Le novità di ottobre di PlayStation VR: da Hell & Damnation a The Invisible Hours  56

Tutto quello che è successo finora ad ottobre sulla piattaforma Sony per la VR

RUBRICA di Davide Spotti —  5 settimane fa

Dopo aver pubblicato la precedente puntata alla fine di settembre, eccoci di nuovo alle prese con le ultime novità di PlayStation VR nella nostra consueta rubrica a cadenza periodica. Come d'abitudine passeremo in rassegna i titoli arrivati da pochi giorni sul mercato, vi elencheremo gli annunci dei nuovi prodotti e le date d'uscita, offrendovi una panoramica generale e il più possibile dettagliata su tutto ciò che gravita attorno al visore di Sony. Non perdiamo altro tempo e scopriamo di cosa si tratta.

I titoli appena usciti e quelli in arrivo questa settimana

Lo studio polacco The Farm 51, conosciuto per titoli come Get Even e Painkiller: Hell & Damnation, ha pubblicato la versione PlayStation VR di Chernobyl VR Project, già disponibile su Oculus Rift e HTC Vive. A metà strada tra videogioco e applicazione educativa, l'opera permette di effettuare un viaggio virtuale della città di Pripyat, in prossimità della centrale dove avvenne il disastro nucleare del 1986. "Qui a The Farm 51 crediamo che la realtà virtuale non debba limitarsi al solo intrattenimento", spiegano gli sviluppatori. "Abbiamo voluto sfruttare le meccaniche di gioco per creare un resoconto interattivo del tragico destino a cui sono andati incontro le persone e i luoghi colpiti dalla catastrofe". Contestualmente la versione PC ha ricevuto un aggiornamento sia su Steam che su Oculus Store, con una nuova location disponibile, il supporto di Oculus Touch e Virtuix Omni per HTC Vive, oltre a vari miglioramenti del comparto grafico e sonoro. Peraltro la versione per PlayStation VR offre anche una nuova sezione esclusiva, collocata sul tetto della centrale nucleare adiacente al sarcofago. Chernobyl VR Project è disponibile su PlayStation Store dal 29 settembre e può essere acquistato ad un prezzo di 9.99 euro.

SCARICA VIDEO ( Attendi l'avvio del video per scaricarlo )

Lanciato originariamente su HTC Vive ad agosto 2016 e approdato anche su Oculus Rift all'inizio di quest'anno, Everest VR ha debuttato per PlayStation VR lo scorso 4 ottobre. Con questa nuova versione Sòlfar Studios proporrà tutti i contenuti disponibili su PC, tra cui la God Mode che permette ai giocatori di osservare l'Everest e i monti circostanti in formato diorama con una scala di 1500:1. Altre aggiunte includono i percorsi di 18 spedizioni storiche, compresa quella del 1953 quando Edmund Hillary e Tenzing Norgay riuscirono per la prima volta a raggiungere la vetta. "Quando abbiamo sviluppato Everest VR, il nostro obiettivo era di attraversare una nuova frontiera per la realtà virtuale", ha dichiarato Kjartan Pierre Emilsson, co-fondatore e CEO di Sòlfar Studios. "Abbiamo voluto spingerci ai limiti delle potenzialità della VR, creando un'esperienza immersiva così realistica da provocare emozioni forti. Fin dall'uscita su HTC Vive lo scorso anno abbiamo continuato ad espandere Everest VR con nuovi contenuti interessanti." Creato in partnership con RVX, società specializzata nella creazione di effetti visivi, Everest VR sfrutta le tecniche della fotogrammetria e del multi-resolution shading per mettere insieme migliaia di immagini ad alta risoluzione della montagna e creare un modello in computer grafica altamente fedele all'originale da fruire in prima persona. L'opera è disponibile su PlayStation Store ad un prezzo di 14.99 euro.

SCARICA VIDEO ( Attendi l'avvio del video per scaricarlo )

A partire da domani sarà disponibile No Heroes Allowed! VR, particolare strategico in tempo reale creato da Acquire in collaborazione con SIE Japan Studios di cui abbiamo già avuto modo di parlare in altre occasioni. Nei panni di un dio della distruzione, bisognerà ampliare la propria armata, gestendo oculatamente le risorse messe a disposizione con lo scopo di finale di conquistare tutti i territori presenti nella mappa.

