Mario + Rabbids: Kingdom Battle ha un cuore italiano e fortemente "nintendaro"

Davide Soliani e il sogno di sviluppare un Mario in collaborazione con Miyamoto

NOTIZIA di Giorgio Melani   —   13/06/2017
39

I lettori di lunga data di Multiplayer.it lo ricorderanno come utente attivo sul nostro forum, ma a prescindere da questo merita una menzione speciale la storia di Davide Soliani e di Mario + Rabbids: Kingdom Battle.

È una storia di impegno e incrollabile passione che ha portato il game designer a costruire per Ubisoft quello che si presenta oggi come uno dei titoli più interessanti dell'E3 2017. Mario + Rabbids: Kingdom Battle, il gioco con cui si è aperta la conferenza Ubisoft all'E3, ha infatti un cuore italiano, essendo in sviluppo presso Ubisoft Milan in collaborazione con la divisione centrale francese e con Nintendo. A guidare il progetto è stato proprio Soliani, responsabile dell'idea iniziale che venne proposta a Nintendo e a Miyamoto in persona.

Chi conosce il personaggio anche solo per i trascorsi sul forum può solo immaginare la scena di un enorme estimatore di Nintendo (un "nintendaro" in piena regola) che si ritrova a collaborare con Miyamoto. L'aneddoto viene comunque ben raccontato in una recente intervista pubblicata da GamesIndustry: "Mi sentivo come diviso in due - da una parte il giocatore Nintendo appassionato, dall'altra il creative director di Ubisoft", ha spiegato, dopo aver raccontato l'aneddoto, nel 2002, delle 10 ore sotto la pioggia fuori da un hotel solo per poter conoscere Miyamoto.

15 anni dopo, Shigeru Miyamoto ha ringraziato Davide-san in diretta mondiale dal palco dell'E3 2017 ed è chiaro come questo possa rappresentare "un sogno che diventa realtà per noi, non solo come sviluppatori ma anche come giocatori", come riferito nei riguardi di Mario + Rabbids: Kingdom Battle.

Dopo tutti questi anni e progetti presso Ubisoft, il "Megaton" (cit.) è giunto infine decisamente potente e l'immagine di Davide-san visibilmente commosso davanti ai ringraziamenti del suo mito/collega Miyamoto rappresenta uno dei momenti più sinceramente emozionanti in mezzo a tutto lo show business dell'E3 2017.