Deus Ex: nuovo gioco su Unreal Engine 5 confermato da Eidos con Embracer? Non proprio

Deus Ex potrebbe tornare, sviluppato su Unreal Engine 5: sembra essere il primo pensiero di Eidos Montreal dopo l'acquisizione da parte di Embracer Group.

NOTIZIA di Giorgio Melani   —   02/05/2022
34

Aggiornamento Varie fonti stanno smentendo il report fatto da Shacknews e altri siti dalla conferenza finanziaria su Eidos Montreal ed Embracer Group: sembra infatti che il riferimento a Deus Ex fosse esclusivamente legato alla presentazione della storia del team e non ci siano stati riferimenti precisi a un nuovo capitolo in sviluppo su Unreal Engine 5, sebbene l'idea è che il team abbia intenzione di puntare comunque alla sua proprietà intellettuale storica.

Articolo originale:

Dopo l'acquisizione da parte di Embracer Group, Eidos Montreal ha confermato che il prossimo progetto sarà Deus Ex, con un nuovo gioco che verrà sviluppato su Unreal Engine 5, in base a quanto riferito dal capo dello studio durante la recente conferenza finanziaria.

"In questo momento, siamo delle persone folli che hanno deciso di rilanciare la proprietà intellettuale Deux Ex come nostro primo gioco", ha riferito David Anfossi, capo di Eidos Montreal Studio, nella conferenza di presentazione dell'acquisizione da parte di Embracer Group.

Deus Ex, la slide riepilogativa usata da Eidos Montreal per presentare la serie a Embracer
Deus Ex, la slide riepilogativa usata da Eidos Montreal per presentare la serie a Embracer

"Un nuovo team, una produzione molto complessa, una nuova tecnologia e un nuovo studio: una sfida semplice", ha aggiunto ironicamente Anfossi, che ha comunque dimostrato un grande entusiasmo per la nuova situazione in cui si verrà a trovare il suo team.

Il responsabile di Eidos Montreal ha fatto notare come anche il nuovo Deus Ex, così come il nuovo Tomb Raider, sarà basato su Unreal Engine 5. Ha peraltro mostrato la storia e i risultati di Deus Ex (reboot della serie storica) con una slide a Embracer Group, dimostrando di puntare forte sul rilancio del gioco action RPG fantascientifico.

Sebbene non ci sia ancora nulla di concreto da vedere, queste affermazioni e l'atteggiamento di Anfossi dimostrano un drastico cambiamento nei piani di Eidos Montreal all'interno della nuova realtà di Embracer Group rispetto alla situazione in Square Enix. Fedele alla propria politica dimostrata finora, il colosso svedese sembra voler lasciare libertà creativa ai suoi team, cosa che Eidos ha colto al volo proponendo subito il ritorno di Deus Ex, cosa che sembrava impossibile sotto il publisher nipponico fino a poco tempo fa.