Tretton spara su Xbox 360 e Nintendo  252

Ce n'è per tutti

NOTIZIA di Giorgio Melani   —   09/04/2011

Il CEO di SCEA, Jack Tretton, non ha risparmiato le cartucce contro gli avversari diretti in un'intervista pubblicata da Fortune.

Tretton ha affermato che le console di Microsoft e Nintendo stanno "perdendo terreno" mentre PlayStation 3 sta raggiungendo ora il suo pieno regime ma ha ancora diversa strada davanti. Xbox 360 ha già raggiunto il suo limite e si troverebbe a corto di potenza per sostenere i nuovi giochi, mentre la console Sony, dotata di hard disk e Blu-ray, rappresenta un prodotto molto più completo e appetibile sul mercato.

Nei confronti di Nintendo, invece, che pure sovrasta i concorrenti in termini di vendite, ha affermato che è un'ottima compagnia per creare strumenti da "baby-sitting", cose che vanno bene per i bambini, per farli "giocare durante un viaggio in aereo" ma "nessun ventenne o più con un minimo di rispetto per sé stesso si metterebbe a giocare su un aereo con quelle cose", strumenti che Tretton raggruppa nell'espressione "Game Boy Experience". Pollice verso anche per Kinect, che secondo il CEO di SCEA non riuscirebbe a rappresentare una buona soluzione di motion sensing con i suoi limiti spaziali di rilevamento.

Fonte: Fortune