Borderlands 3: cross-play disponibile ora, ma non su PlayStation

Borderlands 3 ottiene ora il cross-play tra PC, Mac, Stadia, Xbox One e Xbox Series X|S, ma le console PlayStation non sono incluse.

NOTIZIA di Nicola Armondi   —   25/06/2021
66

Come vi avevamo segnalato, il cross-play è in arrivo in Borderlands 3. Più precisamente, è in arrivo oggi con un nuovo update. Le versioni PC (Steam ed Epic Games Store), Xbox Series X|S, Xbox One, Mac e Stadia supportano ora il cross-play. Come potete leggere, non sono incluse le console PlayStation 4 e PlayStation 5.

Non si tratta di una novità, in quanto Randy Pitchford di Gearbox aveva già annunciato la cosa lo scorso mese tramite il proprio account Twitter. Non è chiaro il motivo per il quale il cross-play di Borderlands 3 non è stato inserito all'interno delle console PlayStation. Pitchford ha affermato che "è stato richiesto dall'editore di rimuovere il supporto al cross-play per le console PlayStation".

Borderlands 3
Borderlands 3

Si tratta di un'affermazione poco chiara. La motivazione è forse legata a quanto scoperto tramite il processo Epic Games / Apple. Durante quest'ultimo, infatti, abbiamo avuto modo di scoprire che Sony richiede un risarcimento nel caso nel quale i guadagni di un gioco con cross-play siano perlopiù legati a un'altra piattaforma e, al tempo stesso, il numero di giocatori sia maggiore su PlayStation rispetto alle altre piattaforme.

Ufficialmente, però, non sappiamo se sia così. In ogni caso, i giocatori PC, Stadia, Mac e Xbox possono ora sfruttare il cross-play. Rimanendo nel modo di Borderlands, ecco Tiny Tina's Wonderlands annunciato alla Summer Game Fest 2021.