Alan Wake 2, il leader di Remedy Entertainment spera ancora di poterci lavorare 17

Sam Lake dice di essere ancora interessato alla realizzazione di Alan Wake 2, ma per renderlo possibile dovranno "allinearsi molte cose".

NOTIZIA di Davide Spotti —   23/07/2019

Da tanto tempo gli appassionati si chiedono se Remedy Entertainment lavorerà mai a un sequel di Alan Wake. Rumor e speculazioni riemergono a intervalli regolari, ma fino a questo momento la compagine finlandese è stata assorbita da altri progetti.

A riaccendere le speranze è stato Sam Lake, leader del team scandinavo. Recentemente lo sviluppatore ha infatti dichiarato che gli piacerebbe lavorare a un sequel, pur riconoscendo che per renderlo possibile servirebbero una serie di contingenze favorevoli.

"Voglio farlo. È una cosa curiosa. A questo punto è passato così tanto tempo. In qualche modo percepisco che l'asticella si è alzata", ha raccontato durante un'intervista realizzata da IGN. "Se mai dovesse essere fatto, andrebbe fatto come si deve. Tutto deve essere al posto giusto, ed è molto difficile che ciò avvenga. Per dare il via libera a questi giochi devono allinearsi molte cose. Ma spero che un giorno sarà possibile".

Nel frattempo Remedy sta completando i lavori su Control, nuova proprietà intellettuale in arrivo su PC, PlayStation 4 e Xbox One il prossimo 27 agosto. Per saperne di più vi suggeriamo di dare un'occhiata al nostro ultimo provato, a cura di Vincenzo Lettera.