PlayStation VR non sta conquistando i videogiocatori, Sony punta su un impiego "commerciale" 131

Secondo alcune fonti interne PlayStation VR starebbe procedendo "più lentamente del previsto" nel settore consumer

NOTIZIA di Giorgio Melani   —   05/04/2017

Eravamo rimasti a 900.000 unità vendute nei primi quattro mesi sul mercato per PlayStation VR, ma a quanto pare non ci sono state particolari evoluzioni sul fronte delle vendite per la periferica Sony.

Gamasutra e Wall Street Journal riportano che Sony ha intenzione di puntare sul settore commerciale per PlayStation VR dopo aver rilevato progressi "più lenti del previsto" nel mercato consumer, secondo quanto riferito da una "fonte vicina alla questione". Per questo motivo, il produttore ha messo in piedi una unità di "intrattenimento a base di location" per spingere il visore a realtà virtuale nel nuovo settore, che verosimilmente si incentrerà sulla costruzione di luoghi d'intrattenimento tematici o su collaborazioni con compagnie specializzate in tali ambiti, tra parchi tematici e simili.

Sebbene non ci siano al momento conferme sulla questione, questa manovra sembra suggerire una certa difficoltà nella penetrazione sul mercato per PlayStation VR, nonostante i primi dati diffusi il mese scorso sembrassero in linea con le previsioni di Sony, con tanto di classiche code fuori dai negozi al lancio in Giappone. Il progetto di Sony sarebbe dunque di cercare di aumentare la visibilità di PlayStation VR il più possibile, puntando sulle attrazioni alternative che peraltro in Giappone hanno sempre un certo richiamo, cercando in questo modo di incrementare la spinta del visore sul mercato videoludico.

#Sony

Produttore hardware e software giapponese