Dirt 5: Codemasters rifarà i controlli aptici su PS5 e dice che l'SSD di XSX va a 5GB/s

In una recente intervista il Direttore Tecnico di Dirt 5 ha detto che Codemasters vuole rifare i controlli aptici di PS5 che l'SSD di Xbox Series X va a 5GB/s.

NOTIZIA di Luca Forte   —   19/11/2020
62

In una recente intervista con GameOnDaily, David Springate, il Direttore Tecnico di Dirt 5, ha parlato a ruota libera del suo gioco, delle console next-gen e delle difficoltà che si hanno nel programmare un gioco in uscita al lancio di un nuovo hardware. In questo frangente, infatti, si possono fare degli errori legati alla scarsa conoscenza di tutte le potenzialità della macchina. Per esempio ha affermato che Codemasters vuole rifare i controlli aptici di PS5. Ha anche aggiunto che dai loro test l'SSD di Xbox Series X potrebbe essere più performante del previsto, dato che riesce a trasferire circa 5GB/s non compressi.

"Ho visto molte persone che hanno detto "voglio prendere Dirt 5 per i feedback aptici." È molto interessante, perchè, nonostante in molti siano entusiasti, noi non siamo felici per nulla. Per questo stiamo per riprogrammare i controlli aptici. Anche se non c'è nessuno che dice che odia i controlli aptici di PS5, non saremo contenti fino a quando non saranno rifatti."

Anche dalla nostra recensione di Dirt 5 non emergono questo genere di problemi, ma si sa, gli sviluppatori sono perfezionisti. O magari il team vuole fare bella figura di fronte ai nuovi compratori di Take Two?

Parlando invece della versione per Xbox Series X, David Springate ha affermato una cosa piuttosto interessante, ovvero che il gioco potrebbe ottenere degli ulteriori miglioramenti quando riusciranno a sfruttare pienamente le ottimizzazioni della "Velocity Architecture". Secondo i loro test, la console è riuscita a muovere 10GB di dati non compressi in due secondi e in futuro si potrebbe persino fare meglio.

"Non posso promettere che queste cose arriveranno con le prossime patch, perché bisognerebbe ricontrollare molte cose. Quello che posso dire è che l'SSD di Xbox Series X è grande. Abbiamo trasferito 10GB di dati in due secondi e ci sono margini di miglioramento. Dati non compressi, oltretutto."

E allora perchè Microsoft ha detto che la console gestisce "solo" 2,5GB/s? Per David Springate questo è il dato ottenibile senza grosse ottimizzazioni della memoria. "Il modo per ottenere il massimo dagli SSD è fare molte richieste contemporaneamente. [..] Questo pone alcune sfide sul modo in cui organizzi i tuoi dati. Devi sapere dove andranno a finire in memoria, devi sapere di cosa hai bisogno prima ancora di chiederlo. Questa non è una cosa hardware, non è una cosa dell'API di Microsoft o di Sony, ma è una sfida ingegneristica."

In altre parole, man mano che gli sviluppatori impareranno a conoscere meglio le nuove console vedremo sempre più effetti e "cose" che prima non ritenevamo nemmeno possibili.