Forspoken, protagonista descritta con vari stereotipi dagli autori del gioco

La protagonista di Forspoken, Frey Holland, è stata descritta dagli autori del gioco con una serie di stereotipi durante una recente presentazione con la stampa, lasciando i giornalisti interdetti.

NOTIZIA di Tommaso Pugliese   —   15/12/2021
118

Forspoken ha per protagonista Frey Holland, una ragazza di colore che a quanto pare è stata descritta con una serie di stereotipi dagli autori del gioco, nel corso di una presentazione con la stampa che ha lasciato i giornalisti perplessi.

Come abbiamo scritto nella nostra anteprima di Forspoken, il nuovo gioco prodotto da Square Enix per PS5 e PC possiede un indubbio potenziale e non vediamo l'ora di poterlo provare con mano per verificarne le qualità.

Tuttavia i commenti espressi dagli sviluppatori, a cui ha fatto rapidamente seguito un comunicato "riparatore" di Square Enix, sono apparsi fuori luogo, in quanto descrivono il personaggio di Frey utilizzando termini che sarebbe stato il caso di evitare.

Stando alle parole degli autori, la protagonista è una "orfana arrabbiata" con il mondo, che è "precipitata fra le crepe della società" fino quasi a "finire in prigione". Con riferimento alle animazioni in motion capture, la camminata di Frey è stata definita "hip-hoppy".

Probabilmente nessuno mette in dubbio la buona fede del performance director Tom Keegan e del lead writer Allison Rymer e Todd Stashwick, fatto sta che una presentazione condotta in quella maniera, peraltro priva della presenza di sviluppatori di colore, ha urtato la sensibilità di alcuni giornalisti.

Nel suo comunicato, Square Enix ha ribatito l'ottima prestazione dell'attrice che interpreta Frey, Ella Balinska, e ha specificato di aver sentito dei consulenti BIPOC proprio al fine di rappresentare il personaggio nella maniera migliore possibile.