Cyberpunk 2077, CD Projekt: il gameplay non lineare esalterà il gioco

Per il quest designer di CD Projekt, Mateusz Tomaszkiewicz, la principale differenza tra The Witcher e Cyberpunk 2077 è legata proprio alla varietà delle missioni.

NOTIZIA di Davide Spotti —   29/04/2019
11

In occasione di una nuova intervista realizzata dal sito spagnolo Area Jugones, il quest director di Cyberpunk 2077, Mateusz Tomaszkiewicz, ha spiegato che una delle ricette segrete del gioco sarà la presenza di un gameplay non lineare molto efficace.

"Abbiamo ancora gli stessi elementi che sono apparsi nei giochi precedenti. Come ho detto prima, abbiamo decisioni, conseguenze, buoni personaggi ecc. Penso che la novità in questo progetto, e ciò che lo porta al livello successivo, sia la non linearità del gameplay, che si realizza nel momento in cui si gioca le missioni", ha dichiarato lo sviluppatore polacco.

"Ciò significa che ci sono molti modi per completare le missioni in base a come è stato creato il proprio personaggio, gli strumenti che si può scegliere di utilizzare e così via. Penso che questo renda il nostro gioco diverso da The Witcher", ha proseguito. "Questa volta il gameplay avrà anche un carattere non lineare. Penso che risieda in questo aspetto la grande differenza, in termini di complessità delle nostre missioni, rispetto a The Witcher".

Cyberpunk 2077 non ha ancora una finestra di lancio. Per ammissione degli stessi sviluppatori, l'opera ha tratto ispirazione da grandi titoli del passato come Deus Ex e Vampire: Bloodlines Masquerade.