Cyberpunk 2077, CD Projekt RED sulla data d'uscita e una possibile versione VR 16

Il presidente di CD Projekt RED, Adam Kicinski, ha risposto ad alcune domande degli investitori riguardo allo sviluppo di Cyberpunk 2077: ecco i dettagli.

NOTIZIA di Davide Spotti —   25/05/2019

Cyberpunk 2077 sarà tra i principali protagonisti dell'E3 2019, dove verrà mostrato sia al pubblico che alla stampa con una nuova demo. Nel frattempo, il presidente di CD Projekt RED ha risposto ad alcuni quesiti degli investitori.

In occasione del resoconto finanziario relativo al primo trimestre dell'anno fiscale 2019, ad Adam Kicinski sono stati chiesti aggiornamenti sulla data d'uscita del gioco e se verrà rivelata a Los Angeles. Il dirigente dello studio polacco ha risposto: "Mi spiace, ma non possiamo dirlo. Non possiamo né confermare né negare questa eventualità".

Inoltre, gli è stato chiesto se verrà realizzata una versione del gioco per la realtà virtuale. Kicinski ha chiarito che, almeno per il momento, lo studio non ha piani in atto al riguardo.

"Per quanto riguarda la realtà virtuale, tecnicamente parlando non è particolarmente complesso aggiungerne il supporto. Renderizziamo comunque la nostra grafica in 3D, ovviamente lo schermo è piatto, ma se qualcuno possiede un adattatore 3D e un paio di occhiali VR, può godere di una realtà virtuale rudimentale", spiega Kicinski.

"Il problema diventa più complesso se consideriamo il design del gioco. Ci sono cambiamenti sostanziali che devono essere presi in considerazione quando si lavora su un prodotto specifico per la VR. Il nostro focus attuale è sulle edizioni PC e console di Cyberpunk, quindi per ora non ci stiamo muovendo in quella direzione".

Al momento gli sviluppatori al lavoro su Cyberpunk 2077 sono più di 400. Kicinski ha confermato che l'E3 2019 sarà il più importante di sempre per CD Projekt RED.