Nintendo apre alla possibilità di micro-transazioni  18

Non sono escluse

NOTIZIA di Giorgio Melani   —   31/01/2012

Con la presentazione del nuovo sistema di comunicazione wireless NFC interno al particolare controller-tablet di Wii U, si apre la possibilità di utilizzo di carte di credito e simili per l'acquisto di contenuti anche per la nuova console Nintendo.

Non che sia una novità assoluta, ma la connessione wireless del tablet unita al suo particolare sistema di lettura e trasferimento dati NFC consentirebbe ad esempio di leggere i dati di una carta di credito o di una carta prepagata Nintendo in maniera più veloce e semplice, consentendo un utilizzo più frequente di questo sistema, tipico ad esempio delle micro-transazioni interne ai giochi.

Iwata non ha affermato precisamente la volontà di applicare tale sistema di business a Wii U, ma ha riferito di non essere contrario alle micro-transazioni, che potrebbero associarsi bene al nuovo servizio Nintendo Network presentato in questi giorni. Nintendo si impegnerà a garantire "un certo livello di flessibilità" nel modello di business scelto dagli sviluppatori, purché "non vada a svantaggio del consumatore", tuttavia "non negherà" la possibilità di micro-transazioni a chi volesse introdurle, seppure con "regolamenti dotati di un certo grado di ristrettezza" per Wii U e 3DS.

Fonte: Joystiq