Il meglio di PlayStation Plus - dicembre 2015

Avete votato il miglior titolo disponibile per gli abbonati a PlayStation Plus a dicembre, vediamo com'è andata

SPECIALE di Tommaso Pugliese   —   22/12/2015
28

Come avrete senz'altro notato, ieri si è svolto un piccolo sondaggio per capire quale fosse il gioco gratuito per gli abbonati a PlayStation Plus che avete apprezzato di più nel mese di dicembre. Il vincitore, un po' a sorpresa, è stato un titolo per PlayStation 3, nella fattispecie Far Cry 3: Blood Dragon. Probabilmente molti di voi non ci avevano ancora giocato e hanno dunque avuto modo di recuperare grazie all'iniziativa Sony, che lo ha reso appunto scaricabile gratuitamente per gli utenti Plus. Vediamo di capire che tipo di esperienza offre Blood Dragon e qual è stato invece il gioco preferito dalla redazione di Multiplayer.it, sempre in relazione alla line-up di dicembre di PlayStation Plus.

Il vostro gioco preferito nella line-up di dicembre di PlayStation Plus... e il nostro!

Il vostro gioco preferito - Far Cry 3: Blood Dragon

Il meglio di PlayStation Plus - dicembre 2015

Spin-off di grande sostanza e qualità, Far Cry 3: Blood Dragon non ha nulla a che vedere con le vicende di Jason Brody, protagonista del terzo capitolo della serie Ubisoft, ed è invece ambientato in una sorta di b-movie futuristico prodotto negli anni '90, tanto da riproporre visivamente gli artefatti delle videocassette usurate e una palette di colori ricca di giallo e blu elettrico. Nei panni di Rex "Power" Colt, soldato dotato di innesti bionici, avremo il compito di salvare ciò che resta del mondo dopo un terribile conflitto nucleare. Il malvagio sergente Ike Sloane, anch'egli metà uomo e metà robot, ha infatti intenzione di costruire una nuova arma laser, e bisogna fermarlo a ogni costo! Ambientato su di una remota isola tropicale, Blood Dragon è un tripudio di citazioni per chi gli anni '90 li ha vissuti, un'esperienza frenetica e spettacolare, che utilizza le solide basi di Far Cry 3 ma prende fin da subito una strada differente, mettendo da parte profondità e sfaccettature del combat system e del sistema di crescita in favore di un gameplay semplice e di grande impatto, in cui si spara all'impazzata e si affronta qualsiasi nemico frontalmente, senza fasi stealth e senza strategia. Il risultato finale risulta dunque più povero e meno vario, ma ha il grande merito di centrare l'obiettivo che si poneva: tratteggiare un futuro "retrò" convincente e strapieno di riferimenti.

Il nostro gioco preferito - Freedom Wars

Primo episodio di una nuova e promettente proprietà intellettuale, che purtroppo ha venduto molto meno di quanto avrebbe meritato, Freedom Wars è il gioco preferito dalla redazione di Multiplayer.it relativamente alla line-up di dicembre di PlayStation Plus.

Il meglio di PlayStation Plus - dicembre 2015

Si tratta di un survival action caratterizzato da un'ambientazione davvero affascinante, un futuro distopico in cui solo una minima parte della società viene tutelata e vive in una città-fortezza, laddove invece il grosso delle persone nasce con una sorta di peccato originale e ha la possibilità di espiarlo unicamente combattendo. Fuori dalle mura il mondo è infatti stato conquistato da enormi mostri, le cui sortite di tanto in tanto fanno vittime fra i civili. Il nostro compito sarà quello di affrontarli pilotando a distanza degli Accessori, androidi che riprendono le sembianze del nostro personaggio e che possono utilizzare armi differenti, nonché una sorta di potente rampino energetico dalla duplice valenza: avremo modo di usarlo per raggiungere rapidamente la sommità degli edifici, ma anche per bloccare i movimenti dei nemici e consentire ad altri Accessori di approfittarne. Al di là di un gameplay talvolta macchinoso, l'esperienza offerta da Freedom Wars risulta ottima e abbondante: se siete abbonati a PlayStation Plus, vi consigliamo di non perderlo.