Bimbo di otto anni uccide la nonna con una pistola, per i media la colpa è di Grand Theft Auto IV

I videogame di nuovo nel mirino dei giornali

NOTIZIA di Tommaso Pugliese   —   25/08/2013
685

È accaduto a Slaughter (...), in Louisiana: un bambino di otto anni ha impugnato la pistola (si suppone del padre, NdR), ha preso la mira e ha sparato in testa alla nonna novantenne, uccidendola mentre era seduta a guardare la televisione. A leggere il resoconto fatto da alcuni media, fra cui Rainews24 (che mette a corredo della notizia un'immagine di Doom tanto per non sbagliare), la responsabilità di questa tragedia sembrerebbe non essere dei genitori che tenevano in casa un'arma incustodita, alla portata del loro giovane figlio, bensì piuttosto dei videogame violenti, nello specifico Grand Theft Auto IV, con cui il bimbo stava giocando pochi minuti prima di aprire il fuoco. Ci asteniamo da qualsiasi ulteriore commento, del resto la notizia parla da sola.

Fonte: Rainews24

Bimbo di otto anni uccide la nonna con una pistola, per i media la colpa è di Grand Theft Auto IV