Yoshi's Crafted World: video anteprima dopo le prime ore di gioco 2

In redazione è arrivato Yoshi's Crafted World e siamo già al lavoro sulla recensione: nel frattempo possiamo però raccontarvi le impressioni basate sulle prime ore di gioco.

VIDEO di Raffaele Staccini   —   13/03/2019

Yoshi's Crafted World è un platform ricco e creativo, che per certi versi potremmo definire a doppio senso. Ogni livello, infatti, spinge il giocatore a esplorarlo prima in una direzione e poi in un'altra. Il titolo sviluppato da Good Feel è semplice ma non banale, ed è in grado di sorprendere anche quando si ripete un livello al contrario. Vi spieghiamo perché in questa nuova video anteprima, realizzata dopo aver provato le prime ore della versione finale.

Il segreto di Crafted World sta nella capacità di Yoshi di mirare a oggetti posizionati su diversi piani di profondità, visto che gli sviluppatori hanno voluto aggiungere elementi nascosti all'interno dei fondali e dello scenario. Sembra strano, ma attraversando un livello nel senso opposto lo si guarda con occhi diversi e da una diversa prospettiva, notando alcuni dettagli prima invisibili. È un design dei livelli poco convenzionale, in cui la difficoltà generale risulta piuttosto bassa. Tuttavia ogni scenario, ogni scoperta e ogni piccolo enigma riesce a trasmettere allegria e sensazioni positive. Il focus dell'esperienza non è su sequenze platform particolarmente ostiche o puzzle troppo complicati, bensì sull'attraversare scenari vivaci e che nascondono tanti segreti qua e là. Non mancano comunque fasi un po' più impegnative, dove prendere il giusto ritmo nei salti diventa fondamentale per non dover ripetere più volte la stessa sezione. Questo accade sopratutto quando si rigiocano i livelli al contrario nella cosiddetta caccia ai cuccioli di Poochy. Si tratta di una modalità secondaria di Yoshi's Crafted World che permette di raccogliere fiori extra riportando al traguardo, entro un tempo limite prestabilito, tre simpatici cagnolini sparsi per i livelli.

A proposito di attività secondarie, ogni stage può essere rigiocato anche per trovare degli specifici elementi dello scenario, che vanno colpiti con un uovo e consegnati ai custodi di ogni mondo di gioco per ottenere bonus aggiuntivi. In più ci sono tanti costumi per Yoshi, che permettono di avere energia extra e possono essere ottenuti introducendo in appositi distributori le monete raccolte. I primi livelli offrono una buona varietà di situazioni e alcune trovate interessanti di game design, con tanto di passaggi segreti e collezionabili da raccogliere sfruttando in modi diversi lo stesso oggetto. Certo ci sono anche momenti non troppo riusciti e il ritmo è talvolta fin troppo rilassato, ma le prime ore in compagnia di Yoshi sono comunque molto piacevoli. Il gameplay è chiaramente nelle mani di sviluppatori esperti, e l'atmosfera rilassata e solare accoglie il giocatore e lo accompagna per mano, livello dopo livello, facendogli perdere spesso la cognizione del tempo. Anche la quantità dei contenuti sembra buona: Yoshi's Crafted World si prospetta quindi un titolo longevo e stratificato, anche sul fronte della lunghezza e della quantità di mondi disponibili.

La data di uscita di Yoshi's Crafted World su Nintendo Switch è fissata al 29 marzo 2019. Per saperne di più sul nuovo lavoro di Good Feel vi invitiamo a leggere il provato curato da Marco Perri.