The Outer Worlds: Assassinio su Eridano, il provato del secondo DLC

Abbiamo messo le mani già da qualche giorno su Assassinio su Eridano, il secondo DLC di The Outer Worlds. Queste sono le nostre primissime impressioni

PROVATO di Emanuele Gregori   —   11/03/2021
7

Obsidian ha dato prova, nel corso dei passati mesi, di riuscire a gestire una produzione come quella di The Outer Worlds, anche senza avere alle spalle un colosso come Bethesda. Considerato da molti l'erede di Fallout: New Vegas, quando il gioco è arrivato sul mercato sul finire del 2019 è stato in grado di far parlare davvero tanto di sé, nel bene e nel male. Ad un anno e mezzo circa dal suo debutto, abbiamo avuto modo di mettere le mani sul secondo DLC: Assassinio su Eridano. Contenuto in uscita a breve e che sembra dover chiudere il cerchio, soprattutto in vista dei nuovi progetti in casa Microsoft.

Nel corso di questo provato vi racconteremo le nostre prime impressioni, con un focus sulla prima ora di contenuti, cercando di darvi un'idea di quel che potrete aspettarvi, in vista poi della recensione che arriverà nelle prossime settimane.

Chi ha ucciso Helen?

The Outers Worlds Assassinio Su Eridanos 4

Il problema più grosso del primo DLC di The Outer Worlds stava nella sua incapacità di aggiungere anche un solo elemento di novità interessante. Tutto filava liscio così come già avevamo vissuto nel corso della campagna principale e la digressione narrativa si perdeva in una sua inconcludenza un po' claudicante. Potete recuperare la nostra recensione per farvi un'idea.

Probabilmente i ragazzi di Obsidian hanno tentato di recepire il messaggio, o magari si tratta di semplice coincidenza, ma Assassinio su Eridano trasporta l'esperienza in un vero e proprio giallo interstellare.

Tutto inizia con una chiamata che riceviamo sulla nostra astronave e che ci chiede di raggiungere Eridano per investigare su una morte eccellente: quella di Helen Alcione, personaggio dello star system tra i più adorati del sistema e in procinto di diventare testimonial di un nuovo prodotto. Appena atterrati su Eridano ci colpisce l'opulenza e lo sfarzo, che mettono subito in chiaro la tipologia di divisione sociale presente su questo piccolo angolo di paradiso.

Siamo convocati nella suite dell'attico del principale albergo del posto per verificare lo stato delle cose e farci affidare ufficialmente il caso. Da questo presupposto parte un DLC che, almeno nella sua parte iniziale, ci mette nelle vesti del Poirot di turno, in un'atmosfera che unisce il giallo di Agatha Christie all'esagerazione e all'ironia tipica di The Outer Worlds. Nel giro di una manciata di minuti ci ritroviamo ad analizzare la scena del delitto con una sorta di pistola scanner. La terremo nell'equipaggiamento per parecchio tempo e finirà per essere fondamentale nel trovare indizi ed informazioni, aiutandoci con un sistema vocale che mantiene sempre un buon livello di insopportabile ironia.

Il gameplay su Eridano

The Outers Worlds Assassinio Su Eridanos 2

Difficile dare un giudizio definitivo sul DLC potendo parlare solo della prima ora. Quel che è certo è che, nel corso della nostra prova, ci è capitato in più di un'occasione di fermarci e domandarci dove davvero Assassinio su Eridano volesse andare a parare.

Il nuovo pianeta, che stiamo pian piano esplorando, ci ha ricordato in un certo qual modo la Columbia di Bioshock Infinite. Questo elemento si porta in dote lati positivi e negativi. Se i primi sono tutti legati all'aspetto artistico e la suggestione di alcuni paesaggi; quelli negativi riguardano la varietà e la funzionalità di un pianeta fatto di piattaforme fluttuanti legate da altrettanti ponti.

Nel poco spazio che abbiamo potuto visitare è evidente la volontà dei ragazzi di Obsidian di tentare di sorprendere, finendo però nei primi momenti per spingere il giocatore a restare più con la visuale a terra cercando indizi con lo scanner che ad ammirare il paesaggio. Purtroppo la fase investigativa, almeno nelle prime battute, è talmente abbozzata e ripetitiva che spererete presto possa finire, così da lasciarvi alle solite conversazioni ben scritte e colme di scelte.

Eridano3

Dal punto di vista dei dialoghi anche Assassinio si Eridano riesce a regalare dei picchi altissimi, tornando a ricordare (come se ce ne fosse bisogno) che questo team è ancora vivo e vegeto e che ha davvero tanto da dire nel mondo degli RPG. Allo stesso tempo è sempre più evidente come The Outer Worlds soffra dell'ambizione da produzione AAA, non avendo neanche lontanamente il pedigree economico per farlo. Questo lo si ritrova in un sistema di shooting sempre maledettamente mediocre, nella quantità di contenuti che sembra decisamente lontana dallo strabiliante, così come da un aspetto tecnico ed un'ottimizzazione tutt'altro che strepitosa. Ci riserviamo però il diritto, per quest'ultimo aspetto, di attendere una classica patch dayone in attesa dell'uscita sul mercato.

Difficile dirvi altro con così poco materiale di cui poter parlare. Quel che ci preme farvi arrivare è che, come spesso accade con questi DLC, se ancora non siete stanchi di Alcione e delle sue poco raccomandabili genti, allora è il momento di tornare nella galassia di Obsidian. Al contrario se sperate che le nuove meccaniche e la deriva da giallo letterario possano cambiare radicalmente le cose, allora potreste legittimamente pensare di tornare a bordo dell'Inaffidabile, l'unica ed inimitabile.

The Outers Worlds Assassinio Su Eridanos 1

Assassinio su Eridano è in dirittura d'arrivo, come la nostra recensione. Nel frattempo possiamo assicurarvi che dal punto di vista della scrittura Obsidian continua a convincere, anche lì dove l'originalità non dilaga. Il problema continua ad essere un gameplay veramente basilare in alcuni suoi aspetti, che non permette neanche a questo secondo DLC di brillare nelle sue componenti e che, almeno all'inizio, fa dell'investigazione un orpello obsoleto e niente più.

CERTEZZE

  • La meta narrazione è interessante
  • Scritto sempre molto bene
  • Eridano è splendido...
DUBBI
  • ...ma concettualmente è Columbia, senza la qualità di Columbia
  • Lo shooting continua a non convincere
  • La parte di investigazione, almeno all'inizio, non funziona a dovere