Google Play, rimosse applicazioni cinesi per frodi, tra le quali Selfie Camera 2

Google ha ritirato da Google Play molte applicazioni cinesi dopo il resoconto di BuzzFeed News che ha svelato un sistema per truffare il sistema di inserzioni.

NOTIZIA di Simone Tagliaferri   —   18/04/2019

Google ha rimosso da Google Play molte applicazioni cinesi, tra le quali la popolarissima Selfie Camera, dopo che il resoconto di BuzzFeed News ha svelato un sistema creato per truffare il sistema di inserzioni pubblicitarie. Sei di queste applicazioni erano dello sviluppatore DU Group, nato dal gigante tech cinese Baidu circa un anno fa.

Come già detto, tra le applicazioni ritirate da Google Play spicca la popolarissima Selfie Camera, scaricata più di 50 milioni di volte e usatissima soprattutto dai più giovani. In cosa consisteva il sistema truffaldino? Sostanzialmente queste applicazioni contenevano del codice che cliccava automaticamente sulle inserzioni pubblicitarie senza che l'utente sapesse nulla. Anzi, in realtà funzionava in background senza che l'utente avviasse l'applicazione, consumando la batteria del telefono e i dati. Le altre app di DU Group rimosse sono Omni Cleaner, RAM Master, Smart Cooler, Total Cleaner e AIO Flashlight. BuzzFeed News ha esaminato più di 5.000 applicazioni scoprendo diverse irregolarità e rischi per gli utenti. Come sempre in questi casi ci si chiede perché Google non faccia più controlli a ciò che consente sia pubblicato sul suo negozio. Ovviamente la domanda non avrà risposta, ma è giusta porsela.

#Google

Google