Google e YouTube: multa da 170 milioni per violazione della privacy di minori 4

Google ha scelto il patteggiamento, ricevendo così una multa da 170 milioni di dollari per aver violato la privacy dei minori su YouTube: i dettagli.

NOTIZIA di Simone Pettine   —   05/09/2019

Il Children's Online Privacy Protection Act esiste per un motivo: tutelare la privacy dei minorenni nel mondo di internet, spesso molto pericoloso. Ma di recente Google avrebbe violato la normativa, con conseguente multa super salata: inizialmente si vociferava di una cifra compresa tra i 150 e i 200 milioni di dollari. Oggi sappiamo quanto dovrà sborsare.

Google e YouTube hanno ricevuto una multa da 170 milioni di dollari per violazione della privacy di minori. Negli ultimi mesi sembra quasi essere diventata una costante: prima Facebook, che nel luglio del 2019 ha ricevuto una multa da 5 miliardi per aver violato la privacy dei propri utenti (ma non necessariamente minorenni), ora Google. Si tratta di una somma risibile per un colosso del genere, ma è pur sempre una delle cifre più alte mai imposte per questa specifica violazione.

Google ha scelto il patteggiamento; sappiamo, grazie al Financial Times, che il motore di ricerca avrebbe usato segretamente delle pagine web per passare i dati dei propri utenti agli inserzionisti pubblicitari. Tra questi dati molti appartenevano a minori, e venivano utilizzati per creare contenuti ad hoc sulla piattaforma video più nota al mondo; al momento Google e YouTube stanno cercando di mantenere un certo riserbo sull'argomento.

#Android

Android