Xbox Games With Gold, settembre 2021: da Warhammer Chaosbane a Zone of the Enders

Games with Gold prosegue a settembre 2021 con altri quattro giochi gratis per gli abbonati, vediamo di cosa si tratta questa volta.

RUBRICA di Giorgio Melani   —   28/08/2021
18

Abbiamo scritto talmente tante volte della decadenza qualitativa dei titoli presenti su Games with Gold da non accorgerci quasi che, nel frattempo, qualcosa sembra essersi mosso, con alcuni mesi che invece hanno stupito per una buona qualità dei titoli proposti, come quelli pubblicati nel mese in corso o anche i giochi annunciati per settembre 2021. Intendiamoci, non siamo di fronte a grandi blockbuster o uscite al day one in grado di fare scalpore, inoltre si parla sempre e soltanto di giochi Xbox One e Xbox 360 anche in questo caso, ma quantomeno si tratta di scelte che sembrano dettate un po' meno dal caso.

Games with Gold, ecco i giochi gratis di settembre 2021
Games with Gold, ecco i giochi gratis di settembre 2021

Siamo ben lontani da giochi in grado di generare entusiasmo nelle masse, ma c'è una selezione veramente interessante in arrivo per gli abbonati in questo mese, titoli alquanto atipici ma scelti con una certa oculatezza per offrire comunque delle esperienze di un certo livello, nei loro specifici segmenti. È chiaro, come abbiamo detto tante volte, che non è questo il servizio di punta di Microsoft e che le bombe siano tutte riservate a Xbox Game Pass, che continua a viaggiare a ben altri ritmi, ma in questa rimanenza del passato o in questo "grasso che cola", per gli utenti Ultimate, è possibile trovare comunque dei titoli veramente interessanti. Nel frattempo, ricordiamo che i giochi di agosto 2021 saranno ancora disponibili fino alla fine del mese, con Yooka-Laylee scaricabile fino alla metà di settembre.

Warhammer: Chaosbane - Dall'1 al 30 settembre

Un action RPG sullo stile di Diablo ma incentrato sul mondo di Warhammer è già un ottimo punto di partenza per costruire un gioco interessante, almeno per chi ha un minimo di inclinazione per il genere e l'ambientazione in questione, spesso collegati l'una all'altro. A dirla tutta, il team EKO non è riuscito a sfruttare pienamente il potenziale di una tale premessa, ma è comunque riuscito a mettere insieme un gioco godibile, che punta sulle caratteristiche assuefacenti del sistema di progressione costante e vi unisce anche un sistema di combattimento divertente, condendo il tutto con l'inappuntabile fascino dell'universo fantasy creato da Games Workshop.

L'insieme funziona bene in Warhammer: Chaosbane ed è in grado di apportare varie ore di divertimento a chiunque si trovi un minimo a proprio agio con gli hack and flash, passando magari sopra a qualche ruvidità del gameplay e della struttura di gioco. La storia racconta dell'improvviso vuoto di potere venuto a crearsi con la morte di Magnus dopo la sconfitta degli invasori guidati da Asvar Kul, e di come quattro eroi si candidino a ricoprire il ruolo di condottiero ognuno per propri motivi specifici. Questi sono i personaggi utilizzabili nel gioco, che per il resto si svolge comunque secondo la stessa storia e con una struttura davvero molto simile al vecchio Diablo, il capostipite della serie Blizzard, in un action RPG molto classico ma con elementi anche decisamente solidi.

Potete trovare altre informazioni nella nostra recensione di Warhammer: Chaosbane.

Mulaka - Dal 16 settembre al 15 ottobre

Mulaka è un affascinante viaggio nella tradizione folkloristica di parte del Messico
Mulaka è un affascinante viaggio nella tradizione folkloristica di parte del Messico

Di recente abbiamo visto alcuni giochi prendere come ispirazione leggende e tradizioni culturali di alcuni popoli specifici, portando quelle atmosfere e quelle storie sugli schermi in forma di videogioco. È una tendenza che si sta affermando e che rappresenta un arricchimento notevole nelle capacità espressive di questo medium, nella quale rientra anche Mulaka, action adventure in 3D che attinge a piene mani dalle tradizioni folkloristiche del Messico.

