, infine, è il supercolpo del boss da evitare o parare a tutti i costi.