Amazon Luna, le prime prove su strada parlano di luci e ombre del servizio

Con l'annuncio dell'avvio della fase di Accesso Anticipato di Amazon Luna, stanno uscendo le prime prove su strada, che parlano di luci e ombre.

NOTIZIA di Simone Tagliaferri   —   21/10/2020
99

Le prime prove su strada di Amazon Luna, servizio di gaming streaming appena lanciato in accesso anticipato per un numero ristretto di utenti, tutti residenti negli Stati Uniti, dipingono un quadro pieno di luci e ombre.

Ad esempio Chaim Gartenberg su The Verge loda il comportamento di Luna con alcuni giochi come Bloodstained: Ritual of the Night, indistinguibile dalla controparte PC, ma solleva qualche dubbio su titoli graficamente più complessi come Metro Exodus, che sono peggiori rispetto alle versioni per hardware fisso e hanno inoltre dei grossi problemi di latenza dei controlli.

Qualche dubbio è stato sollevato anche su come Luna gestisce i cali di connessione: riducendo il framerate, senza però abbassare la qualità dello streaming video. Si tratta di una scelta completamente opposta a quella adoperata ad esempio da Google con Stadia.

Tra gli aspetti positivi ci sono i caricamenti ultra rapidi, dovuti ai potentissimi server usati da Amazon. In questo Luna è allineata a Stadia e superiore a Xcloud di Microsoft, visto che quest'ultima utilizza ancora delle Xbox One S per far girare i giochi.

Naturalmente, essendo Luna ancora in accesso anticipato ha tutto il tempo di migliorare e raggiungere la concorrenza. Difficile dire come si comporterà la piattaforma di Amazon in Italia, visto che immaginiamo ci voglia ancora del tempo prima che inizino i test.

Amazon Luna 09 24 20