Un gruppo di hacker sostiene di aver piratato Wii U 129

La console sarebbe in grado di far girare software contraffatto via USB

NOTIZIA di Tommaso Pugliese   —   30/04/2013

Un gruppo di hacker ha annunciato di aver aggirato la protezione anti-copia di Wii U e di aver modificato con successo la console, riuscendo a far girare software piratato da un dispositivo USB.

Pare che il team sia riuscito a far funzionare un emulatore del lettore ottico che non richiederebbe neppure la saldatura di un chip, dunque una modifica completamente software come quella a cui era soggetto Wii. Bisognerà capire se le voci sono fondate o si tratta di rumor, e soprattutto quale sarà la mossa di Nintendo per contrastare eventualmente il fenomeno.

Fonte: GameSpot