La storia di Gamescom: da Lipsia a Colonia, più grande dell'E3 4

In attesa dell'inizio dell'undicesima edizione, ripercorriamo insieme le tappe fondamentali della Gamescom, dalla Games Convention di Lipsia a oggi.

VIDEO di Raffaele Staccini   —   11/08/2019

Per gli appassionati di videogiochi, agosto un periodo carico di novità e aspettative. Da ormai 11 anni in Germania, e più precisamente a Colonia, si tiene infatti la Gamescom, la più grande fiera dei videogiochi al mondo. Un evento che quest'anno si terrà dal 20 al 24 agosto, sempre al Koelnmesse. Lo show vero e proprio, tuttavia, avrà inizio già il giorno precedente. Lunedì 19 sarà infatti teatro di diversi eventi, dall'Inside Xbox allo Stadia Connect, senza dimenticare ovviamente il primo Opening Night Live condotto da Geoff Keighley. Ma com'è nata la fiera? E com'è diventato il più grande evento dedicato al mondo dell'intrattenimento digitale, più grande persino dell'E3? Per scoprirne la storia dobbiamo fare un lungo passo indietro a 17 anni fa, e fare tappa a Lipsia, città della musica e, fino al 2008, anche dei videogiochi.

È stato proprio a Lipsia che nel 2002 l'Associazione Federale tedesca dei videogiochi ha deciso di organizzare la Games Convention. La prima edizione della fiera si tenne così al Leipziger Messe, dal 29 agosto al 1 agosto, all'interno di uno spazio espositivo di 40 mila metri quadrati. I numeri furono subito importanti, con oltre ottanta mila visitatori e ben 750 giornalisti. I due giorni precedenti l'inizio della fiera erano poi dedicati agli sviluppatori, che potevano scambiarsi informazioni nella cosiddetta Games Convention Developer Conference. Non poteva mancare, ovviamente, anche un evento musicale, con un importante concerto che precedeva l'inizio della convention vera e propria. Con un'impostazione che prevedeva sia incontri privati per la stampa, sia l'accesso al pubblico, da quel momento in poi l'evento è cresciuto in maniera esponenziale nel corso degli anni, fino a superare i 210 mila visitatori nel 2008 e a occupare tutti i 115 mila metri quadrati del centro fieristico.

Un successo che decretò però anche la fine della Games Convention di Lipsia. La città sassone non poteva infatti accogliere più visitatori di quelli del 2008 e l'organo di rappresentanza tedesco formato dai 12 editori maggiori, inclusi Sony, Nintendo e Microsoft, non poté far altro che cambiare sede. Nell'agosto 2009 nasceva così la Gamescom di Colonia, mentre a Lipsia veniva organizzata comunque una fiera più piccola, dedicata esclusivamente ai videogiochi online. ve ne parliamo più nel dettaglio nel video in testa all'articolo.

#Gamescom 2019

La più importante fiera europea del videogioco che si terrà dal 21 al 24 agosto, come di consueto a Colonia