Anthem, un altro sviluppatore importante di BioWare abbandona gioco e studio 36

Sembra che Anthem abbia mietuto un'altra vittima, con il responsabile dei live service, Chad Robertson, che ha lasciato il progetto e il team BioWare in questi giorni.

NOTIZIA di Giorgio Melani   —   01/11/2019

Sembra che Anthem abbia fatto un'altra vittima, con un altro membro di spicco di BioWare che ha deciso di lasciare il proprio ruolo e anche la compagnia stessa per andare altrove.

Chad Robertson era il responsabile dei servizi live di Anthem, ruolo che in un gioco del genere ha ovviamente un'importanza fondamentale, vista la preponderante componente multiplayer online. Robertson ha annunciato l'abbandono di BioWare su Twitter, dopo 14 anni di servizio passati anche su Star Wars: The Old Republic e su Anthem ovviamente.

Robertson ha comunque riferito di lasciare il gioco e lo studio di Austin "in buone mani", con i giocatori che possono aspettarsi "grandi cose" in futuro. "Sono molto emozionato per il mio prossimo passo in questo viaggio nell'industria videoludica e non vedo l'ora di rivelarvi altro nel prossimo periodo".

Robertson è un'altra defezione importante da BioWare legata ad Anthem dopo Ben Irving, il lead producer che ha abbandonato il progetto lo scorso agosto. Il problema, peraltro, è che sembra che le due uscite di scena ripetano sostanzialmente lo stesso copione: Irving era responsabile del supporto post-lancio dopo la conclusione dello sviluppo iniziale e, dopo la sua uscita di scena, Robertson aveva preso praticamente il suo posto da agosto, ma adesso sembra ci sia bisogno di un'altra guida su questo fronte.