Battlefield 6 entro marzo 2022 su PS5 e Xbox Series X, Vince Zampella di Respawn forse coinvolto 50

EA ha parlato del nuovo Battlefield per PS5 e Xbox Series X nel corso della recente conferenza finanziaria, previsto tra il 2021 e il 2022 ma senza specificare il ruolo di Vince Zampella.

NOTIZIA di Giorgio Melani   —   31/01/2020

Dalla conferenza finanziaria di Electronic Arts è arrivato anche un accenno a Battlefield 6 per PS5 e Xbox Series X, o come verrà chiamato il nuovo capitolo della serie di sparatutto da parte di DICE che è stato effettivamente menzionato nel corso del meeting, oltre a un possibile coinvolgimento diretto di Vince Zampella.

"Ci aspettiamo che la crescita abbia un'accelerazione nell'anno fiscale 2022, con l'aumento della base installata di console di prossima generazione e il lancio di un nuovo Battlefield", ha affermato Blake Jorgensen, COO e CFO di Electronic Arts. "Questo arriverà insieme ai lanci di FIFA 22 e NFL 22 oltre a nuovi e attuali servizi live e altri titoli".

Battlefield 6, o quale sarà il suo nome, è stato dunque menzionato in maniera specifica da EA, previsto a quanto pare tra il 2021 e l'inizio del 2022 su PS5 e Xbox Series X (l'anno fiscale di riferimento termina alla fine di marzo 2022). Da chiarire la posizione di Vince Zampella nello sviluppo del nuovo capitolo dello sparatutto, visto il suo recente spostamento a DICE LA, ma Electronic Arts non ha fatto molta luce su questo aspetto.

Un analista di mercato ha infatti chiesto direttamente se Zampella, fondatore di Respawn Entertainment e grande esperto nel genere sparatutto in soggettiva, visto il suo curriculum anche in Infinity Ward su Call of Duty, fosse attivamente coinvolto nello sviluppo del nuovo Battlefield ma la risposta di Andrew Wilson, CEO di EA, è stata molto vaga.

Wilson si è limitato a ribadire che Zampella avrà un ruolo di guida creativa e coordinatore di diversi progetti e che nella nuova organizzazione DICE LA, dove si trova attualmente l'ex-Respawn, avrà un nuovo ruolo di rilievo e non solo supporto a DICE Stockholm. Tuttavia, non c'è stato modo di capire precisamente se fosse lui a capo del progetto del nuovo Battlefield o meno.