Mischiando elementi d'azione, avventura e platform 3D, Mulaka racconta il viaggio dell'omonimo protagonista: un potente sciamano combattente destinato ad affrontare le forze del male e liberare la terra dal loro giogo. Il gioco ci porta a compiere questo meraviglioso viaggio per le terre dei Tarahumara, nel nord del Messico, conoscendo da vicino creature mitologiche, credenze e abitudini del popolo in questione. Nel ruolo del Sokoruame, lo sciamano in grado di utilizzare la magia, attraversiamo scenari variopinti e particolarmente vivaci, alla ricerca di varie divinità per ottenerne la benedizione e ottenere poteri sufficienti a portare avanti la lotta contro Teregori, il malvagio signore delle tenebre che minaccia il mondo. Mulaka alterna fasi di esplorazione a combattimenti serrati, facendoci calare nell'affascinante mondo del folklore messicano riprodotto con un particolare stile low-poly.

Zone of the Enders HD Collection - Dall'1 al 15 settembre

Zone of the Enders: HD Collection ripropone i due capitoli della serie di Kojima in forma rimasterizzata in alta definizione
Zone of the Enders: HD Collection ripropone i due capitoli della serie di Kojima in forma rimasterizzata in alta definizione

Una saga firmata da Hideo Kojima è qualcosa da non lasciarsi sfuggire, specialmente se si tratta di qualcosa di peculiare e mai riprovato successivamente dal celebre autore in questione come Zone of the Enders. Con l'originale uscito nel 2001 su PlayStation 2, ZOE è diventato parte dell'antiquariato videoludico, ma rimanendo comunque un titolo godibile a prescindere dall'avanzamento tecnologico, grazie anche alla forte impronta stilistica data da Kojima Productions in ogni ambito del gioco: grafica, storia e gameplay.

Come spesso accade per le creature di Kojima, anche Zone of the Enders si presenta come un gioco fortemente autoscale e dotato di un'identità molto specifica e ben delineata. Queste caratteristiche non si perdono in Zone of the Enders HD Collection, raccolta dei due titoli in forma rimasterizzata, che si limita a riproporre i contenuti originali sotto una grafica alquanto aggiornata e in alta definizione, in grado di non sfigurare nemmeno oggi.

Zone of the Enders: HD Collection presenta anche le varie sequenze d'intermezzo in stile anime
Zone of the Enders: HD Collection presenta anche le varie sequenze d'intermezzo in stile anime

Zone of the Enders e Zone of the Enders: Second Runner sono rimasti due titoli molto stilosi e originali, ancora godibili in termini di narrazione, grazie al grande lavoro effettuato in questo ambito da Kojima e alla caratterizzazione molto forte che li ha sempre contraddistinti. A prescindere da alcune limitazioni del gameplay vero e proprio, si tratta sicuramente id esperienza da provare. Ulteriori dettagli nella vecchia recensione di Zone of the Enders HD Collection.

Samurai Shodown II

Samurai Shodown 2 presenta il fascino immortale della grafica 2D in bitmap targata SNK
Samurai Shodown 2 presenta il fascino immortale della grafica 2D in bitmap targata SNK

Parlando di miti intramontabili, passiamo a un altro titolo che potrebbe rientrare facilmente in questo ideale elenco, ovvero Samurai Shodown II. Prosegue il filone dei picchiaduro SNK su Games with Gold, considerando che il mese scorso per gli abbonati è arrivo Garou: Mark of the Wolves, dunque i grandi appassionati del genere hanno veramente parecchio materiale su cui scantenarsi. Uscito originariamente nel 1994, il gioco in questione era uno dei tanti arcade SNK con grafica spacca-mascella che si fregiavano del marchio Neo Geo, dimostrando pienamente le grandi capacità del mitico sistema Coin-op/console per quanto riguardava la grafica 2D in bitmap.

Resta, ancora oggi, una testimonianza importante del grande lavoro di artigianato che stava allora dietro lo sviluppo di un picchiaduro uno contro uno di questo tipo e stupisce ancora per la sua qualità. D'altra parte, il bitmap teme molto meno di tutte le altre tecnologie grafiche il test del tempo ed è anche per questo motivo che i giochi SNK sono ancora perfettamente godibili, come dimostra anche questo Samurai Shodown 2 aggiunto alla mandata dei Games with Gold. La meccanica resta sempre quella classica, con scontri all'arma bianca uno contro uno con le caratteristiche del Rage System e del Weapon Breaking Attack. Si tratta di un tuffo nel meraviglioso passato dell'epoca d'oro degli arcade.