SCARICA VIDEO ( Attendi l'avvio del video per scaricarlo )

Con una settimana di ritardo rispetto ai programmi iniziali, domani debutta anche The Invisible Hours, esperienza per la realtà virtuale ispirata dal romanzo Dieci Piccoli Indiani di Agatha Christie e dal film The Prestige di Christopher Nolan. Traendo spunto dalla tecnica del teatro immersivo, il giocatore dovrà risolvere l'omicidio di Nikola Tesla individuando il responsabile tra sette individui sconosciuti che sono stati invitati presso il laboratorio dell'inventore. Nei panni del detective svedese Gustav si ha il compito di agire come uno spettatore invisibile, osservando dialoghi e comportamenti degli altri personaggi senza poter interagire attivamente con essi.

SCARICA VIDEO ( Attendi l'avvio del video per scaricarlo )

Da domani sarà disponibile anche Megaton Rainfall, titolo di Pentadimensional Games in cui i giocatori devono salvare il mondo da un'invasione aliena nei panni di un supereroe. "Abbiamo sottostimato il tempo che ci sarebbe servito per evadere tutte le pratiche burocratiche in questo momento affollato dell'anno. Ci scusiamo con chi di voi sta aspettando questo gioco da anni", hanno scritto gli sviluppatori su Twitter per scusarsi dell'attesa. Nel corso dell'esperienza si assisterà al crollo di interi grattacieli generati in modo procedurale, che reagiranno in modi diversi a seconda del posizionamento e della direzione dei laser alieni e dell'uso che verrà fatto dei poteri di cui dispone il protagonista. "Megaton Rainfall è nato cinque anni fa come progetto amatoriale. Dopo aver lavorato per due anni nel mio tempo libero, sono stato colpito dalla tecnologia di distruzione procedurale al punto da decidere di abbandonare il mio lavoro ed occuparmi del progetto a tempo pieno", ha spiegato lo sviluppatore Alfonso del Cerro in questa intervista. "Un anno dopo Sony mi ha offerto un accordo di esclusività temporale che mi ha permesso di assumere alcuni artisti, un musicista (David Garcia di Rime/Hellblade) e di migliorare il gioco". Megaton Rainfall è disponibile per il download da PlayStation Store ad un prezzo di 15.99 euro.

SCARICA VIDEO ( Attendi l'avvio del video per scaricarlo )

Il 18 ottobre è invece attesa la versione PlayStation VR dello shooter Raw Data, per ora prevista solo sullo Store americano. Nell'anno 2271 una corporazione chiamata Eden ha ormai assunto il controllo del pianeta e solo la Resistenza può trovare un modo per arrestarne l'inesorabile avanzata. Dopo essere stato inviato presso il quartier generale nemico, il protagonista è incaricato di recuperare delle informazioni top secret che possono rendere il colosso vulnerabile. L'esperienza può essere fruita in solitaria oppure con l'ausilio di alcuni amici.

SCARICA VIDEO ( Attendi l'avvio del video per scaricarlo )

Date e annunci

Disponibile in Early Access su Steam, Rec Room uscirà su PlayStation VR entro la fine dell'anno. Nel gioco è possibile prendere parte a una serie di attività social a fianco di altri utenti, tra cui il Paintball e il Disc Golf, ma ci sarà spazio anche per una moltitudine di quest da portare a termine in cooperativa. Pur essendo un prodotto free-to-play non sono previsti né acquisti in-app né sottoscrizioni. Alcuni giorni fa gli sviluppatori di Against Gravity hanno reso noto che sarà supportato il cross platform tra le versioni PC e PlayStation 4.

SCARICA VIDEO ( Attendi l'avvio del video per scaricarlo )

Anamorphine uscirà nel corso dell'inverno sia su PlayStation VR che su HTC Vive e Oculus Rift. Sviluppata da Artifact 5, questa particolare avventura racconta la storia di Tyler, un uomo afflitto dai sensi di colpa dopo che sua moglie Elena è caduta vittima di un incidente e non è più in condizione di esprimersi suonando il violoncello. Per cercare di risollevare la sua amata dalla depressione, Tyler rivisita alcune fasi cruciali della loro relazione nel tentativo di sconfiggere i ricordi più dolorosi che albergano nella psiche della compagna. Anamorphine viene descritto come un'esperienza basata sulla narrazione ambientale, priva di dialoghi e di un'interfaccia utente. La progressione avverrà esclusivamente con i movimenti e la vista, mentre i temi portanti saranno la salute mentale, la depressione e la perdita. L'opera è stata mostrata proprio pochi giorni fa, in occasione dell'IndieCade 2017 che si è svolto dal 6 all'8 ottobre a Los Angeles.

