Ghostrunner: IP comprata per 5 milioni di euro da 505 Games

L'IP di Ghostrunner è stata comprata da 505 Games per 5 milioni di euro: ecco tutti i dettagli sull'accordo.

NOTIZIA di Nicola Armondi   —   31/03/2021
17

505 Games, casa editrice di videogiochi italiana (che ha pubblicato tra i vari anche Control e la versione PC di Death Stranding), ha annunciato di aver aggiunto al proprio portfolio una nuova IP: l'apprezzato gioco d'azione Ghostrunner. L'acquisizione è costata 5 milioni di euro.

505 Games ha collaborato con l'editore polacco All In Games sull'iniziale rilascio del gioco nell'ottobre 2020. Ora, però, prende totale controllo dell'IP di Ghostrunner oltre che di "tutte le licenze legate alle soluzioni tecnologiche usate all'interno del videogame.". All In Games continuerà a ricevere una parte dei profitti delle vendite del gioco, come da accordi originali.

Secondo quanto detto dal CEO di All In Games, Piotr Żygadło, 505 Games era intenzionata a competere con la sua compagnia per l'acquisizione dell'IP di Ghostrunner prima del lancio ma "non era intenzionata a pagare la cifra richiesta".

Sappiamo che Ghostrunner ha recuperato le spese di produzione (2.5 milioni di euro) al lancio e ha venduto più di 500.000 copie entro la fine del 2020. Secondo All In Games, l'opera raggiungerà il milione di copie vendute entro la fine del 2021. Di certo tale traguardo sarà più semplice da raggiungere grazie all'arrivo del gioco su PS5 e Xbox Series X|S, oltre che grazie al rilascio di tre nuovi DLC e di una versione cloud per Amazon Luna.

All In Games afferma che questi 5 milioni di euro ottenuti con l'accordo di Ghostrunner saranno investiti per la crescita della compagnia. L'editore ha 20 giochi in uscita quest'anno, inclusi Chernobylite e War Mongrels.

Potete leggere la nostra recensione di Ghostrunner a questo indirizzo.

Ghostrunner vale 5 milioni di euro per 505 Games
Ghostrunner vale 5 milioni di euro per 505 Games