Sony e Remedy: l'acquisizione è sempre più vicina? 118

Una serie di tweet rendono sempre più credibile l'idea che Sony sia in procinto di annunciare l'acquisizione di Remedy nei suoi Worldwide Studios. Parliamone.

VIDEO di Emanuele Gregori   —   28/08/2019

L'avvicinamento alla nuova generazione di console sembra sempre più essere caratterizzato dalla guerra sulle acquisizioni. Il lavoro svolto da Sony nel corso di più di vent'anni nella costruzione dei cosiddetti Worldwide Studios rappresenta ancora oggi la più grande eredità disponibile nelle mani dell'azienda giapponese, e studi come Santa Monica, Guerrilla e Naughty Dog, coccolati e cresciuti sotto l'egida di Sony, si affermano costantemente come alcune delle realtà più importanti dell'industria videoludica. Dopo mesi di voci di corridoio, il prossimo team a entrare nella famiglia PlayStation potrebbe essere Remedy Entertainment, lo studio finlandese noto per aver dato i natali a personaggi iconici come Max Payne ed Alan Wake, così come al recentissimo e apprezzato Control.

Si tratta ancora di voci di corridoio, corroborate da una serie di interazioni nelle ultime ore tra l'account ufficiale di Remedy e quelli dei diversi team che fanno parte dei Worldwide Studios di Sony. Da Insomniac a MediaMolecule, passando per Guerrilla Games o l'account personale di Shuhei Yoshida, presidente dei Worldwide Studios, molte delle realtà interne a PlayStation si sono congratulate con Remedy per l'uscita di Control, pubblicando foto e maliziosi messaggi con auguri di collaborazioni future.





Le modalità sembrano proprio le stesse di quelle che qualche giorno hanno anticipato l'annuncio dell'acquisizione degli autori di Ratchet and Clank, e tutto sommato il matrimonio tra Remedy e Sony avrebbe senso. Remedy è da sempre uno studio fortemente incentrato sulla narrazione di storie forti ed emozionali, elementi che hanno caratterizzato molte delle esclusive PlayStation degli ultimi anni, e dopo i risultati non eccellenti delle sue ultime produzioni (fatta eccezione per Control, di cui non si conoscono ancora i dati di vendita), avrebbe senso per la compagnia finlandese vedere i suoi titoli maggiormente valorizzati nell'ecosistema PlayStation. E voi, come prendereste l'acquisizione di Remedy da parte di Sony? Vedete possibile un Alan Wake 2 in esclusiva per PlayStation 5? Fatecelo sapere nei commenti.