Fortnite, campione del mondo ha subito uno swatting nel fine settimana 1

A quanto pare qualcuno è invidioso del premio ricevuto dal campione del mondo di Fortnite e per vendicarsi gli ha invitato gli SWAT a casa.

NOTIZIA di Simone Tagliaferri   —   12/08/2019

Kyle "Bugha" Giersdorf, il sedicenne campione del mondo di Fortnite che a fine luglio si è portato a casa un premio in denaro di 3 milioni di dollari vincendo la Fortnite World Cup, ha subito uno swatting nel fine settimana.

Per chi non sapesse cosa sia lo swatting, si tratta sostanzialmente di uno scherzo illegale che consiste nell'inviare una squadra SWAT a casa di qualcuno, spesso degli streamer, facendo una falsa denuncia. In passato ci sono stati degli swatting che sono finiti in modo tragico e per questo la pratica è malvista sia dai malcapitati che la subiscono, sia dalle forze dell'ordine che devono intervenire in casi fasulli.

Bugha ha ricevuto la visita della SWAT durante una trasmissione in streaming di Fortnite. Fortunatamente l'incidente non è andato in onda, ma si è comunque visto il ragazzo lasciare la sua postazione e tornare dopo qualche minuto per spiegare l'accaduto. Il campione ha spiegato di essersi ritrovato davanti gli agenti e di essersela fatta addosso, figurativamente parlando. Fortunatamente nessuno si è fatto male, anche perché uno degli agenti vive vicino a Bugha e conosce la sua famiglia, quindi ha intuito subito cosa stava accadendo.

Fortnite pc

pc  xone  ps4  iphone  ipad  android  nsw 

Data di uscita: 25 Luglio 2017

Acquista dal sito ufficiale