SCARICA VIDEO ( Attendi l'avvio del video per scaricarlo )

Wolf & Wood Interactive ha annunciato The Exorcist: Legion VR; basato sull'omonimo romanzo di William Peter Blatty, il gioco alternerà alcune sequenze investigative e altre legate all'apprendimento delle tecniche di esorcismo con cui allontanare i demoni che albergano nel corpo di alcuni individui. L'avventura sarà composta da cinque capitoli e i primi due verranno messi a disposizione in simultanea entro la fine di ottobre. Ogni esorcismo sarà basato su casi realmente accaduti e nel corso dell'esperienza si avrà modo di sbloccare segreti recuperando oggetti utili al completamento della missione. Ciascun capitolo richiederà tra i 20 e i 25 minuti per essere portato a termine. Il terzo episodio verrà proposto a novembre, il quarto a dicembre mentre l'appuntamento conclusivo è fissato per gennaio 2018.

SCARICA VIDEO ( Attendi l'avvio del video per scaricarlo )

Dopo averlo annunciato ufficialmente a luglio come progetto esclusivo per PlayStation VR, Bandai Namco ha confermato che One Piece: Grand Cruise uscirà in Giappone nel corso del 2018, esclusivamente in formato digitale. Nei panni di un apprendista corsaro, al soldo dei Pirati di Cappello di Paglia, bisognerà imbarcarsi per un giorno di viaggio sulla Thousand Sunny. Una volta a bordo si dovrà affrontare il leggendario Kraken, ma sarà anche possibile approfondire le storie dei vari personaggi della ciurma mediante una serie di dialoghi. Per il momento Bandai Namco non ha confermato l'arrivo del gioco anche nei territori occidentali.

Le altre notizie

All'inizio di ottobre Sony ha annunciato un nuovo modello di PlayStation VR che proporrà alcune migliorie rispetto alla versione precedente. Nello specifico verrà aggiornato il design dell'apparecchio con gli auricolari integrati e un cavo di connessione più sottile. Inoltre sarà presente una nuova Processor Unit con supporto dell'HDR. La confezione cambierà lievemente, ma Sony consiglia di controllare il codice modello presente sul box per riconoscere la nuova versione da quella precedente (il nuovo codice sarà CUH-ZVR2). Per il momento non è stata ancora comunicata la data di lancio nei territori europei. Pochi giorni più tardi è stato svelato anche un nuovo controller PlayStation Move, che verrà dotato di una porta micro-USB analoga a quella del Dualshock 4, e di una batteria di 1900 mAh rispetto a quella da 1380 mAh fornita nella versione precedente.

Lo scorso venerdì PlayStation VR ha spento la sua prima candelina e per l'occasione Sony ha pubblicato un trailer celebrativo che ripercorre i momenti salienti vissuti dalla piattaforma in questi dodici mesi. Il presidente e CEO di Sony Computer Entertainment America, Shawn Layden, è intervenuto sulle pagine del PlayStation Blog: "PlayStation VR è nato per creare un ponte verso nuovi ed esaltanti mondi di gioco capaci di stimolare i vostri sensi. Siamo convinti che la realtà virtuale rappresenti la prossima tappa nell'evoluzione del videogioco come mezzo di espressione, come testimoniano le oltre cento esperienze interattive progettate per incendiare le vostre sinapsi e coinvolgervi anima e corpo", scrive Layden. "Strada facendo abbiamo imparato molto su questo medium. Creare il futuro della realtà virtuale equivale per certi versi a plasmare un nuovo linguaggio. Se non addirittura un nuovo alfabeto! Quando si tratta di sviluppare un videogioco tradizionale, possiamo attingere a quasi quarant'anni di sperimentazioni, successi e fallimenti". Il dirigente americano ha rimarcato la necessità di sviluppare nuove competenze artistiche e tecniche per poter sfruttare al meglio la VR e ha osservato che, inevitabilmente, questo processo richiede tempo e dedizione da parte degli addetti ai lavori. "Come presidente dei PlayStation Worldwide Studios, posso assicurarvi che i migliori professionisti del settore sono strenui sostenitori di questa nuova tecnologia. I grandi editori e gli sviluppatori indipendenti hanno fornito a PS VR un catalogo di giochi in continua espansione, paragonabile per dimensione a quello di cui disponeva PS4 nella stessa fase del suo ciclo vitale". Layden ha poi concluso il proprio intervento facendo presente che tra la fine del 2017 e i primi mesi del 2018 arriveranno più di sessanta titoli per PlayStation VR. "Il futuro è radioso. E approfitto di questa giornata di festa per rivolgere i miei più sinceri ringraziamenti ai coraggiosi team che hanno contribuito a creare, plasmare e costruire PlayStation VR. E siamo altrettanto grati al milione e più di giocatori che si sono tuffati nella realtà virtuale insieme a noi. Abbiamo in serbo per voi molte novità che sveleremo nei giorni, nelle settimane e nei mesi a venire".

SCARICA VIDEO ( Attendi l'avvio del video per scaricarlo )