Borderlands 3 surriscalderebbe Xbox One X e installerebbe uno spyware su PC 87

Diverse le segnalazioni di problemi per Borderlands 3, che surriscalderebbe Xbox One X e installerebbe un vero e proprio spyware su PC.

NOTIZIA di Simone Tagliaferri   —   17/09/2019

Borderlands 3 sta avendo diversi problemi di lancio, con diverse testimonianze che affermano che surriscalderebbe Xbox One X e installerebbe un vero e proprio spyware su PC.

Stando a un post su Reddit, che si sta arricchendo di decine di testimonianze, Borderlands 3 causerebbe il surriscaldamento di Xbox One X, sia in modalità performance, sia in modalità risoluzione. Si tratta di un problema già capitato con altri giochi mal ottimizzati, come ad esempio Fallout 76... il che non è certo una scusante per Gearbox.

Nel caso succeda anche a voi, il consiglio è quello di smettere di giocare finché non sarà pubblicata una patch che risolva il problema, pena il rischio di rompere Xbox One X.

Su PC la questione è differente. Acquistabile in esclusiva dall'Epic Games Store, Borderlands 3 installerebbe un DRM, la nuova versione di Denuvo, che nasconde in realtà un keylogger spyware, con caricamento continuo di dati online. Almeno questo è ciò che ha dedotto chi sta provando a crakkare il gioco, attualmente con scarso successo.

Da notare che molti se la sono presa con Epic Games Store per la presenza del DRM, rinfocolando le accuse di passare dati illegalmente alla Cina per conto di Tencent, che possiede parte di Epic Games. In realtà la scelta dei DRM dei singoli giochi spetta ai publisher, non ai negozi che li vendono, quindi a 2K Games in questo caso. Denuvo è infatti utilizzato da giochi presenti anche in altri negozi digitali. Inoltre non è ancora stato dimostrato cosa faccia esattamente il nuovo Denuvo, consumo di banda a parte, quindi è davvero presto per lanciare accuse.

Prima di lasciarvi vi ricordiamo che Borderlands 3 è disponibile per PC, Xbox One e PS4. Il gioco è in sviluppo anche per Google Stadia.