Death Stranding, crea una capsula BB anti coronavirus per il figlio 21

Un padre ha creato una capsula BB ispirata a quelle viste in Death Stranding per proteggere il figlio dalla pandemia di coronavirus.

NOTIZIA di Simone Tagliaferri   —   25/03/2020

Un padre ha creato una capsula BB (Baby Bridge) ispirata a quelle viste in Death Stranding, l'ultimo gioco di Hideo Kojima, per proteggere il figlio appena nato dalla pandemia di coronavirus che attualmente sta piagando il mondo.

L'uomo, che si chiama Cao Junjie e vive in Cina, è un grande appassionato di cinema e videogiochi fantascientifici, come fanno capire gli altri riferimenti videoludici di cui è pieno l'oggetto. Ad esempio su uno dei componenti della capsula è stampato il logo dell'Umbrella Corporation, preso evidentemente dalla saga Resident Evil.

La capsula BB di Cao Junjie non è solo un giocattolo, visto che l'uomo la utilizza effettivamente per portare il figlio fuori casa, come visibile nel filmato sottostante. Da notare che anche lui e la moglie non indossano delle normali mascherine, ma delle maschere anti-gas professionali molto più efficaci di quelle di carta o di quelle chirurgiche (soprattutto non sono usa e getta).

Lo strano apparecchio è dotato davvero di tutto, a partire da un monitor che mostra informazioni utili come lo stato dell'aria all'interno della capsula, passando per un'entrata protetta in cui infilare la mano per dar da mangiare al piccolo o, semplicemente, per coccolarlo. Non mancano ovviamente filtri che pompano aria pulita all'interno, depurandola da ogni possibile virus.

Chissà come prenderà Hideo Kojima il vedere un pezzo di Death Stranding ricostruito nella realtà. Secondo noi ne sarà entusiasta.