Call of Duty: Warzone dichiara guerra ai cheater, ma c'è chi la prende bene

Call of Duty: Warzone ha dichiarato guerra ai cheater, bannando ben 100.000 utenti nelle ultime settimane, ma uno di essi ha reagito in maniera inaspettata.

NOTIZIA di Tommaso Pugliese   —   31/08/2021
20

Call of Duty: Warzone ha dichiarato guerra ai cheater, mettendo a segno ben 100.000 ban nelle ultime settimane. Molti utenti avranno accolto il provvedimento con frustrazione, ma a quanto pare non tutti.

Sappiamo che i cheater rappresentano un grosso problema per Call of Duty: Warzone, in particolare per i giocatori console, dunque Activision sta prendendo i provvedimenti necessari per limitare fortemente il fenomeno.

In quella che si pone come una vera e propria dichiarzione di guerra, l'account ufficiale di Call of Duty: Warzone ha ribadito che i cheater non verranno tollerati e ha pubblicato il breve video di un utente bannato che però ha reagito in maniera sorprendente.

Il giocatore in questione ha ammesso di aver usato dei trucchi per un po' di tempo e di essersi ritrovato con tutti gli account bannati, nessuno escluso. Anziché arrabbiarsi, però, ha fatto i complimenti ad Activision per aver finalmente cominciato ad arginare il fenomeno.