Dota 2: The International 10 si giocherà in Romania, la Svezia non vuole più ospitare il torneo

Dopo una lunga attesa, Valve ha deciso che The International 10 si giocherà in Romania, dato che la Svezia ha detto che non vuole più ospitare il torneo.

NOTIZIA di Luca Forte   —   08/07/2021
4

Dopo tanti mesi di rinvio, finalmente Valve ha ufficializzato i nuovi piani per la decima edizione degli International di Dota 2, ovvero il torneo esport più ricco al mondo. La compagnia di Gabe Newell aveva inizialmente programmato di organizzarli a Stoccolma, in Svezia, ma poi la pandemia da Covid-19 ha messo in pausa tutta l'organizzazione. Nonostante in molti paesi del mondo si stiano riprendendo le attività, le autorità svedesi hanno deciso di rifiutare a Valve i permessi per organizzare l'evento sul suolo nazionale. Per questo motivo Valve ha deciso di spostare gli International 10 in Romania, a Bucarest.

Se tutto andrà come previsto, quindi, gli International X si giocheranno dal 7 al 17 di ottobre alla Arena Naționalăa di Bucharest, lo stadio che ospita le partite della nazionale rumena. Il premio in denaro in palio sarà ricchissimo, ovvero $40,018,195. Una piccola parte di questi soldi è stata messa da Valve, tutto il resto è arrivato dai giocatori di Dota 2 che hanno comprato il compendio del torneo, andando a sovvenzionare anche il suo montepremi.

"Siamo grati per la partnership che abbiamo creato con la Romania e la città di Bucarest e non vediamo l'ora di trovarci con la community di Dota 2, sia virtualmente che di persona, per celebrare i migliori giocatori e tutti i loro fan agli International," ha scritto Valve.